16°

Spettacoli

Film recensioni - La scelta di Barbara

Film recensioni - La scelta di Barbara
1

Lisa Oppici

 Auto appostate sotto casa, sorveglianza continua, padrone di casa-carceriere con le antenne sempre dritte, pronte a fare la spia, appartamenti messi sottosopra a ogni minimo sospetto, con perquisizioni che non risparmiano gli orifizi del corpo. È la vita di Barbara, spedita in provincia da Berlino nella Germania Est degli anni Ottanta (con il muro ancora saldamente in piedi) perché «sospetta»: spedita a fare il medico in un ospedale fuori dal mondo, aperta campagna o giù di lì, sognando (e pianificando giorno dopo giorno) una fuga nell’Ovest che la ricongiunga all’amato. Ma non è così facile. La storia e i suoi riflessi: i riflessi sulle vite quotidiane delle persone. È tutto qui, il piccolo-grande film di Christian Petzold, orso d’argento a Berlino nell’anno della vittoria di «Cesare deve morire». Un film trattenuto, tutto giocato sulla sottrazione, che trova in Barbara l’emblema di una condizione. Film «essenziale», scarno, quasi rarefatto, mai ridondante, fatto di assenze, di silenzi e di sguardi, dominato da un senso di vuoto molto presente, a raccontare una vita sospesa che, come il ragazzo che arriva in ospedale dopo aver tentato il suicidio, sembra aver perso le emozioni. O averle chiuse in un cassetto, in attesa. Ci sono passaggi molto belli, di un’intensità rara: dalle lunghe volate in bicicletta, nel vento, di Barbara (una straordinaria, davvero straordinaria, Nina Hoss), alle sigarette fumate in solitaria, gli occhi sempre fissi il volto una maschera; dall’attesa notturna, sul mare, senza parole, del «passaporto per l’Occidente», al meraviglioso scambio di sguardi che chiude il film. Film da vedere, tra i migliori dell’anno.
Giudizio: 4/5
SCHEDA
REGIA:  CHRISTIAN PETZOLD
SCENEGGIATURA:  CHRISTIAN PETZOLD, HARUN FAROCKI 
FOTOGRAFIA:  HANS FROMM
INTERPRETI:  NINA HOSS, RONALD ZEHRFELD, RAINER BOCH, CHRISTINA HECKE
GENERE:  DRAMMATICO
Germania 2012, colore,, 1 h e 45’
DOVE:  ASTRA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • GIUSI

    17 Marzo @ 21.05

    uno spaccato della tristezza ma anche del sentimento di vivere in una piccola provincia tedesca assediata dai fantasmi della dittatura. L'intreccio volutamente minimalista, asciutto, essenziale rende bene la durezza della vita senza felicità. Eppure, le piccole storie di Barbara e delle vittime quasi ignare della mancanza di libertà, trovano nella salvezza di due giovani, uno ammalato l'altra fuggitiva, la riconciliazione con la speranza. Un film che non giudica nè trae conclusioni ma che instilla il dubbio che anche sulle macerie si può trovare una via d'uscita. Da vedere assoltamente

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Bullismo

«Non voglio più andare a scuola»

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

LEGA PRO

Parma, pronto a cambiare

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling