-2°

Spettacoli

Un parmigiano alla guida della Scala?

Un parmigiano alla guida della Scala?
7

C'è il parmigiano Francesco Micheli, tra i favoriti per la successione a Stephane Lissner qualòe sovrintendente del Teatro della Scala di Milano, secondo quanto afferma oggi il Corriere della sera. Micheli, attuale presidente di MiTo, faceva già parte del cda scaligero.

ORE 12 - Cda concluso: niente nomi - Si è riunito in mattinata il Consiglio di amministrazione della Scala, che aveva all’ordine del giorno, tra le altre questioni, la nomina del nuovo sovrintendente. All’incontro, convocato per le 9 e durato meno di tre ore, era presente anche il presidente del consiglio di amministrazione, il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Il cda si è svolto negli uffici del Teatro, in via Filodrammatici.

"E' stato valutato un percorso, ma non sono stati fatti nomi". Lo ha detto uno dei consiglieri del Cda della Scala, Fiorenzo Tagliabue, dopo il Consiglio di amministrazione che si è svolto in mattinata.
 

GLI ALTRI PAPABILI - (Ansa/Marisa Alagia - 7 aprile) MILANO – Se quasi nessuno crede più alla leggenda del Macbeth opera malaugurante, o addirittura maledetta, è proprio in un clima drammatico e teso, come quello della tragedia shakespeariana in cartellone in questi giorni alla Scala, che domani si riunisce il Cda del teatro milanese. Era in scena anche stasera ma la recita è saltata per uno sciopero indetto settimane fa dai sindacati per la 'grave situazionè in cui versa il teatro. Si parla di tagli, di mancato rispetto dei patti integrativi, di bilanci in crisi. Ma soprattutto il nodo da sciogliere è quello del sovrintendente che dovrà sostituire Stephane Lissner, in partenza per l’Opera di Parigi dal 2015.

 Domani quindi riunione del consiglio di amministrazione della Scala, presieduto dal sindaco di Milano Giuliano Pisapia. Tra i punti all’ordine del giorno la nomina del sovrintendente, per il quale circolano diversi nomi. Il vicepresidente Bruno Ermolli, a quanto si apprende, avrebbe già una sua lista da sottoporre, pare di 5 candidati. Ma il totoelenco è molto più corposo. Si parla di Sergio Escobar, attuale direttore del Piccolo (dove potrebbe sbarcare Andreè Ruth Shammah), di Walter Vergnano, che ha un contratto fino al 2014 con il Regio di Torino, di Cristiano Chiarot, dal 2010 alla guida della Fenice di Venezia. Qualcuno scommette anche su Pierre Audi, responsabile dell’Opera di Amsterdam e sull'ex star della Scala, Riccardo Muti. Sembra che il sindaco non voglia tergiversare troppo nella nomina, vorrebbe il nuovo dirigente entro l’estate, ma uno dei primi scogli da superare sarà la risoluzione del contratto che lega Lissner alla Scala fino al 2015. E la questione non è la solita di una poltrona per due, ma quella ben più sostanziosa e concreta (soprattutto in questi tempi di crisi) dell’eventuale doppio stipendio da pagare. Non è passato neppure un anno da quando sui giornali milanesi e non solo tenevano banco le polemiche su Lissner e il suo 'stipendio d’orò che si aggirerebbe attorno al milione di euro.

Nominato il sovrintendente occorrerà trovare il nome giusto per il ruolo del direttore musicale. Anche qui le scommesse sono partite, ma i tempi potrebbero essere dilazionati ancora di più. I nomi che girano da giorni sono gli stessi: Daniele Gatti, Riccardo Chailly, Fabio Luisi, Nicola Luisotti. Neppure le tre streghe del Macbeth premonitrici di sfortuna, saprebbero a quale profezia appigliarsi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesca

    09 Aprile @ 14.44

    Come mai non ci prova anche il mitico Fontana visti anche gli splendidi risultati dei primi mesi di gestione? come mai alla Scala faranno un bando pubblico per il sovrintendente mentre a Parma i campioni grillini della trasparenza quello indetto dal commissario l'hanno annullato? chissà perchè?

    Rispondi

  • silvana

    08 Aprile @ 21.45

    Meli, visto che te ne sei andato dalla Scala soltanto per fare un piacere ai parmigiani (così recita il tuo curriculum) perché non provi a tornar là visto che a Parma ti hanno detto di togliere il disturbo? Ci risulta che tu adesso non abbia impegni particolari...

    Rispondi

  • Federico

    08 Aprile @ 20.10

    Ma come? Il principe dei sovrintendenti, il glorioso Mauro Meli, e' disponibile e la Scala se lo lascia sfuggire? Robe da pazzi!!

    Rispondi

  • Luca

    08 Aprile @ 18.39

    Macbeth dicono porti male, ma nel teatro di prosa, cioè di Shakespeare e comunque non erano tre le streghe, quelle erano le apparizioni...giornalisti...mah!

    Rispondi

  • strajè

    08 Aprile @ 14.22

    Continua la DECRESITA FELICE. Eureka abbiamo un parmigiano papabile per la Scala.Forse non merita la sua orogine.Come al solito Parma rinincia hai suoi figli migliori. E poi proprio fuori città bisognava trovare il capo dei vigili (che ha fallito a Firenze?? Possibile che a parma olimiytrofi non ci sia una persona atta allo scopo,oppure non era gradita all'amministrazione???

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arrivano i carabinieri: ladri in fuga

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

1commento

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

Domani, al Tardini (14.30) il Teramo. Le altre partite del Girone B

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

11commenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

13commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

1commento

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Fanno la saltare cassa ma bruciano i soldi e rompono l'auto per la fuga

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti