13°

30°

Spettacoli

Bonati: "Indagine sul rapporto tra composizione e improvvisazione"

Bonati: "Indagine sul rapporto tra composizione e improvvisazione"
0

 Alessandro Rigolli

Il nuovo lavoro discografico di Roberto Bonati - contrabbassista, compositore, direttore d’orchestra parmigiano - porta il suggestivo titolo «Bianco il vestito nel buio» e vede impegnati, al fianco dello stesso Bonati, due musicisti come Alberto Tacchini al pianoforte e Roberto Dani alla batteria. L’origine di questo cd è una registrazione del concerto andato in scena al Ridotto del Teatro Regio di Parma nell’ottobre del 2011 grazie ad una coproduzione fra il Festival Verdi e la rassegna Parma Jazz Frontiere. In questa dimensione cameristica la visione musicale che trapela dagli affiatati scambi dei tre musicisti viene distillata nei sette brani che tracciano un percorso di ascolto originale, segnato da una cura per il linguaggio musicale che diviene cifra distintiva di questo lavoro. 
Roberto, «Bianco il vestito nel buio» contiene, oltre a tuoi brani originali, due omaggi a Giuseppe Verdi, «Tacea la notte placida» e «Lacrymosa»: come nasce questo progetto?
«Ho avuto modo di lavorare sulla musica di Verdi già nel 2001, l’anno del centenario, sia per il Vapensiero Day, la 24 ore di diretta dal Teatro di Busseto a cui partecipai in quartetto, sia per il progetto realizzato attorno alla figura di Lady Macbeth e titolato "The Blanket of the Dark", lavoro che scrissi per la ParmaFrontiere Orchestra e raccolto nell’omonimo cd. In quella occasione utilizzai il «Lacrymosa» ma anche alcuni riferimenti, soprattutto ritmici, dal Macbeth e la scala enigmatica utilizzata da Verdi nell’Ave Maria. In seguito anche nel 2010 con l’Ensemble Jazz del Conservatorio Boito presentai un lavoro orchestrale interamente dedicato alla musica di Verdi. E arriviamo al 2011, quando il Teatro Regio ci invitò ad inserire un concerto nel programma realizzato in occasione del Festival Verdi e così decisi di inserire questi due brani nel repertorio del trio».
Il tuo trio è una formazione ormai rodata: come lavorate tra testo musicale scritto e improvvisazione?
«Il rapporto tra composizione e improvvisazione é al centro della mia ricerca negli ultimi anni. Non mi riconosco più in una improvvisazione basata su delle forme chiuse proprie della musica jazz. Le mie composizioni in questo cd sono delle «forme aperte» - penso ai «mobiles» di Calder – e ogni composizione presenta differenti possibili «varianti», vale a dire molteplici letture che derivano dai vari elementi formali. Spesso lavoriamo su alcuni parametri, cioè determinate visioni dell’architettura compositiva, ma la cosa fondamentale è che queste differenti realizzazioni possono diventare musica ed esprimere una propria «magia» soltanto attraverso la profonda comprensione e conoscenza reciproca dei musicisti e grazie ad un lavoro di prove molto intenso. Si tratta di lavorare su di sé, all’interno di sé per raggiungere uno stato di presenza, di intensità nel suono e di concentrazione per completare le forme date attraverso un processo di composizione istantanea. Collaboro da molti anni con Tacchini e Dani e senza di loro questo progetto non avrebbe potuto realizzarsi con una tale profondità. C'è un linguaggio - o meglio molti linguaggi . contemporaneo unito ad una forte necessità espressiva che vuole comunicare con una urgenza primordiale, tribale». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Incidente a Werhlein, resta "appeso" nella Sauber

Monaco

Incidente in pista: Werhlein si ribalta, ecco il video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Code in A1

Autostrada

Incidente: 3 chilometri di coda in A1. Problemi anche in Autocisa

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

3commenti

COLLECCHIO

Auto danneggiate e un computer rubato nel parcheggio dell'EgoVillage

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

Weekend

Street food, bancarelle e vino: l'agenda della domenica

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

salso

Terme, via libera alla liquidazione

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

Intervista

Bob Sinclar: «Grazie Parma»

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

gran bretagna

Computer in tilt, aerei della British Airways ancora a terra

WEEKEND

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover