Spettacoli

Torna "Carosello"

Torna "Carosello"
1

Alessandra Magliaro

Torna Carosello, il formato mitico della televisione tra gli anni '57-'77, quello che stabiliva l'orario in cui i bambini andavano a dormire, quello dei refrain che ancora tornano in mente, Ava come lava, Calimero piccolo e nero, Con quella bocca può dire ciò che vuole, l’uomo in ammollo e via ricordando, quello della pubblicità che quasi era nascosta in una manciata di secondi dietro un corto molto spesso d’autore, con animazioni bellissime, grafica eccellente e la plastilina che prendeva mille forme. La Rai, mutati inesorabilmente i tempi oggi saturi di spot, da stasera ci riprova: alle 21.10 ossia dopo il Tg1 e Affari Tuoi e prima del programma di prima serata, l’ultimo Commissario Montalbano.
«Non sia un’operazione nostalgia, se no è solo furbizia - dice in un’intervista all’ANSA la pubblicitaria Annamaria Testa - ma un’occasione per la creatività, si vedono tante cose orride. Io che pure le dovrei vedere mi registro il programma che voglio e salto la pubblicità, ce n'è troppa e sarebbe ora di tornare allo spirito di Carosello, less is more, farne meno e farla meglio». Nel Carosello Reloaded, così si chiamano i tre minuti che debuttano stasera, tra i primi inserzionisti la Eni con il famoso cane a sei zampe, la Wind con immagini di vita quotidiana, la Conad e un significativo ritorno di Jo Condor per la Ferrero.
Per Annamaria Testa, «Carosello è stato una peculiarità tutta italiana, due minuti di spettacolo e 30 secondi di marchi nella Rai democristiana dell’epoca che accetta la pubblicità ma la nobilita come arte. Carosello, così come il maestro Manzi per l’italiano, rappresenta l’alfabetizzazione allo stile di vita moderno per un’Italia che abbandonava le campagne e scopriva il detersivo e il moplen. Carosello – sostiene Annamaria Testa – ha portato gli italiani ad alfabetizzarsi sul benessere, sulla modernità. Per le donne è stato un parametro di liberazione: faceva vedere che esisteva la carne in scatola, per una sera si poteva non cucinare, la lavatrice per non lavare i panni a mano, il detersivo per non fare il sapone di Marsiglia. Questo dal punto di vista sociale, per l’arte è stato un meraviglioso momento di sperimentazione per l'animazione, la grafica».
Rispetto a quegli anni lì tutto è cambiato nel mondo della pubblicità, che senso può avere oggi? «Se Carosello diventa occasione per sperimentare, allora un senso ce l’ha, potrebbe diventare un nuovo genere tra tanto affollamento, distinguersi tra gli altri spot. Insomma può essere una grande sfida, diventare uno spazio pregiato e privilegiato come ad esempio per la tv americane sono gli spot durante la finale del Superbowl: spazi che vanno all’asta – conclude – e che offrono anno dopo anno i trend del linguaggio pubblicitario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Franco Bifani

    07 Maggio @ 03.36

    Una delle principali differenze da allora, dopo quasi 40 anni, sarà il fatto che nessuno dei bimbi di oggi, dopo Carosello, se ne andrà a nanna.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

nel bicchiere

«Conte Durlo Vin Santo di Brognoligo»: rarità e delizia

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà