15°

Spettacoli

Film recensioni - Miele

Film recensioni - Miele
0

 Filiberto Molossi

L'angelo della morte abita davanti al mare: forse perché nel ritmo mai uguale delle onde cerca un ordine delle cose, lo spiraglio di una pace che è un ricordo smarrito (e lontano, distante) che ha lo stesso colore dei vecchi filmini delle vacanze. Ha grandi occhiali da sole dietro cui nascondersi, l'angelo, i capelli corti e nemmeno un nome: ma guanti di gomma, mute per nuotare e cuffie in cui alzare il volume per separarsi da un mondo che muore: quello che guarda da vetri smerigliati oppure trasparenti, magari domandandosi in quale parte si trova di quel grande e muto acquario.
Si muove in punta di piedi, con  pudore,  garbo e attenzione, nella terra di nessuno del dolore, dove non sono ammessi i verbi al futuro (o la parola arrivederci) e lo strazio cammina al passo dell'addio, il primo (e bello assai) film da regista di Valeria Golino, debutto intimo e coraggioso che bussa all'anticamera della fine, tra stanze borghesi in cui vecchie canzoni risuonano per l'ultima volta. In perenne fuga da sè tra i non luoghi dell'anima (corriere, bus, metro, aerei...), là dove la malattia è più invisibile e il libero arbitrio diventa, oltre che questione etica, eresia.
E' un film sull'eutanasia, «Miele», tema complesso e irto di spine a cui la regista, dimostrando una maturità di linguaggio ben superiore a quella dell'esordiente, si approccia in modo personale e intimo, ma è anche - e, ci piace pensarlo, soprattutto - il breve incontro tra due solitudini, tra due persone (prima che personaggi) inedite e magnifiche, anche nella loro, fonda e precaria, debolezza. Lei è Miele, ex studentessa sradicata che dietro pagamento mette in condizione i malati terminali di porre fine alla propria sofferenza; lui, invece, è un ingegnere che non ha più interesse nella vita e se ne fotte della bruttezza. Lui vuole morire, lei, invece, vorrebbe salvarlo: salvando magari anche se stessa...
Ispirato al romanzo di Covacich «A nome tuo», girato bene, stretto sui volti, e montato anche meglio, secco e privo di ripensamenti, «Miele» (interpretato da Jasmine Trinca e Carlo Cecchi, bravissimi) affronta senza pregiudizi il tabù della morte (e di scelte non scelte) scuotendo lo spettatore dalla sua passività nel trasformarsi nella variabile di un'equazione imperfetta, in bilico sul segreto di uno sfarfallio, di un'aritmia, di un dubbio, di una carezza. Di gesti minimi ed enormi insieme che soffiano su una speranza che rifiuta di morire: là dove la vita è un palazzo che poggia sul vento. E il sorriso un'utopia in cui vale ancora la pena di credere.
Giudizio: 4/5
 
SCHEDA
REGIA:  VALERIA GOLINO
 SCENEGGIATURA:  FRANCESCA MARCIANO, VALERIA GOLINO, VALIA SANTELLA DAL ROMANZO «A NOME TUO», DI MAURO COVACICH 
FOTOGRAFIA: GERGELY POHARNOK
INTERPRETI:  JASMINE TRINCA, CARLO CECCHI, LIBERO DE RIENZO, VINICIO MARCHIONI, IAIA FORTE
GENERE:   DRAMMATICO
Italia 2013, colore, 1 h e 36'
DOVE: ASTRA
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Gazzareporter

Ponte delle Nazioni: aiuola nel degrado Foto

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

3commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

11commenti

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv