Spettacoli

Film recensioni - Miele

Film recensioni - Miele
Ricevi gratis le news
0

 Filiberto Molossi

L'angelo della morte abita davanti al mare: forse perché nel ritmo mai uguale delle onde cerca un ordine delle cose, lo spiraglio di una pace che è un ricordo smarrito (e lontano, distante) che ha lo stesso colore dei vecchi filmini delle vacanze. Ha grandi occhiali da sole dietro cui nascondersi, l'angelo, i capelli corti e nemmeno un nome: ma guanti di gomma, mute per nuotare e cuffie in cui alzare il volume per separarsi da un mondo che muore: quello che guarda da vetri smerigliati oppure trasparenti, magari domandandosi in quale parte si trova di quel grande e muto acquario.
Si muove in punta di piedi, con  pudore,  garbo e attenzione, nella terra di nessuno del dolore, dove non sono ammessi i verbi al futuro (o la parola arrivederci) e lo strazio cammina al passo dell'addio, il primo (e bello assai) film da regista di Valeria Golino, debutto intimo e coraggioso che bussa all'anticamera della fine, tra stanze borghesi in cui vecchie canzoni risuonano per l'ultima volta. In perenne fuga da sè tra i non luoghi dell'anima (corriere, bus, metro, aerei...), là dove la malattia è più invisibile e il libero arbitrio diventa, oltre che questione etica, eresia.
E' un film sull'eutanasia, «Miele», tema complesso e irto di spine a cui la regista, dimostrando una maturità di linguaggio ben superiore a quella dell'esordiente, si approccia in modo personale e intimo, ma è anche - e, ci piace pensarlo, soprattutto - il breve incontro tra due solitudini, tra due persone (prima che personaggi) inedite e magnifiche, anche nella loro, fonda e precaria, debolezza. Lei è Miele, ex studentessa sradicata che dietro pagamento mette in condizione i malati terminali di porre fine alla propria sofferenza; lui, invece, è un ingegnere che non ha più interesse nella vita e se ne fotte della bruttezza. Lui vuole morire, lei, invece, vorrebbe salvarlo: salvando magari anche se stessa...
Ispirato al romanzo di Covacich «A nome tuo», girato bene, stretto sui volti, e montato anche meglio, secco e privo di ripensamenti, «Miele» (interpretato da Jasmine Trinca e Carlo Cecchi, bravissimi) affronta senza pregiudizi il tabù della morte (e di scelte non scelte) scuotendo lo spettatore dalla sua passività nel trasformarsi nella variabile di un'equazione imperfetta, in bilico sul segreto di uno sfarfallio, di un'aritmia, di un dubbio, di una carezza. Di gesti minimi ed enormi insieme che soffiano su una speranza che rifiuta di morire: là dove la vita è un palazzo che poggia sul vento. E il sorriso un'utopia in cui vale ancora la pena di credere.
Giudizio: 4/5
 
SCHEDA
REGIA:  VALERIA GOLINO
 SCENEGGIATURA:  FRANCESCA MARCIANO, VALERIA GOLINO, VALIA SANTELLA DAL ROMANZO «A NOME TUO», DI MAURO COVACICH 
FOTOGRAFIA: GERGELY POHARNOK
INTERPRETI:  JASMINE TRINCA, CARLO CECCHI, LIBERO DE RIENZO, VINICIO MARCHIONI, IAIA FORTE
GENERE:   DRAMMATICO
Italia 2013, colore, 1 h e 36'
DOVE: ASTRA
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

MILANO

Fischi e insulti per Donnarumma a San Siro

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS