11°

Spettacoli

Film recensioni - Solo Dio perdona - La rabbia di Gosling nel noir di Refn

Film recensioni - Solo Dio perdona - La rabbia di Gosling nel noir di Refn
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi
Dio perdona, io no. Passatemi la becera citazione da spaghetti western, ma per quanto il danese di Hollywood Nicolas Winding Refn sia convinto che il cinema possa fare a meno delle parole (in alcuni casi ha pure ragione), stavolta è davvero impossibile restare zitti. Perché dal regista di «Drive» (e della trilogia di «Pusher»...), arrivato prima a Cannes (dove è stato salutato da un discreto numero di fischi) e poi in sala con il piglio di chi può spaccare tutto, ti aspetti necessariamente di più: o almeno di non essere preso in giro.
Perché sì, il nuovo film, low budget, del Tarantino di Danimarca (privo però, rispetto all’originale, di alcuna ironia), è un potente noir iper estetizzante e edipico, suggestivo dal punto di vista formale, con i suoi colori saturi e irreali, la pasta densissima, i movimenti lenti (come fosse una rappresentazione sacra), pieni, pensati: ma onestamente, d’altro canto, ha ben poco da dire e non solo a causa di un copione che si riduce ottimisticamente a non più di mezza paginetta dattiloscritta.
Passo da tragedia greca e spunti (anche iconografici) alla Lynch, «Solo Dio perdona», marziale e vendicativo, oltre che quasi completamente notturno, è un incubo violento e stilizzatissimo che divora Julian, gestore di un club di boxe thailandese (ma in realtà trafficante di droga) a Bangkok, dove un giorno il fratello, reo di avere violentato e massacrato una ragazzina, viene ucciso con la complicità di un feroce poliziotto. La madre reclama «giustizia»: sarà Julian all’altezza di questo compito? Virato al rosso, con queste luci artificiali che gli danno un senso di dannazione, il film (che guarda anche a Jodorowski) si muove tra magistrali sparatorie al rallentatore, torture degne di un film horror e scarti onirici decisamente inutili: un pretenzioso delirio visivo in cui prende forma, tra decostruzioni non ispiratissime e sfasamenti spaziotemporali, una pellicola liturgica e ipnotica immersa in una musica di solenne stridore. Refn (che ritrova Ryan Gosling: qui un po' rigido, al di là delle più o meno 12 battute che dice) conferma il suo grande talento espressivo rendendo geometrica anche la rabbia, ma, montatosi la testa non poco, gira un film esageratamente compiaciuto che alla fine si fa ricordare per un solo personaggio: quello della madre crudele (una grande e inedita Kristin Scott Thomas), un mix - parole dell’autore - tra «Lady Macbeth e Donatella Versace».
 

 

 

SOLO DIO PERDONA - ONLY GOD FORGIVES

REGIA: NICOLAS WINDING REFN
FOTOGRAFIA: LARRY SMITH
MONTAGGIO: MATTHEW NEWMAN
INTERPRETI: RYAN GOSLING, KRISTIN SCOTT THOMAS, VITHAYA PANSRINGARM, GORDON BROWN, TOM BURKE
GENERE:
NOIR
DOVE: THE SPACE BARILLA CENTER, THE SPACE  CAMPUS
GIUDIZIO: ●●●●


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

In casa con l'arsenale: arrestato

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

gazzareporter

Via Doberdò, dove la segnaletica stradale viene ignorata: pericolo e poca disciplina Gallery

3commenti

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

1commento

MEDICINA

Uno spray imita lo smog e porta i farmaci al cuore: scoperta (anche) parmigiana

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

1commento

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

Acquisito il 52% di power2Retail

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

tg parma

22enne di Parma travolto da un treno in stazione: è gravissimo in Rianimazione Video

1commento

dopo l'Inchiesta Stige

Bola: "Per Gigliotti mai ruoli societari nel Gs Felino"

Il presidente: "Non sono dimissionario". Domenica manifestazione di sostegno con i bambini del settore giovanile

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

2commenti

Lutto

Langhirano piange il veterinario Alfio Monti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

Maltempo

L'uragano Friederike flagella il Nord Europa: 5 morti

La Spezia

Bimbo di 5 anni muore in ospedale per meningite

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

ASSICURAZIONI

Rc Auto: saranno riconosciute le coppie di fatto

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova