11°

29°

Spettacoli

Trent'anni di Premio Verdi: conoscenza e riconoscenza

Trent'anni di Premio Verdi: conoscenza e riconoscenza
0

Elena Formica
Quando si dice “il caso”. Imprevedibile, una possibilità fra tante. Ma a volte così opportuno e puntuale da sembrare intelligente, ossia capace di intervenire proprio quando ce n’è  bisogno. Come adesso, nel 2013. Un esempio? Mentre fervono o imperversano (a seconda della qualità più o meno accettabile delle iniziative) le attività legate al bicentenario verdiano, caso vuole che ricorra, simultaneo, il trentennale del Premio Rotary Club Parma “Giuseppe Verdi”, istituito nel 1983 sulla base di una convenzione tra Rotary Club Parma e Istituto (allora non ancora “nazionale”) di studi verdiani. La concomitanza, che fa rima con alleanza, tra l’uno e l’altro anniversario è stata onorata con la pubblicazione di un libro dedicato al premio, al considerevole sviluppo che esso ha dato, in Italia e all’estero, alla ricerca in campo verdiano.
Titolo: “Una più approfondita conoscenza. I trent’anni del Premio Rotary Club ‘Giuseppe Verdi’. 1983-2013”. Autore: Giuseppe Martini, storico della musica, giornalista, collaboratore di redazione dell’Istituto Nazionale di studi verdiani, che s’è guardato bene dallo stilare un annuario, seppur prestigioso. Già, perché questo libro è in realtà «una storia nella storia, è la storia particolarmente avvincente, grazie anche alla scrittura acuta e brillante di Martini, della vita culturale che si è manifestata  attorno e dentro al premio stesso», come ha spiegato Gian Paolo Minardi, musicologo e critico musicale della Gazzetta di Parma, intervenuto alla presentazione del volume nella Sala Verdi del Conservatorio.
All’incontro hanno preso parte, oltre a Martini e Minardi, il presidente del Rotary Club Parma, Gian Luigi de’ Angelis, e Maria Mercedes Carrara Verdi, presidente dell’Istituto nazionale di studi verdiani, con il direttore scientifico Emilio Sala. In apertura i saluti del presidente del Conservatorio, Andrea Mora.  A coordinare gli interventi Daniela Romagnoli, presidente della Commissione Rotary Club Parma per il Premio Verdi, composta da Marco Micheli e Giusi Zanichelli.  
Preludio al premio era stata un’idea di Giorgio Giovannelli, nel 1980 presidente del Rotary Parma, rielaborata poi dai successori Montecuccoli e Carpanelli; lo ha ricordato Gian Luigi de’Angelis ponendo l’accento sulla scelta vincente, nel 1983, di affidare la guida scientifica del premio a Pierluigi Petrobelli, direttore dell’Istituto di studi verdiani, musicologo di fama internazionale, scomparso poco più di un anno fa. A Petrobelli è andato anche il pensiero di Maria Mercedes Carrara Verdi, denso di affetto nei confronti dell’illustre amico e studioso.
L’essere radicato a Parma, ma nel contempo caratterizzato da una straordinaria prospettiva internazionale, e la lungimiranza nell’incentivare progetti di ricerca (non lavori conclusi) che «hanno sovente rappresentato quanto di più nuovo e innovativo è stato prodotto in campo verdiano»  sono il valore aggiunto - ha concluso Sala - del Premio Rotary-Verdi.
Un libro per tutti, questo di Martini, non per soli specialisti. Così, d’intesa con il Rotary, lo ha concepito l’autore, che se da un lato non ha ceduto all’esclusività di certo lessico scientifico o di una stesura intricata di note, dall’altro non è caduto nella trappola di una mera compilazione. «Questo non è solo un libro celebrativo - ha detto Martini - per i trent’anni del premio, ma vuol essere soprattutto un modo per parlare dell’evoluzione degli studi verdiani, di come è cambiato il modo di avvicinarsi a Verdi». La storia del premio e ciò che lo attende, i lavori pubblicati e i progetti in corso, il futuro dei vincitori e della ricerca, il tutto corredato da utili schede: queste le tappe dell’invitante percorso che Martini ha tracciato per «una più approfondita conoscenza»  dell’infrangibile attualità di Verdi. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca

festa

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca Gallery

ARRABBIATO

Risate

Si infuria con l'autista...poi succede l'istant karma Video

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

IL VINO

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Incidenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: ferito un 32enne. San Lazzaro: motociclista ferito Video

Un altro ciclista ferito a Lesignano. Incidente anche a Tizzano: un motociclista all'ospedale

1commento

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

1commento

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

risate e solidarietà

Balli di gruppo in piazza Garibaldi - Video

È in corso la Giornata del Naso Rosso di Vip Parma

traffico

Gli autovelox della prossima settimana

PARMA

E' morto Afro Carboni, storico gioielliere e volto della pesca su TvParma Video

PARMA CALCIO

Intenso allenamento senza Lucarelli e Munari: video-commento di Piovani

1commento

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

3commenti

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

tg parma

Pasimafi, il tribunale del riesame revoca i domiciliari: Grondelli è libero

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

tg parma

Scarpa: dalla sicurezza al welfare, ecco 10 punti per il rilancio della città Video

3commenti

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

evento

Gay Pride a Reggio, Anche Parma ci sarà "con entusiasmo"

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEMA

Eva e Emmanuelle: a Cannes le muse di Polanski Video

ITALIA/MONDO

POLITICA

Berlusconi torna ufficialmente in pista. Al suo fianco gli "amici a 4 zampe" Foto

URBINO

E' morto il bambino malato di otite e curato con l'omeopatia

3commenti

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

CICLISMO

Giro: Pinot trionfa ad Asiago, Quintana sempre in rosa

F1 - MONACO

Pazza griglia di partenza, Ferrari imprendibili per rompere il digiuno di vittorie

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover