Spettacoli

Morto James Gandolfini, il boss tv dei "Soprano" con parenti in Valtaro

Morto James Gandolfini, il boss tv dei "Soprano" con parenti in Valtaro
6

NEW YORK/Ansa – Era diventato famoso in tutto il mondo con l’interpretazione da antologia di Tony Soprano, il boss mafioso della fortunatissima serie tv «I Soprano», che gli è valsa la conquista di ben tre Emmy Award come migliore attore. E il destino ha voluto che la sua vita finisse proprio in Italia, lui nato in New Jersey da genitori italoamericani.
James Gandolfini è morto così, all’improvviso, a soli 51 anni, mentre era in vacanza a Roma. Lo avrebbe stroncato un infarto. Il prossimo fine settimana era atteso al Festival del cinema di Taormina, dove doveva partecipare a una tavola rotonda insieme al regista Gabriele Muccino.

La notizia della sua inattesa scomparsa è stata prima diffusa da alcuni siti specializzati come Variety e Tmz, poi confermata dai suoi agenti Mark Armstrong e Nancy Sanders, che hanno espresso un immense dolore: «Lui e la sua famiglia facevano parte della nostra famiglia». Sapeva farsi voler bene James, con la sua figura corpulenta e bonaria. Sconcerto anche alla HBO, l’emittente televisiva che ha mandato in onda per un decennio la serie cult de 'I Sopranò: «Un’incommensurabile tristezza. Era un un uomo speciale, un grande talento, che con il suo straordinario senso dell’umorismo, il suo calore e il suo rispetto, ha toccato molte persone».
Figlio di Santa, originaria di Napoli, e di James Joseph senior, nato a Borgotaro, James prima di essere baciato dall’enorme successo regalatogli dal ruolo di 'padrino depressò del New Jersey, interpretato dal 1999 al 2007, ha avuto una lunga carriera cinematografica, iniziata nel 1992. Anche dopo la fine della popolare serie tv nel 2007, Gandolfini ha recitato in 'Zero Dark Thirty' (2012), il film che racconta la caccia al leader di al Qaeda Osama Bin Laden, e 'The Incredible Burt Wonderstonè (2013), mai uscito in Italia.
L'attore stava ora lavorando a una nuova serie della Hbo, intitolata 'Criminal Justicè. Sposato in seconde nozze con l'hawaiana Deborah Lin, lascia due figli, di cui uno avuto dalla prima moglie Marcy Wudarski.

E proprio un anno fa, Gandolfini era venuto in visita ad alcuni parenti nel Borgotarese: ecco l'articolo della Gazzetta di Parma

L'attore Gandolfini a spasso per Borgotaro

BORGOTARO - Franco Brugnoli

James Gandolfini, il famoso attore americano, con tantissimi film al suo attivo e premi di vario tipo, noto però principalmente, al grande pubblico (anche italiano) per la serie televisiva «The Sopranos», in cui interpretava la parte del protagonista, appunto Tony Soprano, in questi giorni, incredibilmente, era a Borgotaro. Come spesse volte abbiamo ricordato anche su queste pagine, Gandolfini è di origini borgotaresi. Suo padre Jimmy e quindi il nonno Attilio, sono proprio di Tiedoli, frazione di Borgotaro. La mamma invece è piacentina. James Gandolfini, da ragazzo, era già stato in questa ridente località valligiana, un po’ sperduta e dimenticata, ma oggi famosa, grazie a Mario Tommasini, per le eccellenti strutture dedicate agli anziani.

Approfittando della presenza a Tiedoli, in questi giorni, di un suo cugino, Angelo, che abita pure lui in America ed anche per ritrovare un po’ le sue origini, trovandosi in Europa (prima a Londra e poi a Milano per lavoro) l'attore statunitense ha colto al volo l’occasione e si è recato in Italia. Gandolfini ha così incontrato un altro suo cugino, che abita a Borgotaro, Marco Gandolfini, che è agente della «Siae» ed il parroco, don Lelio Costa, che pure lui, per parte materna, è suo parente. L’attore, che notoriamente è molto riservato e che non ama attirare l’attenzione, è riuscito, con la complicità dei congiunti, a fare tutto senza smuovere particolare curiosità. Eppure, grazie ad abili mosse, è riuscito a sorseggiare un aperitivo in un noto bar del centro di Borgotaro ed a pranzare in un ristorante.   (...) 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • TheHunter

    20 Giugno @ 22.32

    Grande interprete della più bella serie (I Soprano) degli ultimi anni. Giusto in questo periodo è in onda la 6° stagione in prima e seconda serata alla domenica su RAI 4.

    Rispondi

  • remo

    20 Giugno @ 20.33

    Addio boss, condoglianze a Carmela, Meadow, Paulie e auguri al nuovo boss Silvio.

    Rispondi

  • Nicola

    20 Giugno @ 17.53

    Un mito. Quando recitava nei Sopranos era assolutamente favoloso. Incarnava alla perfezione il boss della mafia, in chiave moderna, con tutte le sue virtu', le sue debolezze, i suoi dubbi, la sua spietatezza, ma anche la sua dolcezza e espressivita'. Ciao grandissimo James Gandolfini !

    Rispondi

  • roby

    20 Giugno @ 12.44

    che dispiacere,un altro dei miei preferiti che se ne va,dopo Michael Clarke Duncan il gigante del miglio verde,adesso pure lui,due giganti che sapevano farsi amare nelle loro interpretazioni e suscitavano simpatia al primo impatto.

    Rispondi

  • Brunella

    20 Giugno @ 10.15

    L'ho amato infinitamente come protagonista della serie TV I SOPRANO, un mafioso depresso irresistibile. Troppo giovane per morire però! Mi dispiace molto

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti