10°

18°

Spettacoli

Morto James Gandolfini, il boss tv dei "Soprano" con parenti in Valtaro

Morto James Gandolfini, il boss tv dei "Soprano" con parenti in Valtaro
6

NEW YORK/Ansa – Era diventato famoso in tutto il mondo con l’interpretazione da antologia di Tony Soprano, il boss mafioso della fortunatissima serie tv «I Soprano», che gli è valsa la conquista di ben tre Emmy Award come migliore attore. E il destino ha voluto che la sua vita finisse proprio in Italia, lui nato in New Jersey da genitori italoamericani.
James Gandolfini è morto così, all’improvviso, a soli 51 anni, mentre era in vacanza a Roma. Lo avrebbe stroncato un infarto. Il prossimo fine settimana era atteso al Festival del cinema di Taormina, dove doveva partecipare a una tavola rotonda insieme al regista Gabriele Muccino.

La notizia della sua inattesa scomparsa è stata prima diffusa da alcuni siti specializzati come Variety e Tmz, poi confermata dai suoi agenti Mark Armstrong e Nancy Sanders, che hanno espresso un immense dolore: «Lui e la sua famiglia facevano parte della nostra famiglia». Sapeva farsi voler bene James, con la sua figura corpulenta e bonaria. Sconcerto anche alla HBO, l’emittente televisiva che ha mandato in onda per un decennio la serie cult de 'I Sopranò: «Un’incommensurabile tristezza. Era un un uomo speciale, un grande talento, che con il suo straordinario senso dell’umorismo, il suo calore e il suo rispetto, ha toccato molte persone».
Figlio di Santa, originaria di Napoli, e di James Joseph senior, nato a Borgotaro, James prima di essere baciato dall’enorme successo regalatogli dal ruolo di 'padrino depressò del New Jersey, interpretato dal 1999 al 2007, ha avuto una lunga carriera cinematografica, iniziata nel 1992. Anche dopo la fine della popolare serie tv nel 2007, Gandolfini ha recitato in 'Zero Dark Thirty' (2012), il film che racconta la caccia al leader di al Qaeda Osama Bin Laden, e 'The Incredible Burt Wonderstonè (2013), mai uscito in Italia.
L'attore stava ora lavorando a una nuova serie della Hbo, intitolata 'Criminal Justicè. Sposato in seconde nozze con l'hawaiana Deborah Lin, lascia due figli, di cui uno avuto dalla prima moglie Marcy Wudarski.

E proprio un anno fa, Gandolfini era venuto in visita ad alcuni parenti nel Borgotarese: ecco l'articolo della Gazzetta di Parma

L'attore Gandolfini a spasso per Borgotaro

BORGOTARO - Franco Brugnoli

James Gandolfini, il famoso attore americano, con tantissimi film al suo attivo e premi di vario tipo, noto però principalmente, al grande pubblico (anche italiano) per la serie televisiva «The Sopranos», in cui interpretava la parte del protagonista, appunto Tony Soprano, in questi giorni, incredibilmente, era a Borgotaro. Come spesse volte abbiamo ricordato anche su queste pagine, Gandolfini è di origini borgotaresi. Suo padre Jimmy e quindi il nonno Attilio, sono proprio di Tiedoli, frazione di Borgotaro. La mamma invece è piacentina. James Gandolfini, da ragazzo, era già stato in questa ridente località valligiana, un po’ sperduta e dimenticata, ma oggi famosa, grazie a Mario Tommasini, per le eccellenti strutture dedicate agli anziani.

Approfittando della presenza a Tiedoli, in questi giorni, di un suo cugino, Angelo, che abita pure lui in America ed anche per ritrovare un po’ le sue origini, trovandosi in Europa (prima a Londra e poi a Milano per lavoro) l'attore statunitense ha colto al volo l’occasione e si è recato in Italia. Gandolfini ha così incontrato un altro suo cugino, che abita a Borgotaro, Marco Gandolfini, che è agente della «Siae» ed il parroco, don Lelio Costa, che pure lui, per parte materna, è suo parente. L’attore, che notoriamente è molto riservato e che non ama attirare l’attenzione, è riuscito, con la complicità dei congiunti, a fare tutto senza smuovere particolare curiosità. Eppure, grazie ad abili mosse, è riuscito a sorseggiare un aperitivo in un noto bar del centro di Borgotaro ed a pranzare in un ristorante.   (...) 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • TheHunter

    20 Giugno @ 22.32

    Grande interprete della più bella serie (I Soprano) degli ultimi anni. Giusto in questo periodo è in onda la 6° stagione in prima e seconda serata alla domenica su RAI 4.

    Rispondi

  • remo

    20 Giugno @ 20.33

    Addio boss, condoglianze a Carmela, Meadow, Paulie e auguri al nuovo boss Silvio.

    Rispondi

  • Nicola

    20 Giugno @ 17.53

    Un mito. Quando recitava nei Sopranos era assolutamente favoloso. Incarnava alla perfezione il boss della mafia, in chiave moderna, con tutte le sue virtu', le sue debolezze, i suoi dubbi, la sua spietatezza, ma anche la sua dolcezza e espressivita'. Ciao grandissimo James Gandolfini !

    Rispondi

  • roby

    20 Giugno @ 12.44

    che dispiacere,un altro dei miei preferiti che se ne va,dopo Michael Clarke Duncan il gigante del miglio verde,adesso pure lui,due giganti che sapevano farsi amare nelle loro interpretazioni e suscitavano simpatia al primo impatto.

    Rispondi

  • Brunella

    20 Giugno @ 10.15

    L'ho amato infinitamente come protagonista della serie TV I SOPRANO, un mafioso depresso irresistibile. Troppo giovane per morire però! Mi dispiace molto

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma"

SOCIAL NETWORK

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma" Foto

Presentazione libro (Vanni)

Intervista

"Nessuno può fermarmi": un romanzo ricorda la tragedia dell'Arandora Star Video

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Incidente in autostrada: 5 chilometri di coda fra il bivio A1/A15 e Campegine Tempo reale

Autostrada

Incidente mortale in A1: lunghe code tra Fidenza e Parma, problemi anche in tangenziale

Incidente anche verso Milano: code tra Fidenza e Fiorenzuola

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

Sondaggio

"Il Parma andrà in B? Avete fiducia?": prevale il pessimismo, "no" al 63%

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

17commenti

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

Ausl

Cup: fila agli sportelli per un’altra settimana

Problemi a causa dell’installazione della nuova anagrafe sanitaria regionale

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

vasto

Uccise l'uomo che investì la moglie: condannato a 30 anni

1commento

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

2commenti

SOCIETA'

WEEKEND

I cinque eventi imperdibili di sabato e domenica

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

LIBRO 

Emozioni del calcio di una volta

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery