Spettacoli

SempreVerdi - La Traviata a Genova (con protesta)

SempreVerdi - La Traviata a Genova (con protesta)
Ricevi gratis le news
0

Elena Formica

Preludio  atto primo: la protesta. Ossia La Traviata di Verdi in versione, per circa mezz’ora, non filologica. Una “prima” da non perdere al Carlo Felice di Genova, in scena l’agonia del teatro. Fabio Luisi, direttore principale del Metropolitan di New York e direttore onorario dell’ex (merita un avvenir  migliore) tempio lirico genovese, appare in proscenio con un foglio: «Non è solo il Carlo Felice in pericolo – proclama - ma l'arricchimento culturale delle generazioni a venire». E prosegue: «La giusta forma di protesta non è l'astensione, bensì la più alta qualità del lavoro». Poi loro, i sindacalisti: «Siamo qui riuniti – annunciano - per celebrare la chiusura del Carlo Felice con la consapevole responsabilità dei soci. Che ne hanno fatto dei 9 milioni risparmiati con i contratti di solidarietà?». E giù duri  contro il sindaco, il presidente della Regione, il sovrintendente del teatro. Accuse pesanti. Si leva quindi la musica di Verdi, cioè il (vero) Preludio atto primo di Traviata, e la gente si scorda di botto della protesta, dei sindacati, del Carlo poco Felice. Platea gremita, lustrini, l’operissima. Così va ancora (per quanto?) il mondo.
Cast orgogliosamente ligure con Mariella Devia, originaria di Imperia, nel ruolo di Violetta; con Francesco Meli e Roberto Sèrvile, entrambi genovesi, rispettivamente nei panni di Alfredo e Giorgio Germont. Genovese anche Luisi, che dirige questa Traviata con cuore e compasso.
La grande Mariella Devia non è più la Violetta che ascoltammo nel 2003  al Teatro Regio di Parma. Il tempo, le sfide anche audaci affrontate negli anni, hanno lasciato il segno. L’artista è diventata ancora più artista sul fronte drammatico, però questa sua Traviata non si conferma vocalmente prodigiosa o tecnicamente ineccepibile, anzi mostra alcune evidenti difficoltà nel I atto. Tuttavia, in un crescendo inarrestabile, Mariella Devia si riprende ciò che da sempre le appartiene: il canto, ma oggi un canto più appassionatamente umano, che getta l’anima oltre lo steccato della bellezza in quanto tale  e si piega, con scelte interpretative di inossidabile intelligenza, all’imperfezione della vita e perciò al dramma stesso di Violetta Valéry. Particolarmente intensi certi momenti del II e III atto: “Addio del passato” e l’intero finale. 
Quanto ad Alfredo, magnifica la prova di Francesco Meli, la voce come luce, ma nel contempo piena, espansa, corposa, intangibilmente materica: sembra una contraddizione e non la è. Serata no, invece, per Roberto Sèrvile, un Germont affaticato che qualcuno, tra il pubblico, contesta. Efficiente più che efficace il resto del cast; idem il coro non sempre a piombo. Regia di Jean-Luis Grinda, scene di Rudy Sabounghi, costumi di Jorge Jara. Un po’ i bordelli di Toulouse-Lautrec, un po’ le solite “traviaterie” per stare sul sicuro. E alla fine, applausi.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Panicucci

TELEVISIONE

Insulti fuorionda, le scuse della Panicucci - Guarda i due video

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

bologna

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

Va in vacanza, amici di Fb bisbocciano e rubano in casa, presi

varese

Gli amici vedono da Fb che è in vacanza e bisbocciano e rubano a casa sua

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

2commenti

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

1commento

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

ko ad empoli

La società: "Partita vergognosa, scusa ai tifosi". Lucarelli: "Servono più amore e più passione" Video

4commenti

Scuola

Troppi studenti maleducati: aumentano le insufficienze in condotta

Colorno

Treno bloccato per un principio d'incendio

salso

Pusher arrestato con un etto di coca purissima

Teatro

Il «Procacciatore» Gene Gnocchi

PERSONAGGIO

Francesca Zanetti ambasciatrice di parmigianità

tg parma

Busseto: cinque ragazzini denunciati per furto e danneggiamenti

1commento

Serie B

Parma umiliato ad Empoli 4-0 crolla all'8° posto. D'Aversa resta Risultati e classifica

D'Aversa: "Tutto gira storto. Dobbiamo stare zitti e lavorare" (Video)Grossi: "Parma disastroso" (Guarda il videocommento)

17commenti

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

8commenti

incidente

Ciclista cade in una curva a Mulazzano: è grave

DROGA

Cinque spacciatori in manette: erano pronti a smerciare quattro etti di droga in città Video

4commenti

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tutti uniti per il rilancio della città

di Claudio Rinaldi

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Insulti alla fidanzata di Harry, si dimette il leader dell'Ukip

femminicidio

Uccise la badante e gettò il cadavere nel Po, arrestato

SPORT

olimpiadi

Giochi, nuova delusione Italia. Tonetti illude, Hirscher Gigante

GAZZAFUN

Empoli - Parma: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

piazza garibaldi

One Billion Rising: Flash Mob per i diritti delle Donne

MOTORI

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto