16°

Spettacoli

Muti al ministro Bray "Sulla cultura basta chiacchiere"

Muti al ministro Bray "Sulla cultura basta chiacchiere"
0

«Lei ha uno dei ministeri più difficili». Riccardo Muti incontra per la prima volta il responsabile di beni culturali e turismo Massimo Bray e va giù diretto: «Arriva nel momento più drammatico, deve fare il portatore della croce!», dice al ministro che lo accoglie.  L'occasione è la presentazione del Concerto dell’Amicizia del Ravenna Festival con Muti che il 4 luglio, a Mirandola, dirigerà un programma tutto verdiano in favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia Romagna. Ma le emergenze del settore sono esplosive dal Maggio sull'orlo della liquidazione al Colosseo chiuso per le proteste dei custodi e al cinema che protesta per i tagli al tax credit, con in più un bilancio ministeriale in rosso come mai prima. E così la stretta di mano tra il maestro e il neo ministro diventa un appello accorato per la cultura, con il grande direttore che incalza: basta chiacchiere,  se vuole avere un futuro «l'Italia si deve svegliare». È Bray che deve portare la croce, ma un ministro non basta, sostiene il maestro, «ci vuole l’impegno di tutti, serve la sinergia di una nazione, che si deve svegliare perchè così non si può più andare avanti».

Accanto a lui il ministro annuisce. Poco prima con i cronisti che lo incalzavano, Bray aveva speso parole per la vertenza Colosseo, citandola tra le sue priorità («Mai più il Colosseo chiuso») e annunciando «una soluzione nei prossimi giorni». Ma aveva ribadito anche la necessità di risorse urgenti per un settore dichiaratamente ridotto alla canna del gas: «ci vogliono atti concreti, tutte le risorse necessarie – aveva sottolineato- E' il primo impegno che il governo dovrà dare rispetto all’impegno preso e noi non sprecheremo un euro». I soldi, insomma, sono indispensabili. Così come le riforme. Interventi che hanno bisogno di tempo («spero di rimanere ministro almeno tre anni») ma anche dell’appoggio concreto del governo, non a caso chiamato in campo in questi giorni per risolvere la delicata questione del Maggio evitandone la liquidazione. Muti è con lui, il Maggio «va salvato a tutti i costi», «se si chiude una istituzione come quella è una cosa tragica per il Paese», sottolinea il maestro. Che punta il dito anche sulle scuole e sul «futuro nebuloso» riservato in Italia ai ragazzi che studiano musica.
Intanto si pensa all’Emilia, scelta quest’anno per l'iniziativa del Ravenna Festival. «Tutto è cominciato con l'abbraccio alla città di Sarajevo nel '97», ricorda la presidente del Ravenna Festival Cristina Mazzavillani Muti. Poi ci sono stati negli anni Beirut, Gerusalemme, Istanbul, Nairobi, solo per citarne alcuni. Trasmesso in diretta da Radio 3 e poi da RaiUno, giovedì 25 luglio in seconda serata, il concerto di Mirandola ha in programma tutte musiche di Verdi, con arie, cori e sinfonie tratte da la Forza del Destino, Il Trovatore, Un ballo in maschera, La Traviata, Macbeth e Nabucco. Le voci saranno quelle di Monica Tarone, Anna Malavasi, Francesco Meli, Nicola Alaimo, Luca D’Amico. E il palcoscenico sarà affollato perchè , nello spirito dei concerti delle «Vie dell’Amicizia», giovani strumentisti e coristi emiliani si uniranno ai musicisti dell’orchestra giovanile Luigi Cherubini e dell’orchestra Giovanile italiana. Sul palcoscenico saliranno così in 375. Il sindaco di Mirandola, Maino Benatti, è felice: «Sarà un abbraccio necessario per la nostra dignità e la nostra rinascita». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

calestano

Domenica di carnevale a Calestano con la sfilata

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

1commento

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

6commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

INCHIESTA

Strada del Traglione: un viaggio nel degrado

8commenti

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

3commenti

crisi

Copador, settimana decisiva

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

MILANO

L'Italia della moda si ferma per Franca Sozzani Video

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

6commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia