11°

27°

Spettacoli

Arriva "L'ultimo pastore": fiaba moderna di Bonfanti

Arriva "L'ultimo pastore": fiaba moderna di Bonfanti
1

Federica De Masi

Dopo aver fatto il giro del mondo e reduce dal recente successo al cinema Mexico di Milano, è arrivato a Parma il caso della cinematografia indipendente dell’anno. Si tratta de «L'ultimo pastore», il film di Marco Bonfanti, regista milanese alla sua prima opera, presentato al cinema Edison per «Accadde domani». Renato Zucchelli è il protagonista di questa storia, una storia vera, quella della sua vita. Un racconto a metà tra favola e romanticismo, in cui alla natura sconfinata dell’entroterra milanese viene contrapposta la cementificazione urbana di Milano. Una fiaba moderna che narra del compimento di un sogno da un lato, perché Renato ha scelto di essere un pastore seguendo una vera vocazione, e dall’altro una professione nata insieme all’essere umano che sta scomparendo. Insieme a Michele Zanlari, il regista ha raccontato come è venuto a conoscenza del protagonista del film: «Stavo presentando un altro progetto quando mi hanno raccontato dell’esistenza dell’ultimo pastore milanese; questa storia mi ha talmente affascinato che ho deciso di girare un film su questo personaggio. Quando poi ho sentito che alcuni bambini credevano che un pastore assomigliasse ad Arlecchino e allevasse le pecore per fare il budino mi sono preoccupato e ho capito che dovevo mettere un po' di chiarezza»  ha aggiunto Bonfanti. In un intreccio tra la materia-natura e lo spirito vocazionistico, Renato porta a compimento la sua missione: regalare ai bambini di città uno sogno, portare il suo gregge di pecore nel centro di Milano. Quasi con una spinta felliniana, la sequenza finale del film regala una scena surreale: uno stuolo di pecore alle porte del Duomo. «E' questo lo spirito con cui ho portato avanti il film: raccontare qualcosa di magico che toccasse le corde dell’emotività, offrendo uno sguardo diverso, più ingenuo, perché noi grandi abbiamo perso l’ingenuità dei bambini»  ha aggiunto il regista. Una scena che ha fatto il giro del mondo, che stupisce per la potenza visiva e fa pensare a quanto, spinti nella centrifuga della modernità, siamo sempre più distanti dalle nostre origini. «Stiamo abbandonando un lascito dell’umanità per andare verso qualcosa di ignoto» aggiunge il regista a proposito della perdita culturale che si avrà con la scomparsa dei pastori. «Credo che il mio film funzioni a livello internazionale perché suona come un monito», una campanella, come quella al collo delle pecore di Renato, che suona per ricordarci che dobbiamo pensare ad un futuro con meno cemento e più attenzione all’ambiente.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sara

    05 Settembre @ 11.55

    ero rimasta colpita dalle pecore a milano. Lavoro in coop e sapevo che era un progetto sponsorizzato dalla coop, insieme ad altri, mi pare sorgenia e wwf per un film. Ho scoperto L’ultimo pastore da poco perché mi hanno regalato il dvd e devo dire che è proprio bello. Meno male che le aziende usano i soldi anche per aiutare questi bei progetti!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

7commenti

Lealtrenotizie

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

incidente

Investita in viale Piacenza: donna incinta ricoverata al Pronto soccorso

Pomeriggio nero sulle strade cittadine: tre incidenti in poche ore

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

gazzareporter

Boccone avvelenato? Allarme in Cittadella Le foto

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Meteo

Weekend con il sole: è in arrivo il gran caldo Video

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

1commento

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

tardini

Da domani (sabato 27) la prevendita di Parma-Lucchese

COLLECCHIO

Guardia di Finanza alla Copador

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

4commenti

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

7commenti

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

6commenti

Intervista al dG

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

piacenza

Ville con piscina confiscate da Gdf a famiglie di giostrai

piacenza

Maestre arrestate per maltrattamenti, intercettazioni: "Se ci vedessero fare così ci arrestano"

WEEKEND

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

Moto

Rossi, notte serena all'ospedale

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima