21°

35°

Spettacoli

Arriva "L'ultimo pastore": fiaba moderna di Bonfanti

Arriva "L'ultimo pastore": fiaba moderna di Bonfanti
Ricevi gratis le news
1

Federica De Masi

Dopo aver fatto il giro del mondo e reduce dal recente successo al cinema Mexico di Milano, è arrivato a Parma il caso della cinematografia indipendente dell’anno. Si tratta de «L'ultimo pastore», il film di Marco Bonfanti, regista milanese alla sua prima opera, presentato al cinema Edison per «Accadde domani». Renato Zucchelli è il protagonista di questa storia, una storia vera, quella della sua vita. Un racconto a metà tra favola e romanticismo, in cui alla natura sconfinata dell’entroterra milanese viene contrapposta la cementificazione urbana di Milano. Una fiaba moderna che narra del compimento di un sogno da un lato, perché Renato ha scelto di essere un pastore seguendo una vera vocazione, e dall’altro una professione nata insieme all’essere umano che sta scomparendo. Insieme a Michele Zanlari, il regista ha raccontato come è venuto a conoscenza del protagonista del film: «Stavo presentando un altro progetto quando mi hanno raccontato dell’esistenza dell’ultimo pastore milanese; questa storia mi ha talmente affascinato che ho deciso di girare un film su questo personaggio. Quando poi ho sentito che alcuni bambini credevano che un pastore assomigliasse ad Arlecchino e allevasse le pecore per fare il budino mi sono preoccupato e ho capito che dovevo mettere un po' di chiarezza»  ha aggiunto Bonfanti. In un intreccio tra la materia-natura e lo spirito vocazionistico, Renato porta a compimento la sua missione: regalare ai bambini di città uno sogno, portare il suo gregge di pecore nel centro di Milano. Quasi con una spinta felliniana, la sequenza finale del film regala una scena surreale: uno stuolo di pecore alle porte del Duomo. «E' questo lo spirito con cui ho portato avanti il film: raccontare qualcosa di magico che toccasse le corde dell’emotività, offrendo uno sguardo diverso, più ingenuo, perché noi grandi abbiamo perso l’ingenuità dei bambini»  ha aggiunto il regista. Una scena che ha fatto il giro del mondo, che stupisce per la potenza visiva e fa pensare a quanto, spinti nella centrifuga della modernità, siamo sempre più distanti dalle nostre origini. «Stiamo abbandonando un lascito dell’umanità per andare verso qualcosa di ignoto» aggiunge il regista a proposito della perdita culturale che si avrà con la scomparsa dei pastori. «Credo che il mio film funzioni a livello internazionale perché suona come un monito», una campanella, come quella al collo delle pecore di Renato, che suona per ricordarci che dobbiamo pensare ad un futuro con meno cemento e più attenzione all’ambiente.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sara

    05 Settembre @ 11.55

    ero rimasta colpita dalle pecore a milano. Lavoro in coop e sapevo che era un progetto sponsorizzato dalla coop, insieme ad altri, mi pare sorgenia e wwf per un film. Ho scoperto L’ultimo pastore da poco perché mi hanno regalato il dvd e devo dire che è proprio bello. Meno male che le aziende usano i soldi anche per aiutare questi bei progetti!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero dei vigili del fuoco

Ascoli Piceno

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Incidente al passo del Tomarlo

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

4commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

Meteo

Temporali nella notte e domani in Emilia-Romagna

Le previsioni comune per comune

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Gazzareporter

Il lettore Filippo: "Che belli i nuovi quartieri"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aumenti bollette multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

Moto

Tragedia nel motocross: morto a 13 anni

CRONACA

Mistero a Palermo: donna seminuda trovata morta in strada. Due casi in pochi giorni

1commento

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up