-3°

Spettacoli

La prosa ai tempi della crisi

La prosa ai tempi della crisi
0

Mariagrazia Manghi

 

 

 
Scavare nel proprio sacco di esperienze, nelle origini e motivazioni e inventare soluzioni che diano risposte alla persistente richiesta di adesione e di partecipazione del pubblico, sono le risorse che i teatri di Parma hanno messo in campo nell’affrontare la stagione teatrale 2012 – 2013 appena conclusa.
Questi sono tempi in cui non si può far finta che la crisi non esista e che non abbia coinvolto tutti, realtà culturali e pubblico, il quale si trova a dover scegliere sempre più a quali proposte culturali aderire e in quale misura, in una città, come Parma, con un’offerta culturale ampia e articolata. I teatri sembrano aver fatto propria la ricetta che il sociologo Giorgio Triani ha indicato come soluzione generale per uscire della crisi, cioè di mescolare il profondamente antico, con l’estremamente nuovo, le radici e la freschezza dell’invenzione. Ai direttori dei teatri cittadini - un ampio ventaglio con vocazioni e Dna differenti - abbiamo chiesto di tracciare un bilancio della stagione con i risultati, le aspettative soddisfatte, i cambiamenti apportati (con un'avvertenza: dal Pezzani non abbiamo avuto riscontro in tempo utile). Teatro Due aveva già organizzato nelle settimane scorse un' affollatissima conferenza stampa di chiusura in cui il direttore Paola Donati aveva illustrato con soddisfazione numeri importanti che confortano l’impegno e lo sforzo.  Entusiasmo e creatività accomunano tutte le realtà del territorio, ciascuna fedele alla proprie peculiarità poetiche e organizzative, ma tutte concentrate nell’attenzione al «mondo che gira intorno».
Piccoli o grandi numeri, ricerca di un nuovo pubblico, organizzazione di festival a tema, didattica, formazione, laboratori, corsi, apertura al mondo della scuola e dell’università, i teatri lavorano intensamente, portano il loro carico di promesse e responsabilità, ardore, fervore, passione, con impeto, fantasia ed estro. Così, andando «oltre» le stagioni, al Teatro al Parco sono «rinate» le rassegne «Natale al Parco e «Il Giardino racconta», a Teatro Due la Scuola Fareteatro, Europa Teatri ha ospitato la rassegna «Scuole in scena» e ha inaugurato il festival «Arte Bandita», Lenz ha puntato su due nuove produzioni, sui laboratori di formazione dell’attore e sul lavoro con attori sensibili, sperimentando ancora una volta nuovi linguaggi della contemporaneità; il Teatro del Tempo ha scelto di ridurre il numero degli spettacoli, ma ha fatto il pieno di spettatori con la scelta di proposte di alta qualità, mentre il Teatro del Cerchio ha visto quasi raddoppiare l’affluenza mettendo in campo una grande varietà di proposte, un impegno a cui è seguito l’importante riconoscimento della Regione Emilia Romagna.
«Ogni crisi è una benedizione» diceva Einstein perché obbliga ad individuare percorsi nuovi e così le realtà delle città, messe alla prova, hanno mostrato creatività e tenacia, cogliendo il forte desiderio del pubblico di partecipare, la persistente richiesta di adesione e condivisione. Le difficoltà hanno accentuato e rinforzato la scelta di ospitare «residenze artistiche», la permanenza negli spazi teatrali di compagnie diverse che hanno nutrito uno scambio di esperienze tra artisti e con il pubblico. Non sono tempi di soluzioni scontate e, con occhio sempre attento ai bilanci, i teatri cittadini hanno accolto la spinta a rischiare nuove ricerche e percorsi, a riposizionare il valore rituale e collettivo del teatro attraverso un forte lavoro di sensibilizzazione della società e delle istituzioni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto mentre va alla fermata del bus: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci

8commenti

Epidemia

Legionella: domani la svolta

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

3commenti

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

1commento

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

tg parma

Famiglia sfrattata a Collecchio: accolta in parrocchia a Parma Video

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

12commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

terrorirismo

Istanbul, preso il terrorista della strage di Capodanno: "Ha confessato"

1commento

salute

Influenza: oltre 3 milioni a letto, il picco la prossima settimana

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

Calcio

I 10 giocatori piu' cari al mondo

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

CURIOSITA'

Correggio

“Mai più”: le opere di Bruno Canova per il Giorno della Memoria Foto

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video