19°

Spettacoli

Muti: "Cultura svuotata, dovremo cibarci del nulla?"

Muti: "Cultura svuotata, dovremo cibarci del nulla?"
0

MIRANDOLA (Modena)

«Per la cultura ormai non si fa quasi nulla, è una parola che si è svuotata». Lo ha detto il maestro Riccardo Muti, cui è stato assegnato a Mirandola il Premio Speciale Pico della Mirandola 2013 poche ore prima del «Concerto dell'amicizia» - inserito nell'ambito del Ravenna Festival - per le terre colpite dal terremoto, in programma ieri sera (sulla «Gazzetta» di domani la recensione dell'evento) e incentrato sulle grandi pagine verdiane. «Sono preoccupato della situazione come italiano e come musicista - ha continuato il direttore, non nuovo a lanciare 'grida di dolore' sull'argomento - perchè stiamo distruggendo la vera cultura, che è protettrice della spiritualità, e di questo siamo responsabili». 
 «Stiamo preparando cittadini che culturalmente si ciberanno di nulla, come certe trasmissioni idiote. Io stesso - ha poi detto Muti - sono un prodotto italiano e sono orgoglioso di esserlo. È il mio Paese che mi ha permesso di diventare cittadino del mondo. Se il grande umanista Pico della Mirandola tornasse in vita, sarebbe però arrabbiato. Vedrebbe i suoi studi, i suoi inviti alla riflessione frantumati».
Muti ha avuto poi parole di elogio per i musicisti che ha diretto in serata a Mirandola (la Cherubini, l'Orchestra Giovanile Italiana e una selezione di studenti delle scuole di musica della zona, oltre al Coro del Municipale di Piacenza). «Sono giovani di talento, preparatissimi, pronti a diventare professionisti, che però non riescono a trovare sbocchi. In Italia si centuplicano i conservatori, ma bisognerebbe farlo anche con le orchestre, perchè ogni cittadino dovrebbe potersi cibare di musica, facendo le proprie scelte. Quando però con questi giovani parlo del futuro vedo nei loro occhi un velo di tristezza. Questo è gravissimo. Dovrebbero incontrare colline d’erba e invece trovano il deserto. Eppure l’Italia ha il primato della musica, e non ce l’hanno la Germania e l’Austria che vengono indicati come i Paesi della musica. Noi l’abbiamo insegnata a tutti, ma più che il Paese della musica stiamo diventando quello della storia della musica».
«Non voglio dare la colpa ai ministri della Cultura - ha concluso Muti - perchè alcuni di loro sono stati vittime di un’ignoranza passata di generazione in generazione, mentre altri non hanno avuto il sostegno necessario degli altri ministeri. Ma è un dato di fatto che anche la musica fatica a essere inclusa nell’arte. Quando si studia storia dell’arte, la musica non è considerata. Eppure è una delle cose più importanti che abbiamo da secoli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

Lavoro

Agricoltori contro l'abolizione dei voucher

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Fontanellato

L'ultimo saluto a Fernando Virgili, decano dei geometri

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017