-4°

Spettacoli

Muti: "Cultura svuotata, dovremo cibarci del nulla?"

Muti: "Cultura svuotata, dovremo cibarci del nulla?"
0

MIRANDOLA (Modena)

«Per la cultura ormai non si fa quasi nulla, è una parola che si è svuotata». Lo ha detto il maestro Riccardo Muti, cui è stato assegnato a Mirandola il Premio Speciale Pico della Mirandola 2013 poche ore prima del «Concerto dell'amicizia» - inserito nell'ambito del Ravenna Festival - per le terre colpite dal terremoto, in programma ieri sera (sulla «Gazzetta» di domani la recensione dell'evento) e incentrato sulle grandi pagine verdiane. «Sono preoccupato della situazione come italiano e come musicista - ha continuato il direttore, non nuovo a lanciare 'grida di dolore' sull'argomento - perchè stiamo distruggendo la vera cultura, che è protettrice della spiritualità, e di questo siamo responsabili». 
 «Stiamo preparando cittadini che culturalmente si ciberanno di nulla, come certe trasmissioni idiote. Io stesso - ha poi detto Muti - sono un prodotto italiano e sono orgoglioso di esserlo. È il mio Paese che mi ha permesso di diventare cittadino del mondo. Se il grande umanista Pico della Mirandola tornasse in vita, sarebbe però arrabbiato. Vedrebbe i suoi studi, i suoi inviti alla riflessione frantumati».
Muti ha avuto poi parole di elogio per i musicisti che ha diretto in serata a Mirandola (la Cherubini, l'Orchestra Giovanile Italiana e una selezione di studenti delle scuole di musica della zona, oltre al Coro del Municipale di Piacenza). «Sono giovani di talento, preparatissimi, pronti a diventare professionisti, che però non riescono a trovare sbocchi. In Italia si centuplicano i conservatori, ma bisognerebbe farlo anche con le orchestre, perchè ogni cittadino dovrebbe potersi cibare di musica, facendo le proprie scelte. Quando però con questi giovani parlo del futuro vedo nei loro occhi un velo di tristezza. Questo è gravissimo. Dovrebbero incontrare colline d’erba e invece trovano il deserto. Eppure l’Italia ha il primato della musica, e non ce l’hanno la Germania e l’Austria che vengono indicati come i Paesi della musica. Noi l’abbiamo insegnata a tutti, ma più che il Paese della musica stiamo diventando quello della storia della musica».
«Non voglio dare la colpa ai ministri della Cultura - ha concluso Muti - perchè alcuni di loro sono stati vittime di un’ignoranza passata di generazione in generazione, mentre altri non hanno avuto il sostegno necessario degli altri ministeri. Ma è un dato di fatto che anche la musica fatica a essere inclusa nell’arte. Quando si studia storia dell’arte, la musica non è considerata. Eppure è una delle cose più importanti che abbiamo da secoli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

DATI

Collecchio, boom di nascite

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

25commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery