12°

23°

Spettacoli

Verdi nella casa di Verdi

Verdi nella casa di Verdi
Ricevi gratis le news
0

Vincenzo Raffaele Segreto

Ci saranno anche luoghi dove eseguire la musica di Verdi avrà forse più prestigio, lasciamo ai nostri lettori di farsene una propria eventuale classifica: ma certo è che sedersi davanti alla casa natale delle Roncole, mentre il luminoso disco della luna quasi piena si alzava sulle quinte dei pioppi, attendendo che un metaforico, mentale sipario si aprisse su «Echi notturni di incanti verdiani», il concerto-omaggio progetto del Ravenna Festival e offerto dal cartellone di Busseto Verdi 200 che la sera di sabato scorso ha accolto quasi mille appassionati per una serata dalle caratteristiche molto particolari... beh, diciamo che certo faceva battere il cuore ancor prima che la prima nota cominciasse a risuonare.
E la luna prima, e poi i rintocchi della campana della Chiesa di San Michele Arcangelo, quella di cui Verdi bambino esplorava la tastiera dell’organo e, insieme, il suo futuro mondo, la sua futura vita, a introdurre il coro che, prima fuori scena, e poi comparendo dalla porta della rimessa della casa natale, ci han data la misura, la sigla di questo originale concerto-spettacolo impaginato da Cristina Mazzavillani Muti, che ne firmava la regia e l’ideazione scenica (assieme a Vincent Longuemare per le luci e Alessandro Lai per i costumi) con molta eleganza e soprattutto molta misura, schivando da musicista e da donna di teatro le eventuali trappole della retorica e dell’eccesso.
Concerto-spettacolo, lo abbiamo definito, che forse può dare un’idea; un racconto, forse ancor meglio, un racconto in musica in cui attraverso scene celeberrime tratte dalle opere della trilogia popolare oltre che da Macbeth e Nabucco, fluendo e collegandosi per assonanze drammatiche o per improvvise crasi, scorrevano le emozioni-tessere di cui si componeva questo mosaico-omaggio verdiano. 
Tre gradinate a costruire una sorta d’anfiteatro davanti alla facciata della Casa, sotto di esse l’orchestra e, tra l’orchestra e la casa, nel piccolo cortile antistante, un palcoscenico virtuale a far risaltare l’unica scenografia, e che scenografia!: la casa stessa, veramente vissuta dai vari personaggi come fosse la loro, attraversata, abitata, cantata. Molti i momenti suggestivi, un "Caro nome" intonato dalla finestra centrale al primo piano della casa incorniciata da una luce che ripeteva la luna che brillava in cielo, in immediato contrasto col successivo coro che occhieggiava cantando Traviata dalle stesse finestre; soprattutto, tante preziose immagini sparse, l’ombra del profilo del Maestro sulla facciata che diventava un altro personaggio, la base del monumento dove i personaggi andavano a trovare rifugio, o la morte, gesti, sottolineature drammatiche... momenti che dalla musica nascevano e rifluivano. Una musica che, cogliendo fior da fiore da alcune delle più belle opere liriche mai scritte, era poi la protagonista vera di quest’omaggio, riunendo un cast di giovani cantanti - provenienti dall’alacre modello produttivo del laboratorio del Ravenna Festival - che vale la pena ricordare tutti per l’efficacia del loro impegno nel canto e nella scena, i soprani Rosa Feola, Anna Kasjan, Irina Dubrovskaja, il mezzosoprano Isabel de Paoli, il tenore Antonio Corianò, il baritono Francesco Landolfi, il basso Andrej Zemskov, ben risaltati nella fluida conduzione musicale disegnata da Nicola Paszkowski alla guida dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e del Coro del Teatro Municipale di Piacenza (maestro del coro Corrado Casati). Emozionante il finale, con l’organo della chiesa di San Michele suonato da Fabrizio Cassi a preludiare l’attacco del «Va, pensiero» che chiudeva, a specchio del «Patria oppressa» iniziale, questa bella serata che RaiUno trasmetterà il prossimo 22 agosto: salutato da un lunghissimo applauso che ne ha valso il bis, eseguito davanti a un pubblico tutto in piedi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...