21°

Spettacoli

SempreVerdi Macbeth a Firenze

SempreVerdi Macbeth a Firenze
0

Elena Formica

FIRENZE - Del Macbeth datato 1847, prima versione scritta da Verdi per il Teatro della Pergola, niente o poco ci è piaciuto nella messa in scena di Graham Vick vista or ora a Firenze. Però un paio di pugni nello stomaco, di quelli che fanno risalire acido e sangue dal ventre al palato, sono stati tosti, giusti, fieri. Teatro vero, lancinante. Di nuovo alla Pergola, 166 anni dopo.
Spieghiamoci. Macbeth, primo confronto di Verdi con Shakespeare, è stato collocato in un’attualità che di nuovo non ha nulla e di già visto tutto: una stanza da letto tipo “Casa Vianello”, un party a bordo piscina e il povero Banco ammazzato lì, tra il “me ne frego” generale. Quanto alle streghe, invero assai brave come cantanti e come attrici, sono le coriste del Maggio Musicale Fiorentino conciate da prostitute, drogate perse e malate dentro, nella psiche: forse per questo veggenti. Il faccione di Macbeth appare, sorridente, su un manifesto tipo campagna elettorale e i coniugi assassini (lui e la Lady) sono due “come noi”che devono far fuori altri “come noi” per ottenere il potere. 
E va bene, abbiamo capito: il male lo abbiamo dentro, le pulsioni tutte ci mordono  nell’inconscio, non v’è bisogno di scomodare re e regine del passato per dire che demoni furibondi si agitano sotto la nostra pelle. Freud, Jung e tutta la psicoanalisi del mondo - che Vick ha citato nelle interviste - ce lo hanno, in effetti, dimostrato. Ma Shakespeare e Verdi sono avanti anni luce rispetto al tritume  - diciamolo – di un’attualizzazione ormai seriale.
Però ad un certo punto, beffardo e folle, questo Macbeth della porta accanto spara a chiunque gli giunga a tiro. A freddo, con un ghigno. L’ordinaria follia, la gratuità del male. Come di chi prende a mazzate i passanti per strada, a revolverate i bambini dell’asilo, a sprangate la moglie. Grande Vick: questa scena è un bengala, fa luce su tutto, illumina e annienta. Se non c’è senso, non c’è limite.
Entra in tuta mimetica Macbeth, il generale vittorioso. Con lui c’è Banco, pure lui soldato, e sono due artisti  parmigiani, Luca Salsi e Marco Spotti, a interpretare questi ruoli in una produzione del Maggio dedicata a Bruno Bartoletti, già direttore musicale del Regio di Parma e direttore artistico del Maggio Musicale Fiorentino, scomparso il 9 giugno scorso.
Lady Macbeth è Tatiana Serjan, sfavillante di energia e di finto biondo, acuti notevoli seppur non integerrimi e molta presenza, molto mestiere, molto “vibrato” anche; la scena del sonnambulismo ben gestita. Macduff è Saimir Pirgu, Malcolm è Antonio Corianò e assieme a Spotti/Banco fanno egregiamente il dover loro. Esperto e veemente, sul podio, James Conlon. Ottimi l’Orchestra e il Coro del Maggio.
Nella seconda versione dell’opera per Parigi (1865) Verdi introdusse vari cambiamenti che qui non è possibile elencare. Basterà ricordare che l’originale fiorentino prevede la cabaletta della Lady (“Trionfai!”), poi sostituita da “La luce langue”, ma anche l’aria di Macbeth nel Finale del III atto e la morte in scena del protagonista, che canta “Mal per me che m'affidai”. Eccoci allora a Luca Salsi, un interprete valoroso che è entrato nella parte, così ardua e snervante (specie il III atto), con attenzione e cura per così dire palpabili, con consapevolezza e coraggio, allertando ogni propria risorsa espressiva e vocale. Un Macbeth interessante, molto interessante, virile e sofferto. Per certi aspetti, una scoperta. Un personaggio vissuto, non solo cantato.

(foto: Teatro del Maggio Musicale Fiorentino - Foto Gianluca Moggi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cuoco perfetto, chiuse le iscrizioni

tg parma

"Cuoco perfetto", boom di richieste: chiuse in anticipo le iscrizioni Video

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

11commenti

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

3commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Formaggio

La grana del grana

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

2commenti

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

9commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

sport

Alberto Scotti presidente nazionale dei Veterani dello sport

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% della donne in età fertile

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

4commenti

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

tv parma

La ricetta di D'Aversa "Dobbiamo metterci più cattiveria" Video

Formula 1

Ferrari in prima fila, ma la pole è di Hamilton

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»