18°

Spettacoli

SempreVerdi Macbeth a Firenze

SempreVerdi Macbeth a Firenze
0

Elena Formica

FIRENZE - Del Macbeth datato 1847, prima versione scritta da Verdi per il Teatro della Pergola, niente o poco ci è piaciuto nella messa in scena di Graham Vick vista or ora a Firenze. Però un paio di pugni nello stomaco, di quelli che fanno risalire acido e sangue dal ventre al palato, sono stati tosti, giusti, fieri. Teatro vero, lancinante. Di nuovo alla Pergola, 166 anni dopo.
Spieghiamoci. Macbeth, primo confronto di Verdi con Shakespeare, è stato collocato in un’attualità che di nuovo non ha nulla e di già visto tutto: una stanza da letto tipo “Casa Vianello”, un party a bordo piscina e il povero Banco ammazzato lì, tra il “me ne frego” generale. Quanto alle streghe, invero assai brave come cantanti e come attrici, sono le coriste del Maggio Musicale Fiorentino conciate da prostitute, drogate perse e malate dentro, nella psiche: forse per questo veggenti. Il faccione di Macbeth appare, sorridente, su un manifesto tipo campagna elettorale e i coniugi assassini (lui e la Lady) sono due “come noi”che devono far fuori altri “come noi” per ottenere il potere. 
E va bene, abbiamo capito: il male lo abbiamo dentro, le pulsioni tutte ci mordono  nell’inconscio, non v’è bisogno di scomodare re e regine del passato per dire che demoni furibondi si agitano sotto la nostra pelle. Freud, Jung e tutta la psicoanalisi del mondo - che Vick ha citato nelle interviste - ce lo hanno, in effetti, dimostrato. Ma Shakespeare e Verdi sono avanti anni luce rispetto al tritume  - diciamolo – di un’attualizzazione ormai seriale.
Però ad un certo punto, beffardo e folle, questo Macbeth della porta accanto spara a chiunque gli giunga a tiro. A freddo, con un ghigno. L’ordinaria follia, la gratuità del male. Come di chi prende a mazzate i passanti per strada, a revolverate i bambini dell’asilo, a sprangate la moglie. Grande Vick: questa scena è un bengala, fa luce su tutto, illumina e annienta. Se non c’è senso, non c’è limite.
Entra in tuta mimetica Macbeth, il generale vittorioso. Con lui c’è Banco, pure lui soldato, e sono due artisti  parmigiani, Luca Salsi e Marco Spotti, a interpretare questi ruoli in una produzione del Maggio dedicata a Bruno Bartoletti, già direttore musicale del Regio di Parma e direttore artistico del Maggio Musicale Fiorentino, scomparso il 9 giugno scorso.
Lady Macbeth è Tatiana Serjan, sfavillante di energia e di finto biondo, acuti notevoli seppur non integerrimi e molta presenza, molto mestiere, molto “vibrato” anche; la scena del sonnambulismo ben gestita. Macduff è Saimir Pirgu, Malcolm è Antonio Corianò e assieme a Spotti/Banco fanno egregiamente il dover loro. Esperto e veemente, sul podio, James Conlon. Ottimi l’Orchestra e il Coro del Maggio.
Nella seconda versione dell’opera per Parigi (1865) Verdi introdusse vari cambiamenti che qui non è possibile elencare. Basterà ricordare che l’originale fiorentino prevede la cabaletta della Lady (“Trionfai!”), poi sostituita da “La luce langue”, ma anche l’aria di Macbeth nel Finale del III atto e la morte in scena del protagonista, che canta “Mal per me che m'affidai”. Eccoci allora a Luca Salsi, un interprete valoroso che è entrato nella parte, così ardua e snervante (specie il III atto), con attenzione e cura per così dire palpabili, con consapevolezza e coraggio, allertando ogni propria risorsa espressiva e vocale. Un Macbeth interessante, molto interessante, virile e sofferto. Per certi aspetti, una scoperta. Un personaggio vissuto, non solo cantato.

(foto: Teatro del Maggio Musicale Fiorentino - Foto Gianluca Moggi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto a Traversetolo, muore un 42enne

INCIDENTE

Schianto a Traversetolo, muore un 42enne

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Lutto

Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista 42enne 

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano Video

1commento

tg parma

50enne scomparso a Diolo: continuano le ricerche ma cresce la paura

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento