12°

Spettacoli

Film recensioni - La notte del giudizio

Film recensioni - La notte del giudizio
Ricevi gratis le news
2

L’America del 2022 sembra un Paese da sogno: criminalità quasi inesistente, disoccupazione che più bassa non si può, economia che tira. C’è però un prezzo da pagare: altissimo, ma che viene da tutti accettato e tollerato. Una notte all’anno (il 21 marzo, curioso che sia il primo giorno di primavera) l’«uomo» ha diritto allo «sfogo»: un rito sadico, selvaggio, della durata di dodici ore, imposto dai Padri fondatori che hanno risollevato gli Stati Uniti da una crisi senza precedenti.  Dodici ore di follia, che per alcuni possono diventare un incubo, nelle quali si può ammazzare chi si vuole e dare sfogo agli istinti più animaleschi senza che polizia e medici intervengano, dalle quali esce una società «rafforzata». Inizia con una disturbante successione di omicidi efferati, tutti ripresi da telecamere di sicurezza, «La notte del giudizio». Se si fa fatica a credere alle didascalie che annunciano i mirabolanti risultati ottenuti dai Padri fondatori grazie alla catarsi collettiva che lo «sfogo» produce, le brutali uccisioni in sequenza sembrano immagini più realistiche e «familiari», di quelle che si vedono in ogni telegiornale. Per prepararsi alla notte nella quale tutto è permesso (solo un giorno all’anno in cambio di altri 364 di «pace»), i più ricchi installano sofisticati sistemi di sicurezza e blindano le proprie abitazioni. Fuori c’è qualcuno che gira con armi di ogni genere. Un padre di famiglia che ha fatto fortuna con la vendita di sistemi di sicurezza si appresta a trascorrere la notte con la moglie e i due figli. Quando un nero, braccato da sanguinari benpensanti con la maschera, si rifugia in casa loro (grazie al figlio più piccolo che disattiva l’allarme per un istante), inizia l’assedio. Tra «La notte dei morti viventi» e il cinema di John Carpenter, James DeMonaco (alla sua seconda regia) non dimentica di riaggiornare (nel futuro) il classico «La pericolosa partita». 
L’uomo è sempre lupo per l’altro uomo: e la tensione, gli spazi chiusi, il buio, le decisioni morali dei protagonisti (che implicano una partecipazione diretta dello spettatore, inevitabilmente angosciato nel porsi la domanda «che cosa farei, io, in quella situazione?») rendono «La notte del giudizio» un thriller che guarda all’horror, o un horror che guarda al thriller, capace di mascherare bene i propri difetti di scrittura. E di smascherare, invece, le bugie di un capitalismo razzista che implica, già oggi, pericolosi rigurgiti di lotta di classe. 
Giudizio: 3/5

SHEDA
REGIA:  James DeMonaco
SCENEGGIATURA:  James DeMonaco
PROTAGONISTI:  Ethan Hawke, Lena Headey, Max Burkholder, Adelaide Kane
GENERE:  Thriller
Usa/Fra 2013, colore, 1h e 25' 
DOVE: The Space Barilla e Campus

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Annamaria Ferrareis

    28 Agosto @ 01.42

    Idea grottesca e strabiliante dell' autore quella di una volta all' anno legalizzare la pazzia omicida a quanto pare recondita in diverse persone. Conseguenti scene di massacro vero e proprio. Casualita' che nella serata fossero quasi tutti giovani spettatori, mi chiedo questo film che effetti possa produrre su menti malate. E ancora una volta s' infierisce sul negro di turno e lo fa anche la padrona di casa spingendo il tagliacarte sulla ferita aperta ( scena raccapricciante ). E poi mi viene da pensare a quanto odio certe persone possono tenere in serbo contro altre. Se veramente si desse loro la possibilita' di "sfogo", come viene definito, si sperebbe che mai possa venire fuori una tale violenza da parte dell' uomo. Un film che fa in parte riflettere, ma che sicuramente andrebbe ritirato. Un cast di attori non bravissimo e film tecnicamente mal realizzato.

    Rispondi

  • manu

    09 Agosto @ 22.44

    notte del giudizio il peggior film visto in vita mia, l'incitamento alla violenza di questo film e a dir poco stupefacente, come mai non l abbiano ancora censurato non riesco a capirlo, se io avessi i poteri per poterlo eliminare dalla circolazione lo fare all'istante, non ho mai visto niente del genere in 23 anni, mai rimasta cosi sbalordita e senza parole per un film cosi schifoso e poco educativo sia per giovani che per adulti (dato che coloro che attuano violenza nel film sono proprio gli adulti).... che altro dire... l'era dei film, della violenza e di tutto quello che c'è di più schifo al mondo la stiamo vivendo noi..... mi vergogno pienamente di fare parte di questo periodo storico

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

'Chi' annuncia: tra Belen e Iannone è finita

Gossip Sportivo

Lui la vuole sposare, lei no: Belen e Iannone si lasciano

Fausto Leali sui social, "io derubato da 4 slavi"

MONZA BRIANZA

Fausto Leali sui social: "Derubato da quattro slavi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furto presso la concessionaria Boselli Moto di via La Spezia, 189/C

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

1commento

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

SOLIDARIETA'

La lotta di Isabella contro la Fop: via alla raccolta fondi

IL COMPLEANNO

I settant'anni di Nevio Scala

1commento

Libro

Mazzamurro: «Quando eravamo in trincea, negli anni di piombo»

TRIBUNALE

Guerra tra vicini, 82enne patteggia 1 anno

social

Rimosse le condoglianze per Riina: Facebook si scusa con la famiglia del boss

La salma del boss tumulata a Corleone (Guarda)

Intervista esclusiva

Francesca Archibugi in Gazzetta: "Vi racconto 'Gli sdraiati' " Video

La regista romana parla con Filiberto Molossi del suo film, uno dei più attesi della stagione

sciame sismico

Quattro piccole scosse di terremoto tra Fornovo, Corniglio e Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Milano sconfitta dalla politica incapace

di Vittorio Testa

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

4commenti

ITALIA/MONDO

POLIZIA

Donna uccisa in un parco a Milano

VERCELLI

Maltrattamenti all'asilo: arrestate tre maestre

SPORT

CHAMPIONS

Finisce senza reti la sfida fra Juve e Barcellona

rugby

Andrea De Marchi: 100 presenze con le Zebre

SOCIETA'

SPECIALE ORIENTAMENTO

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

Musica

«Sei un mito»: in tantissimi all'Euro Torri per Max Pezzali Gallery

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery