Spettacoli

Il duello delle donne al volante è lo «stallo» della nostra società

Il duello delle donne al volante è lo «stallo» della nostra società
0

 DAL NOSTRO INVIATO

Filiberto Molossi
E'uno stallo morale, oltre che «politico» ed esistenziale: è una strada stretta, così stretta che invece è larga, se solo la sapessi guardare. Un budello dell'anima in una città labirinto che è terra di nessuno, non luogo ostile e abbandonato dove «hanno tutti torto e tutti ragione». E' il muro contro muro dell'umanità  ancora prima di quello di un Paese «bloccato», sotto un sole da western, nel teatro dell'assurdo di una farsa che si trasforma in tragedia, col suo coro e le sue baccanti. E' una scommessa vinta - dal direttore Barbera, soprattutto, che l'ha voluto a tutti i costi in concorso -, il primo film italiano in gara, «Via Castellana Bandiera», debutto di grande personalità della palermitana Emma Dante, classe '67, nome forte del teatro nazionale che trasferisce con energia nervosa sul palco luminoso dello schermo il suo omonimo romanzo. 
Due donne al volante, un vicolo troppo angusto perché passino entrambe, i motori che ringhiano con il freno a mano tirato: e nessuna delle due che accetta di fare marcia indietro, di lasciare il passo all'altra. A costo di rimanere lì tutta notte: o per sempre. 
Da un assunto paradossale, potente, e di evidente forza metaforica, un duello che parte già forte ancora prima di diventare tale - tra riprese a mezz'acqua e lapidi spezzate, cani randagi e camion che rovesciano carichi di pane -, sfociando nella guerra tra poveri, dove anche un puntiglio è affermazione di sè. «Una storia - spiega la Dante (co-protagonista oltre che regista del film) - che non avrei mai potuto fare a teatro: avevo bisogno della strada, della polvere, della carne». La strada più di tutto: «Il problema è che non sappiamo più vedere le cose: pensiamo di avere di fronte una strada stretta dove non può passare nessuno e non ci accorgiamo che invece è grande, che ci sarebbe spazio per tutti». Una via che culmina in un burrone: «Un precipizio presente, noi sappiamo che esiste ma non lo percipiamo: è un momento particolare della nostra storia, un momento in cui non riusciamo nemmeno a cadere. Credo che sarebbe più produttivo cadere per rialzarsi, a questo punto».  Girato molto bene, con abbondante macchina a mano e uso sapiente dei piani sequenza, «Via Castellana Bandiera» segna anche una delle pochissime sortite cinematografiche della bravissima Elena Cotta, al primo red carpet a 82 anni: «Non dico una battuta, parlo solo con lo sguardo; per un'attrice - spiega - è una sfida straordinaria, un invito a nozze: rinunciare all'artificio del linguaggio per essere solo un viso, una tensione».
 Nel film, anche Alba Rohrwacher, premiata a Parma negli anni scorsi con lo «Schiaretti»: «Emma ti porta all'estremo: dagli attori tira fuori dei fantasmi, con lei gli interpreti  evocano cose che nemmeno sapevano di avere». Magari anche la loro mostruosità: «Che è - sottolinea la regista - in ognuno di noi: ma viene a galla solo nel confronto con l'altro. Ed è giusto così, bisogna accettarla: in fondo la mostruosità delle mie protagoniste è anche la loro verità, la loro umanità». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Anga Parma

l calendario dei giovani imprenditori agricoli

Per raccogliere fondi a favore delle aziende agricole colpite dal terremoto nel Centro Italia

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti