19°

Spettacoli

Il duello delle donne al volante è lo «stallo» della nostra società

Il duello delle donne al volante è lo «stallo» della nostra società
0

 DAL NOSTRO INVIATO

Filiberto Molossi
E'uno stallo morale, oltre che «politico» ed esistenziale: è una strada stretta, così stretta che invece è larga, se solo la sapessi guardare. Un budello dell'anima in una città labirinto che è terra di nessuno, non luogo ostile e abbandonato dove «hanno tutti torto e tutti ragione». E' il muro contro muro dell'umanità  ancora prima di quello di un Paese «bloccato», sotto un sole da western, nel teatro dell'assurdo di una farsa che si trasforma in tragedia, col suo coro e le sue baccanti. E' una scommessa vinta - dal direttore Barbera, soprattutto, che l'ha voluto a tutti i costi in concorso -, il primo film italiano in gara, «Via Castellana Bandiera», debutto di grande personalità della palermitana Emma Dante, classe '67, nome forte del teatro nazionale che trasferisce con energia nervosa sul palco luminoso dello schermo il suo omonimo romanzo. 
Due donne al volante, un vicolo troppo angusto perché passino entrambe, i motori che ringhiano con il freno a mano tirato: e nessuna delle due che accetta di fare marcia indietro, di lasciare il passo all'altra. A costo di rimanere lì tutta notte: o per sempre. 
Da un assunto paradossale, potente, e di evidente forza metaforica, un duello che parte già forte ancora prima di diventare tale - tra riprese a mezz'acqua e lapidi spezzate, cani randagi e camion che rovesciano carichi di pane -, sfociando nella guerra tra poveri, dove anche un puntiglio è affermazione di sè. «Una storia - spiega la Dante (co-protagonista oltre che regista del film) - che non avrei mai potuto fare a teatro: avevo bisogno della strada, della polvere, della carne». La strada più di tutto: «Il problema è che non sappiamo più vedere le cose: pensiamo di avere di fronte una strada stretta dove non può passare nessuno e non ci accorgiamo che invece è grande, che ci sarebbe spazio per tutti». Una via che culmina in un burrone: «Un precipizio presente, noi sappiamo che esiste ma non lo percipiamo: è un momento particolare della nostra storia, un momento in cui non riusciamo nemmeno a cadere. Credo che sarebbe più produttivo cadere per rialzarsi, a questo punto».  Girato molto bene, con abbondante macchina a mano e uso sapiente dei piani sequenza, «Via Castellana Bandiera» segna anche una delle pochissime sortite cinematografiche della bravissima Elena Cotta, al primo red carpet a 82 anni: «Non dico una battuta, parlo solo con lo sguardo; per un'attrice - spiega - è una sfida straordinaria, un invito a nozze: rinunciare all'artificio del linguaggio per essere solo un viso, una tensione».
 Nel film, anche Alba Rohrwacher, premiata a Parma negli anni scorsi con lo «Schiaretti»: «Emma ti porta all'estremo: dagli attori tira fuori dei fantasmi, con lei gli interpreti  evocano cose che nemmeno sapevano di avere». Magari anche la loro mostruosità: «Che è - sottolinea la regista - in ognuno di noi: ma viene a galla solo nel confronto con l'altro. Ed è giusto così, bisogna accettarla: in fondo la mostruosità delle mie protagoniste è anche la loro verità, la loro umanità». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito"

gossip

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito" Foto

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram

social

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram: dominio Beyoncé e Selena Gomez 

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

36a giornata

Super Santarcangelo, Feralpi incredibile rimonta (sulla Reggiana). Foggia in B

Sprint secondo posto: domani Albinoleffe-Pordenone e Padova-Ancona (ore 20.30) e Parma-Sudtirol (ore 20.45)

eventi

Mostra del fumetto: il Wopa come...Wonderland Gallery

cibo on the road

Castle Street Food, continua l'assedio a Fontanellato Gallery

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

1commento

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

3commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

3commenti

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Addio a Erin Moran, "Sottiletta" Joanie di Happy Days Videoricordo

1commento

nairobi

Difende gli animali, spari contro la scrittrice Kuki Gallmann: ferita

WEEKEND

VIDEO

Il ghepardo attacca la turista e cerca di azzannarla

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

SPORT

tragico schianto

Incidente mortale: addio al rugbysta Andrea Balloni

calcio

Dramma per Vidal: cognato ucciso a colpi di pistola alla testa

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"