15°

29°

Spettacoli

Philomena, storia di un'adozione forzata

Philomena, storia di un'adozione forzata
Ricevi gratis le news
0

VENEZIA
DAL NOSTRO INVIATO
Filiberto Molossi

Questo film piacerà a mia madre: ma anche alle vostre. E - credo di poterci mettere la mano sul fuoco - piacerà tanto, ma proprio tanto, anche a voi. 
Ovazione a Venezia per «Philomena», la pellicola, ispirata a una drammatica storia vera, in cui l’inglese Stephen Frears (il regista de «Le relazioni pericolose» e «The Queen») riesce a fare convivere con la massima naturalezza, a volte anche nella stessa inquadratura, la tragedia più straziante con momenti di esilarante ironia, la commozione e la risata, la rabbia cieca e la fiducia, nonostante tutto, nel prossimo. 
Appassionante Un film laico, bello e appassionante, sul mistero del perdono e della fede, una riflessione, priva di autocommiserazione, sul senso del «peccato» e sulla maternità mancata, sulla potenza delle radici (che sono fonde e valicano persino gli oceani) e sulla cecità (dis)umana di chi gioca a fare Dio sgambettando il destino. 
Philomena cerca disperatamente il figlio che, 50 anni prima, le suore del convento in cui venne rinchiusa da adolescente dopo essere rimasta incinta vendettero a una coppia per mille sterline: l’aiuterà Martin, ex giornalista della Bbc, ex cattolico, ex tutto, che ha bisogno della storia giusta per riemergere. 
Interpreti brillanti Scritto benissimo, con dialoghi ispirati al servizio di interpreti brillantissimi (strepitosa Judi Dench), il film di Frears (in concorso) ricompone lo specchio deformato di una storia interrotta, restando in sottile equilibrio tra toni e tempi anche molto differenti (funzionale l’uso della fotografia che caratterizza efficacemente epoche e ambienti lontani tra loro), esaltando il dualismo (che sublima un rapporto madre/figlio) da strana coppia tra l’anziana ostinata, ingenua e naif, che, tradita dalla Chiesa, non ha smesso di credere in Dio e lo scettico reporter, istruito e cinico, che, silurato dalla politica, fatica a credere in qualcosa. 
Due mondi E’ l'incontro, a tratti anche molto divertente, tra due mondi che hanno entrambi qualcosa da insegnare l’uno all’altro, fondamenta di un film sì classicone e acchiappa consensi, ma di immediata empatia, narrativamente calibratissimo e forte e credibile nella denuncia della severità avida e sessuofobica di certa Chiesa cattolica. 
«Sono molto ansioso che lo veda il Papa» ha commentato non a caso, scherzando ma non troppo, lo stesso Frears: «Francesco mi sembra un tipo a posto: vorrei proprio che lo vedesse».
Dignità Anche perché la pellicola, spiega l’attore e sceneggiatore Steve Coogan (è Martin), «non vuole essere un attacco alla Chiesa cattolica, ma un film che restituisce dignità a chi ha una fede vera e semplice». 
Una come Philomena Lee che Judi Dench (nomination in arrivo?) ha incontrato 4-5 volte per calarsi nei suoi panni: «E' una donna straordinaria, interessata e interessante, con uno spiccato senso dell’umorismo, molto simile al mio. Mi ha spiegato cosa le era successo un pezzetto alla volta, poi è venuta anche sul set. Le hanno venduto il figlio e poi impedito di ricongiungersi con lui eppure li ha perdonati - conclude l'attrice -: io non ci sarei riuscita, dico la verità. Ma non ho l’umanità di questa donna. So solo che la sua storia andava raccontata».
 

  VENEZIA: tutto sulla Mostra

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

7commenti

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti