18°

Spettacoli

Venezia70 L'inno alla dignità di Gianni Amelio

Venezia70 L'inno alla dignità di Gianni Amelio
0

VENEZIA

Dal nostro inviato
Filiberto Molossi
«Non c'è più grande eroe dell’uomo della strada, di chi ha la forza di uscire di casa tutte le mattine e inseguire un altrove». Uno che non si fa corrompere dal mondo, un coraggioso: anzi, «L'intrepido», proprio come il fumetto. O come Antonio, che è tanto buono che di cognome fa addirittura Pane. E di lavori ne fa mille, anzi di più: badante, lavandaio, persino l’autista di tram. Ma sempre a ore: rimpiazzando per un pugno (o nemmeno) di euro chi lavora sul serio. Una sorta di panchinaro della vita, sempre pronto a subentrare, alla bisogna, a quelli che un mestiere ce l’hanno per davvero.
Non era affatto male (anzi...) l’idea di partenza del nuovo film di Gianni Amelio (secondo italiano in concorso qui a Venezia), l’ostinato darsi da fare di un paradossale Candido ai tempi di un precariato anche morale, esistenziale, variabile umana in un Paese che è una scatola vuota, piccolo Charlot senza bastone a cui piace ancora andare a testa alta. 
Peccato però che «L'intrepido» (di nome più che di fatto), dopo una buona mezz'ora giocata sul filo del paradosso, denunci problemi non piccoli di sceneggiatura, tra dialoghi fasulli, eccessivamente letterari o comunque privi di vissuto (la ragazza che dice «io tifo per i tifosi», ad esempio...), interpreti approssimativi (Albanese, il protagonista, fa il suo dovere, altri molto meno) e rapporti interpersonali irrisolti. E allora, se alla conferenza stampa sono solo applausi, carezze e elogi, alla prima proiezioni di fischi ne piovono un bel po'. E ti ritrovi a chiederti cosa ne avrebbe fatto di una trama così un Ken Loach ispirato. 
Ambientato in una Milano mai così «bella» (anche nel suo squallore), in cui il regista si muove come a casa sfruttando benissimo gli spazi, i pieni e i vuoti (come nella sequenza a San Siro), il film, inno agrodolce alla dignità del lavoro, è - secondo Amelio - «la storia di un uomo solo al mondo, che combatte le ingiustizie con l’arma dei valori, della fiducia. 
Un personaggio un po' charlottiano, un diseredato che esce sano dalle situazioni più malsane. Un padre chiamato a fare il gesto giusto per garantire un futuro a una nuova generazione, quella dei figli, più fragile della nostra». Ci sono chiari riferimenti al cinema muto: Chaplin appunto («Tempi moderni» su tutti), «e anche Buster Keaton». Ma qualcuno scomoda anche Zavattini e «Miracolo a Milano»: «E' un paragone che mi riempie di gioia: quello è il mio film della vita, il mio film preferito. Se solo un singolo fotogramma si avvicinasse alla pellicola di De Sica sarei l’uomo più felice del mondo». 
Felice come Antonio Albanese («il mio Brad Pitt», sorride Amelio), che un ruolo col regista de «Il ladro di bambini» lo sognava da 20 anni: «Mi piaceva potere raccontare con leggerezza l’oggi attraverso un uomo di cui invidio la dignità. Anch’io come lui ho fatto tanti mestieri: sono figlio di operai e per mantenermi all’Accademia l’ho fatto pure io. Sì, è un personaggio che mi appartiene». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista 42enne 

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano Video

1commento

tg parma

50enne scomparso a Diolo: continuano le ricerche ma cresce la paura

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

domenica

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

tg parma

Forza Italia e Fratelli d'Italia: Vaccaro e Bocchi capolista

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

12commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento