18°

Spettacoli

Bignamini: "Cerco di creare il suono del mare"

Bignamini: "Cerco di creare il suono del mare"
0

 Giuseppe Martini

Trentacinque anni, cremasco, una carriera all’interno dell’Orchestra Sinfonica laVerdi di Milano prima come clarinetto piccolo, poi come Direttore Assistente e da un anno come Direttore Associato della compagine diretta da Riccardo Chailly, Jader Bignamini è l’uomo sul podio del «Simon Boccanegra» che stasera aprirà il sipario scenico del bicentenario verdiano a Teatro Regio. Proibito chiedersi «chi è costui» perché in realtà è uno dei direttori del momento, lodato da Paolo Isotta (ed è tutto dire) e acclamato da critica e pubblico. Giovedì alle ore 18,30 chi scrive converserà con lui alla Feltrinelli, prima però, stasera, c’è il debutto del «Boccanegra». 
Prima volta al Regio di Parma – gli chiediamo – Sudori freddi?
«Sì è la prima volta al Regio ma sudori freddi non proprio, la tensione è quella normale, di solito sono impaziente al modo giusto e le esperienze accumulate aiutano a tenere i nervi saldi».
Ed è anche la prima volta con «Simon Boccanegra»: che colore ha pensato di dare all’orchestra per quest’opera?
«Guardi, il Boccanegra è un’opera davverso singolare, le voci sono maschie e scure, l’orchestra è densa, un po’ diversa dal solito Verdi. Ho cercato di creare soprattutto un suono che ricordi dall’inizio alla fine il mare. Fin dall’inizio l’atmosfera è quella, anche se nel Prologo ho cercato di rendere il suono leggero e scuro, perché le voci devono adeguarsi all’atmosfera notturna. Poi naturalmente ci sono situazioni più infiammate»
Per esempio la celebre scena del Consiglio, il momento celebrato del Verdi-politico 
«Sì, ma su questa scena il direttore non ha margini ampi di intervento: ha già scritto tutto Verdi. E del resto il momento politico non è secondo me quello fondamentale di quest’opera, che è invece incentrata sui rapporti psicologici fra i personaggi. Comunque mi sembra che dopo la generale di domenica il lavoro abbia dato i suoi frutti».
 A proposito, in che modo affronta una partitura d’opera? Oltre al testo si documenta anche storicamente, o cose del genere? 
«Parto sempre dalla parola, dal libretto. Lo leggo tutto, cerco di coglierne tutte le inflessioni e i particolari, mi documento sulla vicenda, l’analizzo nei dettagli, voglio sapere com’è dall’inizio alla fine. Poi passo alla partitura, che mi permette di comprendere anche i punti in cui intervenire con i cantanti e suggerire l’interpretazione tecnica».
Mi ricorda ancora di quella volta che sostituì il direttore acciaccato alla Verdi?
«Era il 13 marzo 2011, non posso scordare questa data. La direttrice Zhang Xian aveva un dolore al polso. Dopo il primo pezzo di Berio era in programma la Quinta di Mahler, e cinque minuti prima dell’inizio fui allertato che forse avrei dovuto salire sul podio perché la Xian non se la sentiva di dirigere Mahler. Salii e tutto andò bene. Avevo già fatto io le prove di lettura con l’orchestra e quindi ero preparato, ma l’emozione era comunque forte e da quel giorno la carriera è decollata».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano

1commento

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

domenica

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

tg parma

Forza Italia e Fratelli d'Italia: Vaccaro e Bocchi capolista

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

12commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

assemblea

Ordine commercialisti: approvato il bilancio (positivo)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

Mistero

Giallo a Londra: 18enne trovata morta nel suo appartamento

egitto

Il portavoce di al-Sisi: "Col Papa non si è parlato di Regeni"

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

formula uno

Gp di Russia: la prima fila è della Ferrari. Vettel in pole

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento