-7°

Spettacoli

Paul McCartney: "In pensione? E da cosa?"

Paul McCartney: "In pensione? E da cosa?"
3

Paride Sannelli

Quando qualcuno mette Paul McCartney davanti ai suoi 71 anni, chiedendogli se i tempi non  siano forse maturi per il ritiro, facile che si senta rispondere con le parole usate da Willie Nelson in una sua celebre intervista: «Andare in pensione? Da cosa?».
 
«Amo così tanto scrivere canzoni e lavorare con ragazzi molto più giovani di me che farei musica anche gratis» ammette infatti il baronetto parlando del nuovo album «New», nuovo, titolo decisamente tautologico con cui dal 15 ottobre torna sul mercato con 12 brani inediti che nella versione del luxe diventano 14. Anzi, senza timore di sfidare se stesso, «Macca» rilancia pure sul proprio passato dando alle stampe, il 12 novembre, «On Air - Live at the BBC Volume 2», doppio tributo ai Beatles con 63 tracce, 40 canzoni e 23 parlati, attinti dagli archivi della radiotelevisione britannica. Nel '94 il primo tomo «Live at the BBC» (che per l’occasione viene ripubblicato in versione rimasterizzata) vendette più di cinque milioni di copie e questo aiuta a capire i perché di questa nuova operazione "archeologica" su quei quaranta mesi - tra marzo 1962 e giugno 1965 - in cui i Fab Four registrarono negli studi della British Broadcasting Corporation ben 275 performance.
Diciotto solo in un giorno, il 16 luglio del '63, per tre puntate del programma «Pop Go The Beatles». «Quando con i miei compagni mettemmo assieme la band fu solo per suonare, guadagnare un po' di soldi e, magari, comprarci una bella macchina. Non avrei mai immaginato che cinquant'anni dopo così tanta gente mi avrebbe fermato per strada dicendo 'Hey man, la tua musica mi cambiato la vita” e che in mezzo a loro ci sarebbero stati pure musicisti di gran nome come Tom Petty o Dave Grohl. La canzone è una specie di psichiatra, di terapia, che ti esalta nei momenti di gioia e ti sorregge in quelli difficili. Con me, quando è morta mia madre Mary, quando nell’80 sono stato arrestato per droga in Giappone, quando è morta la prima moglie di Ringo, Maureen, lo è stata». Intanto l'altro giorno Sir Paul ha girato a Londra il suo nuovo video assieme a 20 fans selezionati via web (per iscriversi al casting bisognava rispondere al quesito su chi è la star hollywoodiana che ha partecipato a ben due suoi clip. Natalie Portman) mentre in radio continua la programmazione del primo singolo «New», prodotto da Mark Ronson che molti ricordano pure come storico artefice del fenomeno Amy Winehouse. «Mark l’ho voluto come dee jay pure alla mia festa di matrimonio» spiega McCartney. «Ci ha fatto ballare fino alle 3 del mattino e questo mi ha dato modo di apprezzare i suoi gusti ma anche di fare un pensierino sulla sua presenza nell’album. Così ora nell’eponimo 'New' e in un altro paio di tracce - 'Alligator' e quella 'The secret life of a party girl' contenuta solo nella versione de luxe - c'è il suo magico tocco». Ma i produttori di questa nuova fatica sono parecchi. «L'idea iniziale è stata quella di provare a fare un po' di musica con alcuni ragazzi che stimo particolarmente per vedere quale fosse più congeniale a questi brani» prosegue "Macca". «Poi però ho trovato nel lavoro di ciascuno qualcosa di speciale e così, davanti all’impossibilità di scegliere, ho finito per utilizzarne quattro». Il singolo «New» farà parte anche della colonna sonora del film «Cloudy With A Chance Of Meatballs 2», in Italia «Piovono polpette 2». «Mi sono divertito un sacco a guardare il primo episodio assieme ai miei figli, per questo sono felicissimo che un mio pezzo figuri nel sequel». Il resto della truppa in cabina di regia è formato da Paul Epworth (Adele, Bruno Mars), Ethan Johns (Ryan Adams, Laura Marling, Kings of Leon), figlio di quel Glyn Johns tecnico del suono ai tempi di «Let it be», e Giles Martin, secondogenito del «quinto Beatle» George Martin. «Con Giles la prima esperienza artistica l’ho avuta lavorandoci sulla colonna sonora di "Love", lo show ispirato alle canzoni dei Beatles che il Cirque du Soleil porta in scena ogni sera a Las Vegas. Affidando a lui e al padre la nostra musica io, George, Ringo e Yoko gli abbiamo raccomandato di non preoccuparsi troppo della sacralità di quei motivi, ma di aggiungerci qualcosa di nuovo in sede produttiva per renderli idonei ad accompagnare le evoluzioni degli acrobati del Cirque in volo da un trapezio all’altro. Sono rimasto così soddisfatto del risultato che ho voluto lavorare con Giles pure in un paio di altre occasioni: il mio intervento alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi di Londra e alcune musiche di 'Destiny', il videogioco ideato dagli stessi creatori di “Halo”». 
E ora i concerti. «Ho chiesto ai ragazzi della band di impararsi per intero le canzoni di questo nuovo album perché mi piacerebbe molto riproporlo integralmente durante i miei concerti» ammette McCartney. «Sono anni che i fan mi chiedono 'perché non esegui un tuo disco dall’inizio alla fine?' e anni che io gli rispondo di avere in repertorio troppi altri brani da suonare. Ma non è detto che ora le cose non possano cambiare. Sono curiosissimo infatti di vedere che impatto avranno queste canzoni sulla gente».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Rosy

    07 Ottobre @ 08.58

    Quanto hai ragione dade! Ma....... sei sempre così acido????? Prendila un pò meglio, se ti riesce sennò.... ZANTADINE!!!!! :-)

    Rispondi

  • DADE

    05 Ottobre @ 09.06

    inutile, rosy, sparare i soliti commenti sfigati da bar, provabilmente se invece di scrvere delle banalità, scrvevi "yesterday" , adesso anche tu non avresti bisogno della pensione. il fatto è che paul non sbaglia un colpo, sicuramente uno dei più grandi di sempre, da mozart a eminem.

    Rispondi

  • Rosy

    04 Ottobre @ 11.43

    Bravo! Con tutto il rispetto per il sig. Paul, è un commento che si può permettere solo chi non ha bisogno nè di lavorare nè di incassare la pensione per tirare a fine mese. E poi diciamo pure che, con tutta l'ammirazione per il suo talento, non lavora nè in fabbrica nè in miniera. Peccato che non sia così per tutti i settantunenni!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

MusicaU2, tutto esaurito a Roma. Annunciata la seconda data

Musica

U2, tutto esaurito a Roma: annunciata la seconda data

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Incidente sulla via Emilia: traffico bloccato a Parola

Fontanellato

Scontro auto-camion sulla via Emilia: un ferito grave a Parola

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

21commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Calcio

Il Parma acquista Munari: oggi la presentazione con Edera Video

Il centrocampista ha già giocato con la maglia crociata in serie A e in Coppa Italia

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

polemica

"Marchio Parma in Giappone", affondo della Lega, Casa risponde

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

18commenti

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

3commenti

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

La storia

In via Po circondati dal degrado

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

turchia

Bomba contro agenti a Diyarbakir, 1 morto

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

Parma

Giocampus Neve da tutto esaurito

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video