-2°

Spettacoli

Film recensioni - Diana

Film recensioni - Diana
0

Laura Orfini

Si comincia la notte del 31 agosto 1997, quella in cui morì, con Diana seguita di spalle mentre lascia la stanza dell’Hotel Ritz di Parigi e s’infila in ascensore, e si finisce sempre lì, con la principessa inquadrata stavolta di fronte a ripetere lo stesso percorso e gli stessi gesti.
La notte della tragedia del tunnel dell’Alma fa da cornice alla «storia segreta», quella su cui punta il film di Oliver Hirschbiegel: la relazione fra Diana e il cardiochirurgo pakistano Hasnat Khan, finita poco prima della morte della principessa. Hirschbiegel, già regista del discontinuo «La caduta - Gli ultimi giorni di Hitler», si concentra su quei due anni, e prova a confrontarsi con un’icona del nostro tempo (questo è stata Diana) cercando di raccontarla nella quotidianità, in una parentesi poco nota di una vita per il resto spesso in prima pagina. Lo fa con un taglio da fiction o addirittura quasi da soap opera (quanti primi piani...), con un tributo alla donna Diana che però sembra disegnarla a una sola dimensione (e a nulla valgono, in questo senso, le pennellate sull’impegno umanitario di Lady D). Quanto «The Queen», il ritratto «sui generis» che Stephen Frears ha fatto di Elisabetta II, era sfaccettato, profondo, stratificato e intelligente, altrettanto questo «biopic» su Diana è invece decisamente piatto. La principessa che emerge dallo script di Stephen Jeffreys non ha profondità, e i dialoghi fra lei e Hasnat sono ad alto tasso di zucchero: sono una zavorra per il buon esito dell’operazione. Naomi Watts ce la mette tutta ma la sua interpretazione ha il respiro corto, come del resto tutto il film: la sua Diana è una ragazzina col cuore in tumulto o poco più.

Giudizio: 2 su 5

SCHEDA
REGIA:  OLIVER HIRSCHBIEGEL
SCENEGGIATURA:  STEPHEN JEFFREYS (dal libro di KATE SNELL)
MUSICHE: KEEFUS CIANCIA, DAVID HOLMES
INTERPRETI:  NAOMI WATTS, NAVEEN ANDREWS, DOUGLAS HODGES
GENERE:  BIOGRAFICO
Gran Bretagna, 2013, colore 1 h e 53’
DOVE: D'AZEGLIO
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria