-5°

Spettacoli

Corghi: "Metto il Maestro in connessione con Pasolini"

Corghi: "Metto il Maestro in connessione con Pasolini"
0

Lucia Brighenti

«Un’altra Ave Maria! Sarebbe la quarta! Potrei così sperare d’essere dopo la mia morte, beatificato...». Lo scriveva Giuseppe Verdi a Boito, nel 1889, mentre progettava l’«Ave Maria, scala enigmatica». Da una rilettura di questo brano e da una lirica di Pier Paolo Pasolini, è nato «Madreterra», dialogo sacro commissionato dalla Fondazione Teatro Regio ad Azio Corghi, che sarà eseguito in prima assoluta mercoledì alle 18 al Ridotto del Teatro Regio. Noto compositore e operista, Corghi ne spiega la genesi.

Come è nata l’idea?
«Marcello Conati mi ha chiesto se potevo fare qualcosa per il Festival Verdi. Mi ha detto: 'Abbiamo a disposizione Bruno Canino, Antonio Ballista, il primo flauto della Scala di Milano Davide Formisano e il soprano Teresa Camellini'. Avevo già fatto tante cose su Verdi: questa volta però volevo fare un discorso diverso, basato sul rapporto con tematiche attuali».

Perché Verdi e Pasolini?
«Cercando tra i pezzi sacri dell’ultimo Verdi, ho scelto l’Ave Maria, in cui Verdi manifesta il proprio sentimento religioso trincerandosi dietro una (per lui insolita) scala enigmatica. Poi, avendo un debole per Pasolini, ho trovato la sua 'Supplica a mia madre', che è una sorta di Ave Maria in cui il poeta esprime laicamente, con forti accenti drammatici, la sua angoscia verso la madre e la vita. La connessione è ancora più chiara se si pensa che Pasolini chiamò la madre a interpretare Maria nel film 'Il Vangelo secondo Matteo'».

Sia Verdi che Pasolini tendono alla «sacralizzazione» della figura materna e per loro il mistero della femminilità appare profondamente radicato nell’humus della terra nativa. Quali sono i riferimenti all’attualità di cui parlava?
«La contaminazione tra 'sacro' e 'profano' esalta il concetto di donna come affettività pura che supera gli opposti modelli dell’amore cristiano ('le donne', come perdizione, lussuria, stupro; 'la donna' come madre, salvezza, protezione). Inoltre, secondo Marta Sambugar, nella sua lirica Pasolini 'svela alla madre quel segreto che da sempre conosce e tiene nascosto nella sua anima: l’omosessualità'. Ed è qui tutta l’attualità del pezzo: oggi, (solo oggi!) si parla di leggi contro l’omofobia e contro la violenza sulle donne».

In cosa consiste, secondo lei, la modernità di Verdi?
«Per me è legata al teatro musicale. Quando sono uscito dalle pastoie della musica d’avanguardia, ho deciso di parlare alla gente perché l’ascoltatore capisse un significato. Sono arrivato quindi al teatro musicale (anche se non attraverso Verdi ma attraverso Rossini) perché al pubblico arrivasse un aggancio con la parola significante».

Da cosa nasce la sua predilezione per lo scrittore José Saramago, con cui ha collaborato per tante delle sue opere?
«Saramago è stato per me un punto di riferimento continuo, che non è poi così lontano da Pasolini: per entrambi la vita è un dono bellissimo e vuol dire soprattutto amare. Il più grande dolore non può cancellare la gioia di vivere».

Come ricorda il periodo in cui ha insegnato al Conservatorio di Parma?
«A Parma sono arrivato nel 1976, vincendo un concorso: fu la mia prima cattedra di composizione (prima insegnavo armonia). Il mio primo diplomato fu il bravissimo Andrea Talmelli: è stato un bel periodo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, la decisione è ufficiale: "Mi ricandido". Il video-annuncio. E Dall'Olio si ritira dalle primarie: "Sostengo Scarpa"

10commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

6commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto