Spettacoli

Roberto Aronica è Carlo Moor: «Un figliol prodigo al contrario»

Roberto Aronica è Carlo Moor: «Un figliol prodigo al contrario»
0

Giulio Alessandro Bocchi

Tutto era cominciato quasi per scherzo, quando da ragazzo si divertiva a imitare i tenori, facendo finta di cantare come loro. Ma appena i suoi parenti hanno scoperto che la voce l’aveva davvero, lo hanno mandato a studiare da un baritono, loro vicino di casa. Aveva 15 anni, allora, il tenore Roberto Aronica, impegnato in questi giorni con «I masnadieri» al Teatro Regio per il Festival Verdi. «In famiglia - ricorda - nessuno era musicista e non ho mai avuto modo di entrare in contatto con l’opera. È stato grazie a Mario Del Monaco e alla sua interpretazione di 'Un amore così grande' che ho cominciato ad appassionarmi alla vocalità lirica».
Da allora si è esibito in alcuni dei più importanti teatri della scena internazionale, dalla Scala al Metropolitan, dalla Wiener Staatsoper al Liceu, prediligendo ruoli pucciniani e verdiani. «Rodolfo, nella Bohème - dice - è un ruolo che ho interpretato molto spesso, ma ho affrontato anche moltissime opere di Verdi, partendo dal Rigoletto, come Duca di Mantova». Aronica ha cantato anche «Traviata», «Macbeth», «Luisa Miller», «Ernani», «Don Carlos», «Simon Boccanegra», «Un ballo in maschera» e «Stiffelio», quest’ultimo proprio a Parma, al Regio per la stagione lirica del 2012.
 Oggi alle 15,30 (per la prova generale) e a partire da venerdì sera (alle 20 la «première») vestirà, invece, i panni di Carlo Moor, personaggio che si trova, suo malgrado, a diventare il capo dei masnadieri. «È una specie - spiega - di figliol prodigo al contrario, che si trova a diventare sempre più cattivo, andando anche contro alla propria indole, per non essere stato, almeno apparentemente, perdonato dal padre. È un ruolo che combina una grande cantabilità con tutte le invettive di un Verdi focoso e sanguigno. È una parte estremamente difficile, perché il compositore, come spesso faceva nelle sue prime opere, gioca con la tessitura impostando la voce sempre sul passaggio di registro vocale. Quando bisogna dar fuoco alle polveri, poi, Verdi non lascia scampo e bisogna mettersi in gioco».
«Con Parma - continua il tenore - ho un bellissimo rapporto e questa zona mi è particolarmente cara perché mi ricordo di quando andavo a studiare a Busseto da Bergonzi. Ho passato in queste terre, forse, quasi più tempo che a casa mia a Roma. Gli spettatori mi vogliono bene e io voglio bene a loro e, in particolare, conservo un bellissimo ricordo di un Faust al Regio con la regia di De Ana». Certamente esibirsi in un’opera di Verdi proprio a Parma è sempre un’esperienza particolare per un cantante. «È un banco di prova importante e non basta - aggiunge - fare il proprio dovere, ma bisogna dare qualcosa in più. Anche i muri qua conoscono Verdi e tutti, anche i bambini, hanno sentito le sue opere. Trovo che affrontare Verdi qui sia una sfida avvincente».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)