13°

Spettacoli

Roberto Aronica è Carlo Moor: «Un figliol prodigo al contrario»

Roberto Aronica è Carlo Moor: «Un figliol prodigo al contrario»
Ricevi gratis le news
0

Giulio Alessandro Bocchi

Tutto era cominciato quasi per scherzo, quando da ragazzo si divertiva a imitare i tenori, facendo finta di cantare come loro. Ma appena i suoi parenti hanno scoperto che la voce l’aveva davvero, lo hanno mandato a studiare da un baritono, loro vicino di casa. Aveva 15 anni, allora, il tenore Roberto Aronica, impegnato in questi giorni con «I masnadieri» al Teatro Regio per il Festival Verdi. «In famiglia - ricorda - nessuno era musicista e non ho mai avuto modo di entrare in contatto con l’opera. È stato grazie a Mario Del Monaco e alla sua interpretazione di 'Un amore così grande' che ho cominciato ad appassionarmi alla vocalità lirica».
Da allora si è esibito in alcuni dei più importanti teatri della scena internazionale, dalla Scala al Metropolitan, dalla Wiener Staatsoper al Liceu, prediligendo ruoli pucciniani e verdiani. «Rodolfo, nella Bohème - dice - è un ruolo che ho interpretato molto spesso, ma ho affrontato anche moltissime opere di Verdi, partendo dal Rigoletto, come Duca di Mantova». Aronica ha cantato anche «Traviata», «Macbeth», «Luisa Miller», «Ernani», «Don Carlos», «Simon Boccanegra», «Un ballo in maschera» e «Stiffelio», quest’ultimo proprio a Parma, al Regio per la stagione lirica del 2012.
 Oggi alle 15,30 (per la prova generale) e a partire da venerdì sera (alle 20 la «première») vestirà, invece, i panni di Carlo Moor, personaggio che si trova, suo malgrado, a diventare il capo dei masnadieri. «È una specie - spiega - di figliol prodigo al contrario, che si trova a diventare sempre più cattivo, andando anche contro alla propria indole, per non essere stato, almeno apparentemente, perdonato dal padre. È un ruolo che combina una grande cantabilità con tutte le invettive di un Verdi focoso e sanguigno. È una parte estremamente difficile, perché il compositore, come spesso faceva nelle sue prime opere, gioca con la tessitura impostando la voce sempre sul passaggio di registro vocale. Quando bisogna dar fuoco alle polveri, poi, Verdi non lascia scampo e bisogna mettersi in gioco».
«Con Parma - continua il tenore - ho un bellissimo rapporto e questa zona mi è particolarmente cara perché mi ricordo di quando andavo a studiare a Busseto da Bergonzi. Ho passato in queste terre, forse, quasi più tempo che a casa mia a Roma. Gli spettatori mi vogliono bene e io voglio bene a loro e, in particolare, conservo un bellissimo ricordo di un Faust al Regio con la regia di De Ana». Certamente esibirsi in un’opera di Verdi proprio a Parma è sempre un’esperienza particolare per un cantante. «È un banco di prova importante e non basta - aggiunge - fare il proprio dovere, ma bisogna dare qualcosa in più. Anche i muri qua conoscono Verdi e tutti, anche i bambini, hanno sentito le sue opere. Trovo che affrontare Verdi qui sia una sfida avvincente».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gf vip, eliminata Cecilia, la piccola Belen. Grave lutto per Ignazio Moser

televisione

Gf vip, eliminata Cecilia, la piccola Belen. Grave lutto per Ignazio Moser

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

GAZZAFUN

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

polizia

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

15commenti

Lagastrello

Scivola sul monte Bragalata: escursionista soccorso

protesta

Oggi anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

3commenti

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

1commento

gazzareporter

I parcheggi? In via Mascagni-via Catalani sono sulle strisce

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

1commento

SERIE B

Il Cittadella stende il Palermo (3-0): il Parma conserva il primato

1commento

SISSA TRECASALI

Muore sulla pista da ballo

Cinema

Archibugi: «Ma i ragazzi non sono tutti sdraiati»

FORNOVO

Stazione in mano agli sbandati

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

2commenti

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Tensione

Stato di allerta in Libano: esercito al confine con Israele

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

3commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

maleducazione

Lezione del conducente dello scuolabus al bullo

3commenti

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica