10°

22°

Spettacoli

Quarant'anni di magia: i Jethro Tull festeggiano alla Royal Festival Hall

Quarant'anni di magia: i Jethro Tull festeggiano alla Royal Festival Hall
0

dal nostro inviato Aldo Tagliaferro

Nell'estate del 1968 era solo un quartetto di blues un po' sgangherato. Cambiava nome tutte le settimane per poter tornare a suonare nello stesso club , e Ian Anderson non riusciva nemmeno a immaginare che quella del musicista e' una professione. Quarant'anni dopo I Jethro Tull sono ancora lì, vivi e piuttosto vegeti a giudicare dal concerto con cui ieri sera hanno chiuso il tour inglese alla Royal Festival Hall di Londra.

Insieme a Ian Anderson, al chitarrista Martin Barre e al batterista Doane Perry (che ormai e' nei Jethro dal 1984...) la band e' completata da John O'Hara (tastiere) e David Goodier (basso), la stessa formazione che vedremo in Italia a inizio luglio (a Milano, Arcimboldi, il 2 e a Pistoia il 5 le date piu' vicine a Parma).


Per celebrare le origini I Tull hanno creato un doppio binario: sul maxi schermo dietro il palco correvano immagini in bianco e nero dei tempi eroici della band mentre il repertorio scelto da Anderson ha pescato soprattutto dai primi tre album (This Was, appena riedito in doppio cd, Stand Up e Benefit) in omaggio a quella miscela unica che portò i Jethro a lasciare Il blues revival che contagiava un po' tutti a favore di un eclettismo compositivo e sperimentale capace di spaziare nel folk, nel prog, persino nel jazz.
E non sono mancate le sorprese nel set, come lo strumentale "One for John Gee" mai piu' eseguita dopo il 1968, un brano dedicato all'uomo che gestiva il Marquee, il club piu' celebre della Londra di quegli anni. Gee amava il jazz, mentre un altro John (rivelatosi una spinta formidabile per l'ascesa del gruppo) amava il blues. Era John Peel, dj della Bbc dall'intuito straordinario. E a lui IJethro hanno dedicato ieri sera "So Much Trouble", un blues acustico di Sonny Terry e Brownie McGhee. Roba sanguigna, altro che. Ma iTull sono stati anche molto altro e Anderson ha sconfinato in territori ben piu' arditi. Ad esempio "Farm on the Freeway", pezzo del 1987 sulla crisi dell'agricoltura americana tornato drammaticamente di attualita'. E oltre ancora, con l'inarrivabile suite di Thick as a Brick, l'album del '72 che contribuì a definire il progressive. Ebbene, sapete chi c'era alla batteria per l'occasione? Niente meno che Barrie Barlow, che dietro ai tamburi dei Tull ha firmato le pagine piu' memorabili del gruppo: ieri sera, per la prima volta dal giugno del 1980, ha suonato con il "suo" gruppo.


Una sorpresa che ha scaldato anche il pubblico molto british (troppo?) della Royal Festival Hall. Con Barlow I Jethro hanno rivisto un'altra pagina memorabile, quella del folk-rock di fine anni '70 con una versione integrale di Heavy Horses. Suono impeccabile, arrangiamenti inossidabili, emozioni sempre nuove. E pazienza se la voce non e' quella di un tempo: a 60 anni a qualcosa si puo' anche rinunciare.


Ma non alle sorprese: e così sul palco sono arrivati prima la violinista Ann Phoebe (che se anche non sapesse suonare ha comunque doti che non passano inosservate, almeno ai maschietti) e poi soprattutto un amico di vecchia data: Greg Lake. Si', quello di Emerson, Lake and Palmer, che ha riletto Lucky Man insieme ai Tull per poi accompagnarli nel bis ecumenico di Locomotive Breath, pompato a mille da due batterie (Perry e Barlow fianco a fianco!).


Nel 1988 dietro al palco uno striscione diceva "Oh no, altri 20 anni di Jethro Tull". Forse altri 20, stavolta, non ci saranno. Ma il flauto di Anderson sembra molto lontano dalla pensione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport