20°

34°

Spettacoli

«Messa da Requiem», tutto esaurito

«Messa da Requiem», tutto esaurito
0

Mara Pedrabissi

Qualcuno ha detto: «Non c'è una via di mezzo per un'emozione: o c'è o non c'è». Lo stesso vale anche per un evento: o è tale o non lo è. Sicuramente la «Messa da Requiem» che chiude stasera il Festival del Bicentenario è un evento. Il pubblico l'ha capito da tempo: tant'è che i biglietti sono tutti esauriti.
Ragioni di un successo annunciato. C'è la partitura sacra di Verdi, un capolavoro di intensità, capace di dare materia allo sgomento di fronte al mistero della morte, ultimo tabù dell'uomo moderno. Poi il valore degli artisti, a partire da Daniele Gatti, direttore dalla “bacchetta magica” sul podio della “sua” Orchestre National de France. E le voci di quattro solisti di talento, Fiorenza Cedolins, Veronica Simeoni, Francesco Meli, Michele Pertusi oltre al Coro del Teatro Regio istruito da Martino Faggiani. Ancora, la dedica della serata a Pietro Barilla,  «il signor Pietro» nel cuore dei parmigiani, nel centenario della nascita, e la presenza dell'eroina birmana Aung San Suu Kyi in palco reale.
Riflette Fiorenza Cedolins: «La nostra Messa di Requiem sarà la sintesi tra la bravura di artisti italiani con una delle migliori compagini orchestrali straniere, guidati da uno dei massimi direttori d'orchestra italiani. Nessuna genericità, ma un progetto calibrato  per esaltare al meglio la geniale composizione verdiana. È sintomatica la risposta del pubblico: da mesi c'è la caccia al biglietto per un Regio vendutissimo! Onore, responsabilità, ma soprattutto gioia di servire la musica celestiale di un Genio eterno». Per il tenore Francesco Meli questo è «un ritorno a casa, nella città che considero la mia seconda patria». E  osserva: «A gennaio ho cantato in Un ballo in maschera, l’opera inaugurale della Stagione Lirica, ora sono qui per il Requiem. E' come un cerchio che si chiude, in un anno così significativo come quello del bicentenario». 
Gioca in casa il nostro Michele Pertusi: «Chiudere il Festival Verdi nell’anno del bicentenario è un’opportunità unica, della quale da parmigiano ringrazio il Teatro Regio. Interpretare nella mia città un tale capolavoro e farlo con Daniele Gatti, l’Orchestre National de France, il Coro del Regio e dei colleghi a cui sono legato da sentimenti di amicizia e stima, è una gioia e mi fa sentire ancora più vicino a Parma e al Teatro Regio che, nonostante le difficoltà, resta un polo culturale importantissimo».
Il mezzosoprano Veronica Simeoni ha risposto con prontezza all'invito del Regio e, augurando una pronta guarigione alla collega Daniela Barcellona, confida: «Questo Requiem, a cui sono stata chiamata a prendere parte a poche ore dalla prima prova, significa per me molte cose: è il mio debutto al Teatro Regio, un teatro di cui ho sentito sempre parlare per la passione e lo spirito verdiano che caratterizza il suo pubblico, ma è anche la mia prima collaborazione con il maestro Gatti e l’Orchestre National de France. E poi si tratta di interpretare uno dei momenti più alti della produzione verdiana in quella che è considerata un po’ la sua casa. Un tumulto di emozioni che voglio concentrare e poi liberare nel canto». 
 

Guarda il servizio del Tg Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Daniel Day-Lewis (60 anni): "Basta film vado in pensione"

Hollywood

Daniel Day-Lewis (60 anni): "Basta film vado in pensione" Foto

Maxi murale a Rio de Janeiro: è pronto per il Guinness

record

Maxi murale a Rio de Janeiro: è pronto per il Guinness Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Si fa presto a dire Lambrusco

"ROSSO FRIZZANTE"

Si fa presto a dire Lambrusco. Lo speciale

di Chichibio

Lealtrenotizie

Consiglio dei ministri: stato emergenza a Parma e Piacenza per crisi idrica

siccità

Consiglio dei ministri: stato emergenza a Parma e Piacenza per crisi idrica - Caldo in aumento (Video)

Pomodoro in difficoltà: preoccupati agricoltori e trasformatori (Leggi)

SALA BAGANZA

Le fiamme divorano il deposito di una disossatura: due vigili del fuoco feriti Video

Salvata la fabbrica vicina. Dipendenti al lavoro nello stabilimento produttivo 

Gaione

Ladri in camera da letto, anziana finge di dormire

4commenti

via della salute

La banda degli scooter torna in azione. Ma stavolta è costretta a fuggire Foto

6commenti

tg parma

La città vissuta su una carrozzina: Scarpa e Pizzarotti in giro con Anmic Video

coppia

Celebrata la prima unione civile a Castelnovo Sotto: Andrea è di Parma

SPETTACOLI

Il «Sogno» inaugura l'Arena del Due

GIOVANI

Servizio civile, pochissime adesioni e il bando sta per scadere

3commenti

Paura

Fidenza: incendio in un appartamento, cinque intossicati

tragedia

Sorbolo: 40enne muore dopo una partita di calcetto Video

parma

Cercano di scipparla sul Ponte Italia: 20enne ferita

3commenti

gazzareporter

I topi d'auto stavolta scelgono via Abruzzi

SONDAGGIO

Nel Parma in B preferireste rivedere Cassano o Gilardino? Votate

11commenti

I COMMENTI

Maturità, la prima prova? «Fattibile. Matematica e quizzone sono le bestie nere»

BEDONIA

Estate, risorgono i paesi disabitati

1commento

PARALIMPIADI

Ciclismo, la nuova sfida di Righetti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Da Romano», qualità a conduzione famigliare

di chichibio

ITALIA/MONDO

teramo

Dottoressa accoltellata a morte: il presunto killer si è ucciso

mafie

La Dna: 'Ndrangheta stabile in quasi tutte le Regioni.E in Emilia patto con altre organizzazioni criminali"

SOCIETA'

GUSTO

I tortelli diversi: ecco le ricette

1commento

la ricetta

La ricéta p'r i tordéj d'arbètta in djalètt Pramzàn

SPORT

tg parma

Il Parma in ritiro a Pinzolo dal 20 luglio al 3 agosto Video

Moto

Max Biaggi resta in ospedale, altra operazione

MOTORI

novità

Volkswagen Arteon, salutate l'ammiraglia

TECNOLOGIA

L'auto? La proveremo sul divano. Parola di Ford