10°

20°

Spettacoli

Film recensioni - Prisoners

Film recensioni - Prisoners
0

Filiberto Molossi
Nel labirinto del male dove il mostro siamo tutti, i demoni diffondono la buona novella: non c'è salvezza (né vero ritorno) per chi da vittima si trasforma in carnefice. Rapito e rapitore insieme: prigioniero di se stesso (e della propria angoscia) nell’America fobica e ostile che si prepara ogni santo giorno all’apocalisse, ma è incapace realmente di affrontarla. E’ un film pieno di pioggia e di rabbia, livido e autunnale, che recita il Padre nostro e sotto la doccia canta l’inno nazionale, «Prisoners», thriller freddo e arroccato, teso e opprimente, su un Paese disfunzionale e paranoico che non si sente (e non è) più al sicuro tanto da mettersi allo stesso livello degli spettri che lo lacerano, nell’abiura della più ovvia legalità, frutto di un background (a)morale dove la vendetta è cieca e le ferite mai più rimarginabili. Una pellicola minacciosa e ansiogena quella del canadese Denis Villeneuve (autore del bellissimo «La donna che canta») che, utilizzato con vigore inedito un motore narrativo (il rapimento) già molto abusato, va oltre un genere che pur interpreta nella sua declinazione più nera e «disturbante» (si sprecano i paragoni con «Zodiac» e «Mystic river», ma bisognerebbe ricordarsi anche di «Un borghese piccolo piccolo») per girare un film «politico» sull'America, sulla sua deriva parafascista, su un’umanità, ad ogni livello, afflitta e patologica. Il giorno del ringraziamento due bambine vengono rapite: i sospetti cadono su un ragazzo con problemi psichiatrici, ma il detective che indaga sul caso è costretto a rilasciarlo. Il padre di una delle ragazzine però non ci sta... Monofamiliari tutte uguali, giacconi pesanti col cappuccio tirato su, copridivani dozzinali: e poi cantine, sotterranei, buchi scavati in terra. Giù sempre più giù, fino alle viscere dell’odio. Villeneuve gira con movimenti lenti e orizzontali un film cupo e plumbeo, secco e sofferente, dove la gara di recitazione dei due protagonisti (tra Jackman e Gyllenhaal, entrambi in odore di nomination, preferiamo il secondo, più trattenuto, con i suoi tic e i suoi tatuaggi in vista) è esaltata dalla fotografia gelida di Deakins così come da alcune trovate (bella la sequenza in cui il pubblico capisce e il detective ancora no...) di scrittura. Squarci di luce in un buio profondo, come torce che si muovono isteriche senza riuscire a sconfiggere la notte. Né le tenebre.

 

 

PRISONERS
REGIA: DENIS VILLENEUVE
SCENEGGIATURA: AARON GUZIKOWSKI
INTERPRETI: HUGH JACKMAN, JAKE GYLLENHAAL,PAUL DANO, MELISSA LEO, MARIA BELLO, VIOLA DAVIS
GENERE: THRILLER
Usa 2013, colore 2 h e 33’
DOVE:
D’AZEGLIO, THE SPACE BARILLA CENTER e THE SPACE CINECITY
GIUDIZIO:


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport