-3°

GIUSTIZIA SPORTIVA

Cammarata, 5 anni di squalifica

L'amarezza del bomber: «Me l'aspettavo, però non è giusto. Le cose non sono andate così»

Cammarata, 5 anni di squalifica
1

 

Michele Ceparano
Cinque anni fuori. E' la stangata del giudice sportivo contro il bomber del Cervo Pablo Cammarata. La decisione - dopo i  fatti di Cavola-Il Cervo di Coppa Emilia del 13 novembre  scorso con espulsione dell'attaccante italo-argentino e successivo rinvio della gara  -  è arrivata da Bologna  ieri pomeriggio. C'è anche lo 0-3 a tavolino per i collecchiesi, ma questo fa meno rumore.  Ciò che farà parlare di più è l'entità della squalifica: il bomber potrà tornare solo dopo il 13 novembre 2018. 
Cammarata, in cuor suo,  se l'aspettava. Nei giorni scorsi aveva anche rivelato che di notte non riusciva più a chiudere occhio  pensando a ciò che sarebbe potuto accadere dopo quella «maledetta» partita  contro il Cavola. Adesso quello che temeva è successo. L'incubo è divenuto realtà. Un colpo duro da assorbire anche se il bomber di origini argentine è abituato a lottare.  «Cosa devo dire? Sinceramente non ho parole - sussurra Cammarata -. A dire il vero me l'aspettavo. Però non è giusto».  L'attaccante non ha troppa voglia di parlare del suo caso. Poi, però, cortesemente accetta. «Cinque anni sono un'eternità - continua -. Significa che dovrò dire addio al calcio». 
La società del Cervo farà comunque ricorso. «Sì, faranno di tutto per aiutarmi» aggiunge. Però è pessimista sull'esito. «Magari il ricorso potrebbe ridurmi la squalifica di  due anni e mezzo. Che comunque è sempre tanto tempo» dice il giocatore, classe '88. Inutile cercare di consolarlo con frasi del tipo «la vita va avanti». E' chiaro che è così. Ma per uno come lui che ama così tanto giocare a  calcio, non poter più scendere in campo  deve essere difficile da accettare. Praticamente impossibile. 
 Allo stesso tempo è difficile da accettare «ciò che c'è scritto» nel verdetto della giustizia sportiva. E qui l'attaccante della squadra collecchiese ritrova la grinta abituale. E contrattacca. 
«Ho letto nelle motivazioni della squalifica che ho dato una spinta all'arbitro - si sfoga -. Ma quale spinta? Non ho dato nessuna spinta. Poi si parla di un pugno. Quale pugno? Le cose non sono andate così. Ho solo dato una manata e gli ho fatto cadere il cartellino. C'è una bella differenza tra una spinta,  un pugno e una manata». Insomma, l'arbitro De Pascalis, che il giocatore aveva accusato di averlo addirittura minacciato,  secondo Cammarata avrebbe esagerato. «Ha detto che gli ho fatto male alla mano - si chiede ancora  -. Però quella sera stessa ha guidato fino a Bologna. E poi la domenica successiva era a Solignano ad arbitrare». Ci sarebbero  due filmati che potrebbero «scagionarlo». Ma lui, a questo punto,  ci spera poco.
Michele Ceparano

 


Cinque anni fuori. E' la stangata del giudice sportivo contro il bomber del Cervo Pablo Cammarata. 

La decisione - dopo i  fatti di Cavola-Il Cervo di Coppa Emilia del 13 novembre  scorso con espulsione dell'attaccante italo-argentino e successivo rinvio della gara  -  è arrivata da Bologna  ieri pomeriggio. C'è anche lo 0-3 a tavolino per i collecchiesi, ma questo fa meno rumore.  Ciò che farà parlare di più è l'entità della squalifica: il bomber potrà tornare solo dopo il 13 novembre 2018. ..................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo

    21 Novembre @ 13.58

    Ma il testo del post e` coperto dal bannerone blu........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto mentre va alla fermata del bus: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci

8commenti

Epidemia

Legionella: domani la svolta

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

3commenti

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

1commento

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

tg parma

Famiglia sfrattata a Collecchio: accolta in parrocchia a Parma Video

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

12commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

terrorirismo

Istanbul, preso il terrorista della strage di Capodanno: "Ha confessato"

1commento

salute

Influenza: oltre 3 milioni a letto, il picco la prossima settimana

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

Calcio

I 10 giocatori piu' cari al mondo

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

CURIOSITA'

Correggio

“Mai più”: le opere di Bruno Canova per il Giorno della Memoria Foto

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video