18°

GIUSTIZIA SPORTIVA

Cammarata, 5 anni di squalifica

L'amarezza del bomber: «Me l'aspettavo, però non è giusto. Le cose non sono andate così»

Cammarata, 5 anni di squalifica
1

 

Michele Ceparano
Cinque anni fuori. E' la stangata del giudice sportivo contro il bomber del Cervo Pablo Cammarata. La decisione - dopo i  fatti di Cavola-Il Cervo di Coppa Emilia del 13 novembre  scorso con espulsione dell'attaccante italo-argentino e successivo rinvio della gara  -  è arrivata da Bologna  ieri pomeriggio. C'è anche lo 0-3 a tavolino per i collecchiesi, ma questo fa meno rumore.  Ciò che farà parlare di più è l'entità della squalifica: il bomber potrà tornare solo dopo il 13 novembre 2018. 
Cammarata, in cuor suo,  se l'aspettava. Nei giorni scorsi aveva anche rivelato che di notte non riusciva più a chiudere occhio  pensando a ciò che sarebbe potuto accadere dopo quella «maledetta» partita  contro il Cavola. Adesso quello che temeva è successo. L'incubo è divenuto realtà. Un colpo duro da assorbire anche se il bomber di origini argentine è abituato a lottare.  «Cosa devo dire? Sinceramente non ho parole - sussurra Cammarata -. A dire il vero me l'aspettavo. Però non è giusto».  L'attaccante non ha troppa voglia di parlare del suo caso. Poi, però, cortesemente accetta. «Cinque anni sono un'eternità - continua -. Significa che dovrò dire addio al calcio». 
La società del Cervo farà comunque ricorso. «Sì, faranno di tutto per aiutarmi» aggiunge. Però è pessimista sull'esito. «Magari il ricorso potrebbe ridurmi la squalifica di  due anni e mezzo. Che comunque è sempre tanto tempo» dice il giocatore, classe '88. Inutile cercare di consolarlo con frasi del tipo «la vita va avanti». E' chiaro che è così. Ma per uno come lui che ama così tanto giocare a  calcio, non poter più scendere in campo  deve essere difficile da accettare. Praticamente impossibile. 
 Allo stesso tempo è difficile da accettare «ciò che c'è scritto» nel verdetto della giustizia sportiva. E qui l'attaccante della squadra collecchiese ritrova la grinta abituale. E contrattacca. 
«Ho letto nelle motivazioni della squalifica che ho dato una spinta all'arbitro - si sfoga -. Ma quale spinta? Non ho dato nessuna spinta. Poi si parla di un pugno. Quale pugno? Le cose non sono andate così. Ho solo dato una manata e gli ho fatto cadere il cartellino. C'è una bella differenza tra una spinta,  un pugno e una manata». Insomma, l'arbitro De Pascalis, che il giocatore aveva accusato di averlo addirittura minacciato,  secondo Cammarata avrebbe esagerato. «Ha detto che gli ho fatto male alla mano - si chiede ancora  -. Però quella sera stessa ha guidato fino a Bologna. E poi la domenica successiva era a Solignano ad arbitrare». Ci sarebbero  due filmati che potrebbero «scagionarlo». Ma lui, a questo punto,  ci spera poco.
Michele Ceparano

 


Cinque anni fuori. E' la stangata del giudice sportivo contro il bomber del Cervo Pablo Cammarata. 

La decisione - dopo i  fatti di Cavola-Il Cervo di Coppa Emilia del 13 novembre  scorso con espulsione dell'attaccante italo-argentino e successivo rinvio della gara  -  è arrivata da Bologna  ieri pomeriggio. C'è anche lo 0-3 a tavolino per i collecchiesi, ma questo fa meno rumore.  Ciò che farà parlare di più è l'entità della squalifica: il bomber potrà tornare solo dopo il 13 novembre 2018. ..................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paolo

    21 Novembre @ 13.58

    Ma il testo del post e` coperto dal bannerone blu........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

soragna

Scompare un 50enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

domenica

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

tg parma

Forza Italia e Fratelli d'Italia: Vaccaro e Bocchi capolista

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

11commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

assemblea

Ordine commercialisti: approvato il bilancio (positivo)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

egitto

Il portavoce di al-Sisi: "Col Papa non si è parlato di Regeni"

ambiente

Lupo ucciso e scuoiato: "taglia" per trovare i responsabili

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

I 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

formula uno

Gp di Russia: la prima fila è della Ferrari. Vettel in pole

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento