11°

VIGILIA

Donadoni: "Grinta e volontà contro avversaria di prestigio"

Domani sera il Parma al Meazza con l'Inter

Donadoni: "Grinta e volontà contro avversaria di prestigio"
Ricevi gratis le news
0

"Andiamo ad affrontare un match difficile  e delicato contro un avversario prestigioso che arriva da  risultati che possono non averlo soddisfatto pienamente e questo  è sempre fonte di reazione e di carica ulteriore". Roberto  Donadoni sa benissimo che il suo Parma domani sera dovrà fare i  conti con uno peggiori avversari che poteva capitargli in questo  momento. L’Inter di Mazzarri ultimamente ha perso diversi punti  per strada e ha una gran voglia di riprenderseli e di riscattarli. 

 "Per questo, vista la superiore caratura tecnica complessiva  dell’Inter, noi dovremo metterci più determinazione e volontà di  loro - ha spiegato il tecnico del Parma in conferenza stampa -.  Una squadra forte, con carattere, non si accontenta e vuole sempre  fare qualcosa in più di quello che ha già fatto. A San Siro  essere "bellini e bravini" non sarà sufficiente, di questo  dobbiamo avere consapevolezza". A Milano Parma schierato con il  4-3-3. "Una possibilità - risponde mister Donadoni - ma non c'è  nel nostro caso un modulo che prevale su un altro. Come ho sempre  detto conta la volontà e la determinazione di sapersi adattare e  di interpretare la soluzione scelta". Ci sarà Cassano un ex che  non si è lasciato benissimo con l’ambiente nerazzurro, ma che è  stato in dubbio per la frattura al setto nasale rimediata la  scorsa settimana. "Antonio per recuperare ha fatto quel che è  lecito aspettarsi. Sono infortuni che possono capitare, io mi sono  rotto il naso tre volte, una alla vigilia di un campionato  europeo. Lui ci tiene molto a essere in campo, è in un buon  momento di forma e può essere da traino ai compagni". 

"L'importante - ha proseguito l’ex ct azzurro - è che gare come  queste non vengano viste e presentate come partite di rivincita  personale o di gruppo, per noi sono solo confronti contro  avversari di grande livello". L’Inter ha faticato in Coppa Italia  con il Trapani, il Parma ha travolto il Varese. "La gara di  martedì sera è stata importante per noi per passare il turno.  Poi partite di questo tipo sono sempre una lama a doppio taglio:  fare giocare diversi giocatori che hanno giocato poco fin qui da  un lato è positivo perchè dai loro minutaggio, dall’altro ci si  espone facilmente a critiche perchè se la gara va male si viene  accusati di aver snobbato l’impegno - sottolinea Donadoni -  Comunque l’importante è stato dare spazio e possibilità a tutti.  Anche se parlo sempre di uno spazio che i ragazzi si devono saper  conquistare con il lavoro in settimana e non perchè si gioca una  competizione piuttosto che un’altra. In questi giorni per esempio  non ho visto l’atteggiamento giusto. Questo mi rammarica e non  mancherò di dirlo alla squadra. Non voglio che un risultato  positivo sia metabolizzato in modo sbagliato". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

 Mangiamusica, gran finale  con le Sorelle Marinetti

Fidenza

Mangiamusica, gran finale con le Sorelle Marinetti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, 17 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non segnalati danni

5commenti

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

Le reazioni

La sindaca di Fornovo: "Tanta paura, ma niente danni"

Il sindaco Pizzarotti "La scossa è stata sentita a Parma, ma non è di particolare rilievo"

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

15commenti

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

4commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Ris di Parma

Scomparse due mogli di un allevatore: trovate ossa nella stalla

3commenti

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

SPORT

SERIE A

Crolla la Juve, l'Inter batte l'Atalanta ed è seconda

SERIE B

Pari fra Salernitana e Cremonese: Parma sempre in testa

SOCIETA'

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

1commento

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto