11°

oltre il centenario

Nel cuore della Ghiaia, 100 anni crociati: viaggio in una mostra emozionante

Ancora fino al 31 gennaio: da non perdere - E se fosse il primo tassello del Museo dello Sport?

Mostra Cento anni di emozione crociate

Mostra Cento anni di emozione crociate

Ricevi gratis le news
1

Sono entrato perchè non potevo perderla, a 35 anni esatti dalla prima cronaca "crociata" (l'emozione di essere l'unico giornalista nel ritiro vicentino, alla vigilia dello spareggio con la Triestina che ci avrebbe regalato la serie B). Ma ne sono uscito addirittura sbalordito e un po' commosso.

Quella allestita in Ghiaia su "100 anni di emozioni crociate" non è una semplice mostra. Innanzitutto è un allestimento splendido: e mi vien da dire che è forse la prima cosa che valorizza davvero il sotterraneo della nuova Ghiaia delle polemiche...   Pensavo a qualche maglia e alcuni articoli di giornale (come in effetti, e questo è l'unico appunto agli organizzatori, si potrebbe pensare passando da fuori e guardando l'ingresso che è invece un po' "spoglio"). Ma una volta scesi al piano -1 , si è subito avvolti e conquistati da una vera  sinfonia gialloblù-crociata.

La storia della fondazione "verdiana", quella dello stadio Tardini, e poi via  via la carrellata delle "gesta" e dei personaggi. Quella strana maglia crociata, che sembrerebbe destinata a una lunga storia da comprimaria. Ma che poi, pannello dopo pannello, faccia dopo faccia e piede dopo piede alla ricerca del pallone e del gol, dalle difficoltà economiche di tanti decenni inizia pian piano a risollevarsi: la C conquistata a Varedo, la B dei due spareggi di Vicenza, le prime ambizioni con l'arrivo di Sacchi e poi il fantastico gruppo di Scala. E lì vorresti vedere nel giorno del derby-promozione ("Melli, Melli, Melli......goooooooool !") la foto di Ernesto Ceresini che invece non c'era nel giorno in cui pià di tutti avrebbe meritato di esserci. Allora lo immagini esultare nel prolungamento del precedente pannello in bianconero che lo vede con le braccia al cielo: quello dei gol di Scarpa e Ancelotti, quello dello spareggio di cui si diceva, quello della doppia gioia di cronista-tifoso.

Quando arrivi alla parata delle Coppe europee fai ancora fatica a crederci. Leggi l'editoriale di Cannavò e ti accorgi come la squadra di Wembley (e poi delle due Uefa e tutto il resto....) sia per sempre nella storia del nostro calcio, per le vittorie ma anche per l'immagine positiva che aveva saputo crearsi.

Infine, le pagine più recenti. Meno eclatanti ma non meno emozionanti: le difficoltà dopo il crac Parmalat,  lo spareggio-salvezza di Bologna, l'arrivo del salvatore Ghirardi, gli anni che portano fino a Giovinco e Cassano... A proposito, a chi si preoccupa di questa o quella futura partenza diciamo di uscire guardando il pannello del "crociato ignoto": un calciatore senza faccia, dove ognuno può farsi fotografare ed essere crociato per un giorno. Ecco, a pensarci bene, quel crociato ignoto è la garanzia che comunque anche in futuro ci saranno una squadra e una maglia crociata per la quale, al di là dei nomi, della serie e della classifica, vivere un po' di quella emozione (futile, minore, a volta fanatica ma anche splendida) chiamata calcio.........

(P.s. - E' solo un peccato che un simile allestimento possa ora andare perso o finire in qualche magazzino: sarebbe bello se Parma, nelle sue componenti, trovasse un luogo da valorizzare con questa mostra permanente, magari come primo tassello di quel Museo dello sport di cui si parla da tanti anni).

............................................

GLI ORARI - Piazza Ghiaia, fino al 31 gennaio. Lunedì chiuso - Martedì-Venerdì: 15-19 - Sabato 10-12,30 e 15-19 - Domenica 10-12,30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • HARRIS

    09 Gennaio @ 16.30

    Balestrazzi, non sono affatto d'accordo e penso, da sentito dire, che una roba del genere "museo dello sport" non la voglia nessuno in città e nel Parma: sarebbe un qualcosa di estremamente ridondante, farraginoso che è stata accantonata da tutti. Il museo dello sport non bisogna farlo, bisogna invece fare il museo del Parma al Tardini quando sarà risistemato. Mischiare baseball, calcio, ping pong, biliardo, mosca cieca, tiro alla fune, rugby, basket femminile non ha senso. Ad ogni club la sua storia e il suo museo. Come spesso fa con i numeri 10 o altre situazioni Lei, Balestrazzi, cerca di fare un "libro cuore" e stavolta ha tirato fuori dal cilindro il museo dello Sport. Tutto quel materiale che c'è alla mostra non deve restare in Ghiaia ma finire al Tardini quando sarà sistemato e i tempi non sono così lontani con la legge sugli stadi appena fatta. Spero che il messaggio sia arrivato forte e chiaro: no ad un museo dello sport che non avrebbe significato, sì al museo del Parma FC al TArdini. Sono sicuro al Parma FC la sua proposta non piaccia e spero che il museo dello sport non passi nell'anticamera del cervello dei lettori e di Marani. Se le Zebre vogliono il loro museo se lo fanno per cavoli loro: ma che interesse avrebbe un tifoso dell' Heeveren che viene a Parma per l'Europa League a vedere le foto della Lavezzini o dei pugili parmigiani??? DAilà, è una cosa quella del museo dello sport che era stata messa in giro tanti anni fa da gente incompetente e come tale questa idea deve essere accantonata e totalmente dimenticata. HARRIS 81

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS