-4°

Calcio serie A

Parma, quattro gol all'Atalanta e record battuto

E' la più lunga serie positiva di sempre. Donadoni: "Dobbiamo continuare su questa strada. Ora pensiamo alla Fiorentina"

Parma

Christian Molinaro

Ricevi gratis le news
12
Quattro gol all'Atalanta: i crociati tornano da Bergamo con un bottino pieno. E' la più lunga serie positiva di sempre. In rete Molinaro e Cassano, in mezzo l'autogol di Benalouane. E quasi alla fine, Schelotto. 
Aveva ragione Colantuono alla vigilia a mettere in guardia i suoi. Il Parma si è rivelato uno scoglio durissimo che ha affondato contro i nerazzurri. A Bergamo, sua città d'origine, Donadoni stravince 4-0 e spegne l’euforia che era ancora nell’aria per la netta vittoria dei nerazzurri sul Napoli di due settimane fa. Molto ha influito il gol iniziale di Molinaro, che ha messo la partita in discesa per gli ospiti. Ai bergamaschi è mancata la carica agonistica. Il Parma, al dodicesimo risultato utile consecutivo (non accadeva dal '95-'96, era la squadra di Nevio Scala) si conferma invece squadra di ferro, pienamente in corsa per conquistare un posto in Europa. Cassano segna e con un po' di fortuna propizia il gol dello 0-2: in un modo o nell’altro è sempre decisivo.
Senza Cigarini squalificato, Colantuono dà le chiavi della manovra a Baselli. Al suo fianco c'è Carmona e non Migliaccio. Donadoni invece esclude Amauri e mette Cassano centravanti, con Biabiany e Palladino ai suoi fianchi. L’Atalanta carica subito a testa bassa. Raimondi calcia di destro, Lucarelli si gira e respinge con il gomito in area. Per Tommasi il tocco è involontario. I nerazzurri insistono e mettono alle corde gli avversari. Il Parma lascia passare la bufera, poi colpisce. Molinaro, alla sua prima da titolare, fa partire un sinistro secco a pelo d’erba, che rimbalza contro Stendardo e si infila nell’angolino basso: 0-1 al 9'. L’Atalanta reagisce con una bella punizione di Baselli, respinta in tuffo da Mirante. Al 24' il portiere si supera, respingendo il colpo di testa ravvicinato di Maxi Moralez. Il Parma però resta in agguato: un minuto dopo Biabiany sfiora il raddoppio con un’azione personale.
All’inizio della ripresa è Gargano a sfiorare di nuovo il gol: si presenta solo davanti a Consigli ma il portiere bergamasco neutralizza d’istinto la sua conclusione. L’Atalanta non si spaventa e aumenta la pressione: al 53' Bonaventura cerca il secondo palo di testa, ma Mirante si allunga e intercetta. I nerazzurri non sfondano e allora Colantuono innesta Livaja per dar peso all’attacco, ma la mossa sfilaccia l’Atalanta, che al 74' incassa il 2-0. Ci mette molto del suo Benalouane, che con il petto gira verso Consigli il cross di Cassano. Il tocco è assai maldestro e si traduce in un’autorete clamorosa quanto pesante, perché i bergamaschi si afflosciano. Fantantonio infierisce tre minuti dopo, infilando il 3-0 con una punizione beffarda, calciata da posizione angolata. E a tempo scaduto Schelotto firma il gol dell’ex: bel taglio e tocco chirurgico sul primo palo ad anticipar Consigli. Atalanta umiliata. Schelotto esce dal campo scusandosi con la mano alzata, ma non gli basta per evitare i fischi.
DONADONI SODDISFATTO: "CONTINUIAMO COSI', ORA PENSIAMO ALLA FIORENTINA". POI SCHERZA SU CASSANO. "Sono soddisfatto del risultato di oggi  anche se è vero che forse i quattro gol di differenza non ci  sono. Noi non siamo partiti bene ma dopo il gol le cose sono  andate veramente meglio". Queste le parole dell’allenatore del  Parma, Roberto Donadoni, rilasciate ai microfoni di 'Stadio  Sprint', su Rai2, a proposito della larga vittoria ottenuta per  4-0 sul campo dell’Atalanta che ha regalato al Parma il dodicesimo risultato utile consecutivo. "Noi adesso dobbiamo continuare su  questa strada perché vincere a Bergamo non è facile per nessuna  squadra - ha continuato Donadoni -. Io ringrazio i ragazzi per l'importante lavoro che stanno svolgendo fino ad oggi perchè se  abbiamo messo di fila dodici risultati consecutivi è merito anche  di chi fino ad oggi è stato poco utilizzato". Infine, Donadoni  glissa così chi gli chiede se l’Europa League adesso è un  obiettivo alla portata del Parma o meno. "Io non voglio pensare a  qualcosa in particolare. Preferisco pensare sempre al prossimo  avversario ed adesso abbiamo la Fiorentina".  
Ai microfoni di Sky Sport, poi, Donadoni ha detto: "Cassano? Volevo togliergli un po' di  euforia". Il tecnico ha commentato sorridendo il siparietto avvenuto dopo il 3-0 segnato da Cassano nella partita contro l’Atalanta. "Non ero arrabbiato  con lui. E’ solo stata una cosa simpatica - ha continuato Donadoni  -. Antonio è molto felice in questo momento e si vede da come si  esprime in campo e in allenamento e lo stato di grazia raggiunto  è dovuto anche ai suoi compagni che lo hanno sopportato anche nei  momenti difficili". 
COLANTUONO: "PECCATO PERCHE' ABBIAMO GIOCATO UNA BUONISSIMA PARTITA". "E' un peccato il risultato di oggi perché abbiamo giocato una buonissima partita, forse addirittura meglio  della partita giocata contro il Napoli". Questo il commento dell’allenatore dell’Atalanta, Stefano Colantuono, rilasciato ai  microfoni di 'Stadio Sprint', su Rai2. "Fino al 2-0 abbiamo giocato una ottima partita considerando che anche  sulla prima rete siamo stati sfortunati per la deviazione del  nostro difensore - ha concluso Colantuono -. Poi dopo l’autogol la partita per noi è finita ed il risultato si è allargato". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ixxo

    17 Febbraio @ 13.33

    Numeri alla mano e considerando il basso livello del campionato , non mi sembra che ci sia un miracolo in corso. Lo scorso anno avevamo 32 punti e alla fine la Roma non andò in coppa con 62 punti finali.

    Rispondi

  • Luca

    17 Febbraio @ 13.21

    Raga l'importante è che il prossimo anno resti Donadoni...non facciamo cavolate come in passate che fischiamo alla prima partita che si perde o che si gioca male perchè se poi se ne va siamo alla frutta...prendiamo d'esempio l'addio di Prandelli...dunque lo dico a tutti quelli che vanno al tardini tutte le domeniche....non facciamo i difficili e sosteniamo la squadra fino alla 38esima, poi se arriva l'europa bene, altrementi pazienza ci proveremo il prox anno. Sempre e solo forza Parma

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Febbraio @ 11.56

    Paletta si , Cassano forse , Parolo no.

    Rispondi

  • polastor

    17 Febbraio @ 11.38

    Bella partita. Oggi non si rimprovera nessuno ... anzi, complimenti a tutto il gruppo come dice giustamente Donadoni. In assoluto Mirante il migliore, sicuro, reattivo, pronto. Merita un posto in nazionale con Parolo, Paletta e Cassano.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Febbraio @ 11.38

    Cassano e Giovinco non stanno insieme. Coprono lo stesso ruolo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Neve

Foto dal sito di Autostrade

MALTEMPO

Ancora neve nel Parmense: disagi limitati in autostrada, stasera stop ai mezzi pesanti

SALSO-BUSSETO

Sojasun Verdi Marathon: la carica dei podisti... sotto la neve Foto

MONTICELLI

Si sentono male alla festa: 45 persone finiscono in ospedale a Parma

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

1commento

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

WEEKEND

Tra sci, escursioni e tavole golose: l'agenda della domenica

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

GAZZAREPORTER

Domenica, ore 7: "Sta nevicando abbondantemente a Panocchia" Foto

Ex Eridania

Rubata di nuovo la bacchetta di Toscanini

AMMINISTRATIVE

Nasce il progetto civico «Siamo Salso»: «Insieme per costruire il futuro»

CARABINIERI

Rapine al Tigotà di Sorbolo: condannato 43enne, resterà in carcere fino al 2020

E' diventata definitiva la condanna a 3 anni per un uomo di Novellara

VIADANA

Sequestrato un furgone carico di agnelli maltrattati

PARMA 2020

Capitale della cultura: svelati tutti i progetti

Traversetolo

I profughi spalano la neve: tregua tra Comune e Betania

felino

Ladri sbadati beccati dalla polizia grazie al gps Video

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

MISTERO

Italiani scomparsi in Messico: arrestati 4 agenti della polizia locale

napoli

Uccide il suo datore di lavoro dopo una lite per 100 euro

SPORT

SPORT

Le 10 medaglie italiane a Pyeongchang 2018 Foto

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day