18°

Serie A

Parma svagato e sprecone battuto dalla Lazio

Rocambolesco 3-2, crociati puniti nel recupero da un gol dell'ex Candreva

Parma svagato e sprecone battuto dalla Lazio
42

Errori, nefandezze e qualità sotto lo zero. Lazio e Parma offrono uno spettacolo all’altezza solo per pathos e colpi di scena, visto che a decidere la sfida è una rete nel recupero di Candreva. Suo il 3-2 per i biancocelesti, che alla fine ritrovano l’abbraccio dell’Olimpico e che si riportano sotto anche nella lotta per un posto in Europa League. Obiettivo che resta primario anche per gli emiliani, che però accusano il secondo stop consecutivo dopo le 17 prestazioni utili di fila. Senza lo squalificato Ledesma e gli indisponibili Biglia, Dias, Ederson e Pereirinha, Reja lascia in panchina il gioiellino Keita, affidando le sorti dell’attacco all’esperto Klose, supportato da Candreva, Mauri e Lulic. Privo dello squalificato Amauri e degli infortunati Paletta, Gargano e Pozzi, Donadoni mette Felipe a far coppia con Lucarelli al centro della difesa e si affida al tridente offensivo formato da Schelotto, Cassano e Biabiany. Nonostante lo 'scioperò della Curva Nord, sono i padroni di casa ad iniziare con più verve, trovando il gol dopo un tiro 'sporcò di Cana fuori di poco (4') ed un’occasionissima di Mauri, messo in moto da un errore di Felipe (11'). E’ il 15': Konko mette al centro e il piatto di Lulic non perdona un incerto Mirante. La reazione dei gialloblu è immediata, Donadoni ordina di alzare il baricentro e Marchetti, al 26', si salva con l’istinto su Schelotto, prima di capitolare due minuti dopo: la respinta sul tiro di Cassano non è da manuale, Biabiany è in zona, anticipa Ciani, salta l’estremo di casa e deposita comodamente di testa l'1-1. Candreva è il più ispirato tra gli uomini di Reja, che peccano spesso nell’ultimo passaggio e soffrono le invenzioni di Cassano e le giocate di Biabiany e Schelotto, anche se l’assenza di un centravanti di peso come Amauri si fa sentire. Nella ripresa il match resta vivo ed aperto ma è la Lazio ad avere le chance migliori. Al 16' Lulic breakka e dà vita al contropiede ma, invece di servire Candreva, fa tutto da solo ed esalta i riflessi di Mirante. Il bosniaco, con passaporto svizzero, si fa perdonare al 22', quando taglia in due la difesa ospite con un filtrante su cui si avventa Klose per il 2-1 biancoceleste. Al 29' Parolo prova la conclusione senza fortuna, al 32' Keita non arriva d’un soffio sul tiro-cross di Radu. Ma è un’incredibile autorete di Ciani, al 36', a portare sul 2-2 il Parma: il difensore francese interviene maldestramente su un cross di Palladino per anticipare Cassano, con il pallone che si infila tra le gambe di Marchetti. Nel finale la partita si riaccende: al 38' Keita, su assist di Mauri, tira centralmente, mentre al 39' Munari fallisce l’inzuccata vincente. Klose e Biabiany falliscono il match ball ma fa peggio allo scadere Palladino, che mette a sedere tutta la difesa laziale per poi farsi anticipare al momento di lasciare il segno. Nel recupero, Keita prima esalta ancora Mirante, poi all’ultimo sospiro serve in mezzo all’area Candreva, che di forza regala alla Lazio il 3-2 conclusivo. La Lazio ora è a due punti e si mette in corsa per l'Europa League. Per staccare il biglietto continentale è in lizza anche l'Atalanta che ha battuto il Bologna fuori casa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • DAVIDE

    31 Marzo @ 17.12

    Una volta tanto sono d'accordo con ixxo: il Parma non sta perdendo per non andare in Europa. E' che se si affrontano così le partite, non andremo molto lontano. Non fraintendetemi. Quest'annata è stata veramente grande e non so cosa darei per vederne altre così (con meno errori arbitrali, o presunti tali). Il fatto è che le prossime due partite le vedo proibitive.... se i crociati giocheranno come ieri. Roma e Napoli sono squadre che attualmente i giocatori se li mangiano. Avevo pronosticato 2 punti in 4 partite. Spero tanto tanto di sbagliarmi ...... in difetto ! Per quanto riguarda il Tardini, ci sono stadi dell'est Europa che sono veramente inguardabili. Ma esistono ancora le "deroghe" UEFA per gli stadi ? Secondo me si. Quindi.............

    Rispondi

  • Silvia

    31 Marzo @ 16.51

    E se il parma riuscirà ad andare in europa in che stadio dovrà giocare?

    Rispondi

  • ixxo

    31 Marzo @ 16.06

    Come ha detto Ghirardi il Tardini non è a norma. Ma il Parma non sta perdendo per non andare in Europa........

    Rispondi

  • Silvia

    31 Marzo @ 13.33

    Vorrei che qulcuno che sa mi dia una risposta! È vero che il parma non andra in europa league perché il tardini non è a norma per le competizioni europee? Ringrazio anticipatamente.

    Rispondi

  • luigi

    31 Marzo @ 13.28

    A beneficio di chi non ce la fa proprio a capire.Non e' la sconfitta in se a fare girare gli zebedei ma il modo approssimativo di stare in campo,la mancanza di determinazione.Pareva che vincere o perdere fosse uguale.Capisco lo sconcerto di Donadoni,e' anche il mio.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista 42enne 

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano Video

1commento

tg parma

50enne scomparso a Diolo: continuano le ricerche ma cresce la paura

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

domenica

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

tg parma

Forza Italia e Fratelli d'Italia: Vaccaro e Bocchi capolista

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

12commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento