alta corte

Licenza Uefa, oggi la decisione

Licenza Uefa, oggi la decisione
Ricevi gratis le news
46

Slitta a domani (giovedì 29 maggio) la decisione dell’Alta Corte del Coni chiamata a pronunciarsi sul ricorso del Pparma contro la mancata concessione della licenza Uefa da parte della I e II Commissione della Figc. La decisione è stata presa dal presidente Franco Frattini dopo circa 40 minuti di camera di consiglio.

L'Alta Corte di Giustizia sportiva del Coni si è riunita alle 18.
Il nodo della questione è ormai noto: il Parma non ha versato entro il 31 marzo 280mila euro di Irpef riferito ad acconti pagati a suoi tesserati in prestito ad altre squadre. A Collecchio pensavano di dover pagare quei soldi entro il 30 giugno perché riferiti a incentivi all'esodo. Invece per la Covisoc si trattava di normali retribuzioni che vanno sempre accompagnate dal versamento della corrispettiva Irpef. 

GHIRARDI E LEONARDI AL CONI. C'erano anche il presidente Tommaso Ghirardi e l’amministratore delegato Pietro Leonardi ad assistere all’udienza dell’Alta Corte. A rappresentare la Federcalcio gli avvocati Luigi Medugno e Letizia Mazzarelli. Per il Torino, club interessato in caso di una definitiva estromissione dei crociati, è presente il segretario Pantaleo Longo.

GHIRARDI: "IL CONI E' CASA DELLO SPORT, PRETENDO GIUSTIZIA. MI MERAVIGLIO DEL TORINO". “Io non ho conoscenza dell’argomento ma siamo al Coni, nella casa dello sport e pretendo venga fatta giustizia nello sport”. Lo dice il presidente del Parma, Tommaso Ghirardi, all’Alta Corte presso il Coni che deve decidere sul ricorso dei ducali contro la mancata concessione della Licenza Uefa da parte delle Commissioni di 1/o e 2/o grado della Figc a causa di un presunto ritardo nel pagamento Irpef relativo ad alcuni suoi tesserati.
“E' un mese che ascolto avvocati, leggo giornali che scrivono che io non ho pagato - aggiunge il patron senza nascondere l’emozione -, io non so cosa dire alla mia famiglia. Io ho pagato in ritardo? Sto spendendo decine di milioni da sette anni per un’opera sociale e sportiva. Sono andato in una città civile, che da due anni vince il fair play per il miglior pubblico italiano, se fossimo in un’altra piazza avremmo qui fuori 5mila persone. Oggi non c'è nessuno perchè rispettiamo lo sport e vogliamo che lo sport faccia giustizia”.
Ghirardi ricorda quindi la sua avventura nel calcio. “Stiamo parlando di 300mila euro su 15 milioni pagati - le sue parole -. Confido che chi ha meritato sul campo da gioco dopo un campionato difficile, una realtà di provincia che rinasce dopo il più grande crack della nostra nazione e forse d’Europa, deve avere rispetto”. “Io faccio sport per passione - prosegue il presidente -.Ho pagato 13 milioni di euro per questa benedetta licenza Uefa, e domani pagherò altri 10 milioni perché il Parma ha sempre onorato tutto e non è mai stato sanzionato in 7 anni di mia gestione. Mi meraviglio del Torino, ho ricevuto la telefonata da mio grande amico Urbano Cairo che mi ha fatto i complimenti per aver vinto sul campo l’Europa League, credo che lo stesso Cairo non sia d’accordo a dover partecipare a questa coppa perché lo sport è un gioco. E’ il giuoco del calcio”.
“Chiedo scusa per la mia emozione - conclude Ghirardi - vi ringrazio e ringrazio pubblicamente anche il presidente Cairo per la telefonata che mi ha fatto il 20 maggio”. La Corte presieduta da Franco Frattini è chiusa ora in camera di consiglio, la sentenza è attesa in serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Dino

    30 Maggio @ 07.15

    parmigianoreggiano

    E ora LARGO al COMITATO

    Rispondi

  • aldisima

    29 Maggio @ 19.27

    purtroppo me l'aspettavo: la società non pensava di entrare in europa e se l'è presa comoda con i pagamenti ed ha pagato questa sua leggerezza. questa è la verità che non verrà mai ammessa

    Rispondi

  • Ruggero

    29 Maggio @ 17.59

    Il Parma è fuori dalla coppa Uefa, facciamocene una ragione! però non riesco a capire come fior di avvocati, che credo la società abbia, possano interpretare delle regole scritte che tra l'altro hanno già fatto vittime in passato. D'accordo che in Italia si fanno le leggi in modo tale da dare interpretazioni a volte una all'opposto dell'altra, però................

    Rispondi

  • VELENOSO

    29 Maggio @ 17.23

    Vorrei spezzare una lancia a favore di parmigianoreggiano. Ultimamente lo abbiamo un poco sfottuto ma devo ammettere che è un tifoso vero. Ciao.

    Rispondi

  • VELENOSO

    29 Maggio @ 17.19

    NO VERCINGERTORIGE, è la Federazione Gioco Calcio che ci sta facendo una pessima figura.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande