22°

Mondiali

Prandelli e Abete: «Ci dimettiamo»

Il ct: «Mi prendo la responsabilità del fallimento». Zoff: "Prandelli ha esagerato"

Cesare Prandelli

Cesare Prandelli

Ricevi gratis le news
8

Un addio pieno di amarezza, e al tempo stesso dai toni forti. Cesare Prandelli lascia, e con lui - ma indipendentemente da lui - si dimette anche Giancarlo Abete. E il calcio italiano crolla tutto. Il commissario tecnico ha chiuso la sua esperienza alla guida della nazionale dopo quattro anni, e nonostante un rinnovo appena firmato. Soprattutto, ha chiuso un’intera epoca. Causa il fallimento tecnico del Mondiale concluso dopo sole tre partite, ma non solo. «Siamo l’unica nazionale che parte senza il tifo della sua gente, poi però si chiede col Mondiale di risollevare le sorti della nazione: quando siamo partiti quasi ci vergognavamo di andare al Mondiale», è stato lo sfogo di Prandelli dopo la sconfitta con l’Uruguay. Ma il punto di partenza era stato, in precedenza, l’assunzione di responsabilità e la scelta consequenziale di dire addio all’azzurro. «Il responsabile sono io, il progetto era mio e non è stato un progetto vincente: mi prendo le responsabilità e mi dimetto. E sono dimissioni irrevocabili», l’annuncio del ct. L’uno-due dell’espulsione di Marchisio e del gol di Godin sembrava aver buttato fuori la nazionale del Mondiale, e invece ha aperto ufficialmente la crisi tecnica, oltre a quella politica. (...)

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola 

Dino Zoff

"Ci sono sempre state critiche, ci sono sempre situazioni che vanno a finire con delle sconfitte, con dei cambiamenti, mi sembra tutto così enfatico, così esagerato. Anche le parole di Prandelli sulle accuse. Insomma io sono stato con Bearzot che ha ricevuto delle accuse, altro che queste. Mi sembra tutto esagerato". Queste le parole di Dino Zoff, portiere della Nazionale campione del mondo nel 1982 e poi ct azzurro, a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24. "Non voglio giudicare quello che fanno gli altri, uno può dimettersi, non dimettersi, eccetera. Mi è sembrato esagerato la storia dei soldi, delle accuse, dei partiti politici. Insomma, mi sembra un pò ingrandita una cosa che è molto più semplice. Capisco anche la delusione: quindi uno magari va oltre a dire certe cose, questo è possibile. Certo bisogna capire, però tirare fuori i partiti politici contro i soldi della Nazionale mi sembra un pò esagerato", ha puntualizzato Zoff. 
"Ho capito dalle dichiarazioni il motivo del fallimento, perchè ho sentito delle accuse tra giocatori. Buffon ha detto che i giovani non ci hanno messo impegno e volontà e sono sempre invece i senatori a tirare avanti la carretta? Non sono d’accordo sul dire queste cose. Sono valutazioni che deve fare l’allenatore. Se si comincia a dire che è colpa dell’attacco, o è colpa della difesa e così via va tutto in vacca. Lo spogliatoio forse non era così unito come si dava a vedere? Viste queste dichiarazioni finali... Sono dichiarazioni pesanti. Abbiamo fallito anche perchè lo spogliatoio non era unito", ha concluso Dino Zoff.
"Ho capito dalle dichiarazioni il motivo del fallimento, perchè ho sentito delle accuse tra giocatori. Buffon ha detto che i giovani non ci hanno messo impegno e volontà e sono sempre invece i senatori a tirare avanti la carretta? Non sono d’accordo sul dire queste cose. Sono valutazioni che deve fare l’allenatore. Se si comincia a dire che è colpa dell’attacco, o è colpa della difesa e così via va tutto in vacca. Lo spogliatoio forse non era così unito come si dava a vedere? Viste queste dichiarazioni finali... Sono dichiarazioni pesanti. Abbiamo fallito anche perchè lo spogliatoio non era unito", ha concluso Dino Zoff.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andreastrajè

    25 Giugno @ 18.07

    Abete che si dimette è la più bella notizia finora di questo mondiale! il gran regista della congiura perchè di questo si è trattato ai danni del Parma se ne va! bene! speriamo adesso in un pò di onestà..anche se obiettivamente finchè la FIGC sarà in mano alla politica e alle televisioni mi sembra oggettivamente difficile.

    Rispondi

  • Enzo

    25 Giugno @ 13.56

    La formazione dell'italia non la faceva Prandelli ma Buffon. Quando Prandelli ha provato a fare di testa sua (es. convocazione di Cassano, ...) i senatori si sono rivoltati e lo spogliatoio si è spaccato.

    Rispondi

  • VELENOSO

    25 Giugno @ 13.21

    ABETE se ne va. Finalmente. DEO GRATIAS.

    Rispondi

  • Silvia

    25 Giugno @ 12.36

    ABETE DOPO QUELLO CHE HAI FATTO AL PARMA DOVEVI ASPETTARTELO sai com'è CHI LA FA L'ASPETTI!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • maxvel

    25 Giugno @ 12.12

    Altro che il caldo, gli arbitri, il vento contro e il sole negli occhi...la colpa è di Berlusconi come nel 2000 con l'altro compagno Zofffff

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»