Sport

Parma in ritiro, fiducia a Donadoni per due partite

A Collecchio si pensa al Torino. Previsto un allenamento a porte aperte

Parma-Sassuolo, uno scatto dal campo

Parma-Sassuolo

Ricevi gratis le news
20

Dopo la pesante sconfitta interna contro il Sassuolo, Parma subito in campo questa mattina in vista del match di mercoledì sera allo stadio Olimpico di Torino contro i granata. I crociati sono in ritiro a Collecchio, presente anche la dirigenza del club, in un momento particolarmente difficile per la squadra di Donadoni che ha perso 7 delle 8 partite fin qui disputate. La squadra, infortunati compresi, resterà nella foresteria del centro sportivo di Collecchio sino al match di mercoledì con il Torino ma non è escluso che possa essere prolungato sono alla sfida di sabato prossimo con l’Inter. 
Nell'allenamento di oggi (domenica 26 ottobre) chi ha giocato la partita di ieri sera contro il Sassuolo ha lavorato in palestra, mentre il resto del gruppo ha eseguito esercitazioni tecnico-tattiche sul campo. Massimo Coda ha svolto attività differenziata a causa di un affaticamento muscolare. Mattia Cassani e Gabriel Paletta hanno proseguito i loro programmi riabilitativi post operatori. Così come Soufiane Bidaoui, che ha alternato lavori in palestra ad altri in piscina, dove anche Cristobal Jorquera è stato sottoposto a un impegno specifico per il proprio infortunio. Raffaele Palladino e Nicola Pozzi hanno continuato i propri percorsi di recupero. Afriyie Acquah e Paolo De Ceglie sono stati precauzionalmente a riposo, perché dopo la gara di ieri hanno patito rispettivamente un fastidio all'inguine sinistro e un problema sia articolare che muscolare al ginocchio sinistro. 
Pur permanendo il ritiro, la seduta d’allenamento prevista per le 11 di domani (lunedì 27 ottobre) sarà a porte aperte. 

FIDUCIA A DONADONI ANCORA PER DUE PARTITE. Per ora il presidente Tommaso Ghirardi conferma la fiducia al tecnico Roberto Donadoni ma ha fatto anche capire che la posizione dell’allenatore sarà valutata proprio al termine di questa settimana, dopo le partite con Torino e Inter. In caso insomma di due risultati negativi non si esclude che la società possa scegliere un nuovo allenatore: l'ipotesi più accreditata, in tal caso, è la scelta a favore di Hernan Crespo, attuale tecnico della Primavera. 

 

Altri articoli e video:

Parma, è notte fonda: Ghirardi affronta i tifosi

Video: crociati sconfitti, la delusione della curva nord 

Ghirardi: "Salvari è l'unico obiettivo. Ora tutti in ritiro"

Donadoni rischia, c'è Crespo

Dite la vostra: 4 sondaggi sulla crisi del Parma

Foto: Parma-Sassuolo, scatti dal Tardini

Video: Giuseppe Milano commenta a caldo Parma-Sassuolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    27 Ottobre @ 20.44

    Sono d'accordo con Amilcare, Donadoni ha una squadra di brocchi. Spiace sentir dire che tra due domeniche verrà esonerato se non otterrà risultati ma Donadoni non è DIO CARO GHIRARDI, NON FA MIRACOLI. Se gli dai giocatori scarsi (Vedi SOUSA, tanto per fare un esempio) non può far divenire campione un brocco. SONO DUE ANNI CHE FA I MIRACOLI PORTANDOCI SEMPRE TRA LE PRIME OTTO ma aveva giocatori di categoria e non come quest'anno, GIOCATORI DI LEGA PRO.E' gente che non ha gli attributi e questi balordi chi li ha dati a Donadoni? GHirardi e allora si dovrebbe esonerare lui Ghirardi, guardi i sondaggi e capirà che le sue responsabilità SONO ENORMI, non può buttare addosso LE SUE Responsabilità a Donadoni che non c'entra niente. SAREBBE UNA VIGLIACCATA NEI Suoi CONFRONTI. Avesse i giocatori dell'anno scorso, sarebbe giusto l'esonero ma così proprio non va.Donadoni avrà fatto i suoi errori ma senza assi, E HAI SOLO SCARTINI che oltre tutto non s'impegnano perché si sentono arrivati, , non puoi vincere le partite.

    Rispondi

  • dincris

    27 Ottobre @ 14.53

    Donadoni è la prima vittima dell'attuale stagione! La squadra è stata letteralmente saccheggiata durante il mercato e stivo e le lacune dell'organico sono gravi ed evidenti!! Cessioni, scambi illogici e penalizzanti, mancati acquisti e anche tanta sfortuna hanno massacrato una squadra che era il fiore all'occhiello del campionato italiano!! Donadoni non rimane per il lauto stipendio come ha scritto qualcuno....stiamo parlando di una persona seria e onesta che sei anni fa, da allenatore della Nazionale, fa rinuncio a 500 mila euro!!!! Parma devo molto a Roberto Donadoni!! Cristiano e Dina, Teramo

    Rispondi

  • amilcare

    27 Ottobre @ 14.53

    Donadoni deve essere confermato per il semplice motivo che non c'è niente di meglio in giro di lui e poi perché una società seria non manda via un allenatore che ha dimostrato negli anni passati di saper sfruttare i giocatori che gli sono stati messi a disposizione al massimo fino a raggiungere la coppa uefa sul campo. Se la squadra non fa risultato è perché ci sono tanti infortuni e gira storto, alle volte basta un po' di fortuna, una vittoria e tutte le cose ricominciano a funzionare. Personalmente negli anni passati ho dovuto gestire una piccola squadra dilettantistica e nella mia breve esperienza mai ho pensato di cacciare un allenatore perché i risultati non arrivavano. Ho vissuto la stessa cosa che sta succedendo al parma, nel precampionato con la squadra al completo abbiamo vinto tutte le amichevoli, poi una volta iniziato il campionato una marea impressionante di infortuni ci ha fatto perdere tutte le partite perché eravamo costretti a fare scendere in campo dei ragazzini che davano tutto ma alla fine pagavamo dazio. Non c'era una cosa che andasse per il verso giusto ed io cosa ho fatto? Ho mandato via l'allenatore? Certo che no, che colpe aveva lui se girava tutto storto. Ho compattato l'ambiente, ho detto che da questa situazione si usciva solo con il lavoro e se quello che facevamo non era abbastanza dovevamo allenarci di più. Come è andato a finire? nel girone di andata eravamo ultimi e non avevamo vinto una partita ma nel girone di ritorno, grazie al lavoro, al recupero degli infortunati ed a una vittoria che ci ha liberato dalla paura abbiamo incominciato a recuperare posizioni su posizioni e siamo arrivati quint'ultimi a dispetto di quelli che ci davano già per spacciati. Il parma deve fare lo stesso se siamo una società seria altrimenti ci troviamo di fronte a dei pagliacci! E già il fatto che la fiducia a Donadoni sia a tempo non mi piace per niente!

    Rispondi

  • eugenio

    27 Ottobre @ 14.28

    Non scherzo ghirardi, paga un bravo psicologo e affiancalo a Donadoni, solo così abbiamo un barlume di speranza

    Rispondi

  • CROCIATO1970

    27 Ottobre @ 14.24

    Salve. Concordo con Stefano e Velenoso. Io non sono un grande intenditore di tattiche, ma qualcuno riesce a spiegarmi la formazione di sabato con 6 difensori, 3 centrocampisti (tra l'altro il brasiliano mi sembrava ALDO di Aldo Giovanni e Giacomo) e una mezza punta? Meno male che questa partita dovevamo vincerla secondo il presidente... Concludo ringraziando GHIRARDI per tutto l'impegno profuso questa estate e anche in questi momenti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS