16°

30°

Calcio

Pagamenti Irpef: Ghirardi e Leonardi deferiti al Tribunale federale nazionale

L'amministratore delegato: "Ci difenderemo, abbiamo già subito"

Pagamenti Irpef: Ghirardi e Leonardi deferiti al Tribunale federale nazionale
Ricevi gratis le news
49

La Federcalcio ha reso noto che "a seguito di segnalazione della Covisoc, il Procuratore federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare Tommaso Ghirardi e Pietro Leonardi, rappresentanti legali pro-tempore del Parma e la società stessa a titolo di responsabilità diretta e oggettiva".

Ghirardi e Leonardi sono stati deferiti "per non aver documentato agli organi federali competenti l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef relative agli emolumenti dovute ai tesserati per le mensilità di novembre e dicembre 2013, nei termini stabiliti dalla normativa federale" e per non aver utilizzato per il pagamento degli emolumenti dovuti ai tesserati per le mensilità di novembre e dicembre 2013 il bonifico bancario, sul conto corrente indicato in sede di ammissione al Campionato di competenza". Inoltre Leonardi e Mario Bastianon, presidente del collegio sindacale del Parma, sono stati deferiti "per aver prodotto alla Covisoc, in data 17 febbraio 2014 la dichiarazione attestante circostanze e dati contabili non veridici".

LEONARDI: "CI DIFENDEREMO, ABBIAMO GIA' SUBITO".  «Il provvedimento che ci è stato notificato oggi era ampiamente prevedibile e lo consideriamo alla stregua di un atto dovuto da parte della Procura Federale. Per tali ragioni non ci coglie impreparati». Così l'amministratore delegato del Parma Fc Pietro Leonardi ha replicato in una nota alla notizia del deferimento in seguito ad inadempienze segnalate dalla Covisoc.
«Lo contrasteremo fermamente, facendo valere le nostre ragioni in ogni sede deputata, anche tenuto conto del fatto che il provvedimento stesso riguarda fatti e circostanze per le quali - con l’estromissione dalla Europa League conquistata sul campo - il Parma ha già subito una sanzione abnorme e sproporzionata - ha poi aggiunto il dirigente crociato - Perché non si creino poi inutili allarmismi, ci tengo a dire a tutti i nostri tifosi che sono fiducioso che non vi saranno ulteriori conseguenze negative». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • killer

    01 Novembre @ 11.07

    Velenoso ogni tanto ci pensi alle DONNE?

    Rispondi

  • eugenio

    31 Ottobre @ 20.02

    Eh va bè ... quì non abbiamo neanche più gli occhi per piangere..

    Rispondi

  • VELENOSO

    31 Ottobre @ 17.44

    Ma vi rendete conto che abbiamo fatto partire Marchionni solo perché aveva chiesto un anno in più di contratto a una cifra decisamente bassa mentre ci siamo svenati per prendere Lodi e fargli addirittura un contratto di quattro anni a cifre importanti? Stessa storia per Amauri, anche lui se ne è andato perchè il Torino gli ha fatto un anno di più di contratto. Inutile ragazzi, Ghirardi non ha soldi da investire. Se siete al bar con lui, dovrete pagargli il caffè- Tra qualche mese se non giorni, vedrete, nonostante le rassicuraziioni del duo Ghirardi-Leonrdi, CI TOGLIERANNO TRE QUATTRO PUNTI E Così Già A GENNAIO SI RETROCEDERÀ'.....quasi matematicamente.

    Rispondi

  • Gio

    31 Ottobre @ 15.53

    Giorgio R.

    Il bacino è di 413.770 abitanti. Certo è che se non si investe con certi giocatori e si continua a cedere gente come Sansone da tempo, Parolo e si pensava andasse via anche Paletta e Biabiany......tantissimi NON si abbonano come me. Giusto o sbagliato che sia si vedeva che non c'era ne' difesa (con tutto il rispetto per Mirante e Lucarelli)ne' e tanto meno attacco. Una squadra così con tutta la buona volontà non poteva fare di più. Ora si spera nel rientro di Paletta e Cassani convalescenti e ....Biabiany sempre che alla fine dell'anno non andranno via. Persino Amauri se ne è andato che qualche goal lo faceva (quando era invena) e il motivo lo sappiamo tutti. Forza Parma !

    Rispondi

    • DAVIDE

      31 Ottobre @ 17.10

      Vero. Il bacino di utenza è di 413.770 abitanti così composto: 150.000 non gliene frega niente del calcio, 150.000 juventini, 50.000 milanisti, 15.000 interisti, 15.000 napoletani, 20.000 un pò di tutte le altre squadre e 13.770 tifosi del Parma (dei quali la metà il Parma se lo guardano su Sky -bèla roba !- ). Purtroppo dopo più di 35 anni di partire (e abbonamenti) ormai non mi stupisco più di niente (neanche dell'imminente serie B). Certo che la gestione di quest'anno lascia molto molto a desiderare. Così come l'attuale mondo del calcio (ah, che nostalgia le partite di 30 anni fa tutte alla domenica pomeriggio.........).

      Rispondi

  • damalvi

    31 Ottobre @ 15.05

    Leggo tantissime lamentele nei confronti della dirigenza, ma vorrei ricordare a tutti i contestatori di professione che una cittadina di 180.000 abitanti con un bacino di utenza poco più alto, con 6500 abbonati è già straordinario che veleggi costantemente in serie A. Tutti sbagliano e magari vi sono state situazioni non condivisibili ma secondo me Ghirardi Leonardi ecc. hanno fatto miracoli in questi anni visti i numeri sopra detti. Invece di fare disfattismo bisognerebbe invece far quadrato il più possibile intorno alla squadra. Sai quanti tifosi darebbero non so cosa per andare a vedere la propria squadra combattere in serie A.

    Rispondi

    • Gio

      31 Ottobre @ 15.45

      Giorgio R.

      Si concordo ma.....il bacino di utenza è di 413.770 abitanti compresa la provincia e quindi non di 180.000. Vi dirò francamente che il mondo del calcio sta allontanando. Dopo qualche anno non ho avuto interesse per andare allo stadio. Mi piace andare a vedere le partite a dopo che si è vista la squadra così e aver visto che comunque le terne arbitrali sbagliano sempre da una parte per la maggiore contro il Parma dico ma perché rodermi il fegato e vedere che ce l'hanno con questa squadra ? Forse per il passato non lo so. Il mondo del calcio è molto malato.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti