15°

29°

tweet polemico

Donadoni: "Cassano? Pensiamo alle cose serie e al Milan"

Donadoni: "Cassano? Pensiamo alle cose serie e al Milan"
Ricevi gratis le news
2

"Le dichiarazioni di Cassano su Twitter? Parliamo di cose serie, queste non meritano nessun commento". Il tecnico del Parma, Roberto Donadoni, taglia corto sull'uscita del suo ex giocatore di qualche giorno fa. Di problemi ne ha tanti l'allenatore crociato, ecco perchè, tra l’ultimo posto in classifica, gli stipendi che non arrivano e i guai societari, non si preoccupa più di tanto di insulti e giudizi che poco gli interessano.

C'è il Milan da affrontare, un’altra squadra che, con le dovute proporzioni, non sta affrontando un buon momento. "Domani sera abbiamo solo una possibilità, quella di avere la mente più separata possibile da certi accadimenti - spiega l’ex ct azzurro facendo riferimento a quanto sta avvenendo dalle parti di Collecchio -. Affrontiamo una squadra che sulla carta ha difficoltà, ma che avrà voglia di rifarsi. Per cui se non saremo pronti a interpretare la gara come abbiamo fatto mercoledì con la Juventus, tutto diventerà ancora più complicato". Mercato frenetico per i gialloblù, ma Donadoni sa che non è ancora finita. "Da un pò di anni gli ultimi giorni di mercato sono quelli più intensi. Lunedì si scateneranno un pò tutti quanti... - spiega facendo riferimento all’ultimo giorno di mercato -. Come ho detto in passato c'è bisogno di fare qualcosa da questo punto di vista. Noi le idee ce le abbiamo, vedremo quel che sarà possibile fare. Bisognerà vedere come evolveranno le situazioni. Come ho già detto in passato voglio essere ottimista, perchè il pessimismo non porta a nulla". "Se è vero che i giocatori non percepiscono lo stipendio dal mese di luglio e se ci sono giocatori che decidono di rimanere, questo non è una garanzia che gli stipendi verranno percepiti - prosegue Donadoni -. Dobbiamo solo fare il nostro dovere fino in fondo, nel limite del possibile, e rispettare prima di tutto quello che è un discorso di dignità personale".

E’ partito anche De Ceglie, da ieri di nuovo in bianconero. "E' tornato ancora una volta alla base, alla Juve. In termini puramente numerici ma anche sotto l'aspetto delle possibilità di far rifiatare qualcuno qualcosa viene meno. Vedremo quali soluzioni adottare. Il possibile ritorno di Cerri. Non so quanto possa essere fattibile, bisognerà ragionare con la società in cui lui è ora (Lanciano, ndr). Alcuni discorsi esulano da me. L’importante è che lui stia bene, che sia a posto fisicamente. Perchè è giovane e la cosa fondamentale è che torni in campo". A proposito di De Ceeglie e della Juventus, il Parma è reduce dall’ottima prestazione in Coppa Italia contro i bianconeri di Allegri, alla fine è arrivata l'ennesima sconfitta, ma la squadra di Donadoni ha giocato alla pari contro un avversario ben più quotato e in vista della gara con il Milan può essere un buon segnale. "Credo proprio di sì, è un’iniezione di fiducia. Abbiamo incontrato la prima della classe e le abbiamo tenuto testa con grande coesione, volontà e spirito di sacrificio - spiega Donadoni -. Anche da parte di chi ha giocato meno. Galloppa e Mariga hanno fatto una grande prestazione per esempio. Questo è sicuramente positivo. Interpretare le partite come mercoledì sera per noi deve diventa l'unica soluzione da qui in avanti". Sulle condizioni atletiche della squadra e sulle buone risposte dei nuovi arrivati (Nocerino, Varela e Rodriguez, ndr) in termini di tenuta fisica, Donadoni osserva: "ieri qualcuno era ancora un pò affaticato dalla gara di mercoledì, ma conto tra oggi e domani che siano tutti pronti per la partita. Sono rimasto sorpreso in maniera positiva da Nocerino e Rodriguez, ma anche da Varela che è entrato dopo. Si sono calati in questo contesto capendo di cosa c'è bisogno e, questo come detto, è positivo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • antonio

    31 Gennaio @ 22.10

    Cassano è sempre stato un esempio di correttezza, chi l'ha acquistato non poteva immaginare che..... sarebbe rimasto uguale

    Rispondi

  • la pulce

    31 Gennaio @ 18.07

    Forza raga!!! La speranza è l ultima a morire. Lottate fino in fondo!!! Tanto più in fondo di cosi non possiamo andare!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti