PODISMO

Vivicittà, di corsa ai Boschi di Carrega

Vivicittà, di corsa ai Boschi di Carrega

La scorsa edizione di Vivicittà

1

La corsa come strumento di integrazione sociale, difesa dell’ambiente e solidarietà. In una parola Vivicittà, la corsa più grande del mondo organizzata da Uisp, che torna a Parma domenica 12 aprile 2015. Un’iniziativa diventata ormai un appuntamento fisso per un numero sempre maggiore di podisti e famiglie, che si ritroveranno nella suggestiva cornice dei Boschi di Carrega, a Sala Baganza, per vivere insieme una giornata all’insegna dello sportpertutti. L’evento podistico, che giunge quest’anno alla sua XXXII edizione e che è stata presentata questa mattina presso il Parma Point della Provincia di Parma, si svolgerà come di consueto in contemporanea in oltre 40 città italiane e nel mondo ed è promosso a livello locale da Uisp Parma con il patrocinio del Comune di Sala Baganza, della Provincia di Parma e dei Parchi del Ducato.
Teatro della manifestazione sarà anche quest’anno la suggestiva cornice dei Boschi di Carrega, nel comune di Sala Baganza, che accoglierà i podisti agonisti e le famiglie con i bambini per trascorrere una giornata all’aria aperta e all’insegna di una socialità positiva, volta a favorire la cultura del movimento quotidiano.
“Con Vivicittà la Uisp concretizza la sua mission, quella dello sport per tutti – ha spiegato Rocco Ghidini, responsabile Area Atletica Uisp Parma -, e promuove attraverso la corsa valori come la solidarietà, il benessere psicofisico e il volontariato: valori che in un momento di crisi economica e sociale come quello attuale devono essere sempre più supportati e promossi. Si tratta di un appuntamento ormai consolidato che giunge quest’anno alla sua ventiduesima edizione e che, come ogni edizione, sarà ricco di significati sia per chi si cimenterà nella gara competitiva sia per chi sceglierà la non competitiva”. Parole condivise da Cristina Merusi, sindaco del Comune di Sala Baganza. “Vivicittà rappresenta una tradizione ormai consolidata per la nostra realtà, che accogliamo sempre con spirito di partecipazione e divertimento. Un momento unico e molto sentito, non soltanto dagli atleti ma soprattutto dalle famiglie che partecipano numerosissime in quella che è una cornica meravigliosa, il parco dei Boschi di Carrega. Momenti come questo ci restituiscono l’importanza di una socialità positiva attraverso la promozione di un modo diverso di fare sport e insegnano la solidarietà e a rispettare l’ambiente e chi è al nostro fianco”. “Anche quest’anno la Provincia di Parma ha dato il patrocinio a Vivicittà, un’iniziativa ormai consolidata, che coinvolge moltissime persone e che propone temi ricchi di significato – ha aggiunto il consigliere provinciale delegato allo sport Carlo Oppici -. La Provincia, con la legge di riforma sta diventando sempre di più un ente tecnico di supporto ai Comuni, ma credo che sia comunque importante una testimonianza istituzionale a sostegno di iniziative come questa, che puntano l’obiettivo sui diritti di cittadinanza, sul rispetto del pianeta e dell’umanità, anche quella che normalmente è preclusa ai nostri sguardi, perché reclusa o perché lontana”.


“La mia città x sport” è il tema scelto per l’edizione 2015 dell’iniziativa, che per la prima volta si collega attraverso un unico filo conduttore ad un’altra storica manifestazione nazionale Uisp, Bicincittà, in programma il 10 maggio. Un mese di iniziative e appuntamenti, dove la corsa podistica si mischia e si allea alla bicicletta per portare all’attenzione della politica, delle istituzioni e dei media i temi da sempre cari all’associazione, come una mobilità sostenibile e uno stile di vita attivo. Temi fondamentali, declinati nell’ambito della città, che rappresenta non soltanto il nodo intorno a cui si intrecciano e si dipanano le emergenze ambientali, sociali e culturali del nostro tempo ma soprattutto lo scenario di soluzioni possibili. “La mia città x sport” è il mese della riconquista dei diritti di cittadinanza, primo fra tutti quello di vivere in una comunità mondiale che crede nel futuro e si prodiga per il rispetto del pianeta, dell’umanità e di ogni altra forma di vita.
Attenzione al benessere e alla mobilità sostenibile ma non solo: come ogni anno, Vivicittà sostiene il progetto di cooperazione internazionale “Sport&Dignity” con l’obiettivo di realizzare iniziative sportive per bambini all'interno dei campi profughi palestinesi in Libano. I fondi raccolti nell’edizione 2015 saranno indirizzati al campo di Ain Al Helweh, il più problematico e popolato del Libano. L’intervento prevede la riabilitazione di uno spazio antistante il centro gestito dalla Fondazione Kanfani, che si occupa di bambini disabili, e programmi di formazione per favorire l’inclusione attraverso lo sport, in particolare nelle attività di basket, pallavolo, ginnastica, calcio e sport di strada.
Anche quest’anno, infine, alla giornata di Vivicittà sarà affiancato “Vivicittà – porte aperte” all’interno del carcere, con la consueta corsa podistica, occasione che va oltre lo sport in sé e diventa momento di incontro tra la realtà del carcere e la realtà esterna. “Questo momento rappresenta una grande opportunità per le persone che stanno in carcere”, ha osservato Francesco Ciusa, responsabile di Programma sanità penitenziaria Azienda USL Parma, sottolineando come “il significato di questa iniziativa vada ben oltre il veicolare l’importanza dell’attività motoria e dell’ambiente. Con “Vivicittà - Porte aperte” si sottolinea l’importanza dell’inclusione sociale, un tema ancora più importante in un momento storico delicato come quello attuale”. “Siamo orgogliosi di poter ripetere l’esperienza già sperimentata in passato – ha commentato Luigi Amore, segretario generale della Fondazione Cariparma – attraverso una collaborazione che, anche per questa edizione, si concretizzerà con la partecipazione attiva di un gruppo di atleti Cariparma. Come Fondazione crediamo molto in questo progetto, che promuove l’integrazione, l’inclusione sociale e un concetto di pena finalizzato alla rieducazione”. La giornata, in programma il 15 maggio, rientra nel progetto “La promozione del benessere psicofisico negli istituti penitenziari” promosso dall’Azienda USL, finanziato da Fondazione Cariparma. Le attività motorie previste dal progetto sono realizzate con la collaborazione dell’UISP provinciale, della Direzione degli Istituti Penitenziari e del personale di Polizia Penitenziaria. Dalla mattina un gruppo di detenuti, alcuni studenti dell’Istituto Pietro Giordani e di altre scuole superiori dei territori limitrofi, istruttori e atleti UISP saranno impegnati in una gara di resistenza a tempo e in una di velocità sui 100 metri.

I percorsi
Saranno tre i diversi percorsi che i partecipanti potranno affrontare all’interno: quello agonistico di 12 chilometri, il non competitivo di 12 o 6 chilometri, il naturalistico di 10 chilometri.
I percorsi competitivo e non competitivo si svilupperanno principalmente su strada e all'interno dell'area protetta dei Boschi di Carrega, seguendo un itinerario circolare fatto di dolci saliscendi che attraverserà il centro del paese, proseguirà lungo l'anello della Ville, per connettersi infine al percorso pedonale a fianco della Rocca Sanvitale.
Il percorso naturalistico si svilupperà invece nei dintorni del giardino della Villa Casino dei Boschi.
La prima parte del tracciato seguirà il percorso su strada per poi continuare lungo il viale di Ponteverde e raggiungere il Centro Parco Casinetto.
Per tutti i partecipanti, il ritrovo è dalle 8.30 alle 9.30 al centro sportivo Joker Center di via Giuseppe di Vittorio, a Sala Baganza, con inizio della gara alle 10.30.
Iscrizione e costi
Per partecipare alla gara competitiva occorre essere maggiorenni e tesserati Uisp, Fidal o altro Ente di promozione sportiva (tesserini validi per l’atletica leggera). I podisti che vogliono partecipare alla corsa competitiva devono iscriversi entro e non oltre il 9 aprile, presentandosi agli sportelli della Uisp, in via Testi 2 a Parma, con il proprio tesserino di affiliazione sportiva. In alternativa è possibile iscriversi attraverso bonifico bancario (IBAN IT18A0538712702000001021436 intestato a Uisp comitato Parma, via Testi 2 – 43122 Parma), confermando l’iscrizione a segreteria@uispparma.it: l’email dovrà contenere il modulo di iscrizione debitamente compilato, copia del bonifico e copia del tesserino di affiliazione. Il costo di iscrizione è di 9 euro, di cui 1 verrà devoluto a favore del progetto di solidarietà “Sport&Dignity”. Gli iscritti verranno omaggiati con gadget del Vivicittà 2015.
Per i percorsi non competitivo e naturalistico l’iscrizione avverrà direttamente il giorno della manifestazione e prevede un costo di 5 euro con gadget per gli adulti (3 euro senza gadget) e 3 euro con gadget per i bambini (1 euro senza gadget).

Premiazioni e ViviParty
Le premiazioni della corsa competitiva si svolgeranno al termine della gara all’interno dell’area coperta del centro sportivo: sono previste, oltre alle classifiche per categorie di età, anche la premiazione del primo uomo, della prima donna e delle 15 società più numerose.
Terminate le premiazioni, la festa proseguirà con il ViviParty, il punto ristoro aperto a tutti i partecipanti e al pubblico, gestito dal Gruppo Alpini e dalla Protezione civile di Sala Baganza.
L’area ristoro sarà fornita di una fontana di acqua pubblica, messa a disposizione da Iren, e utilizzerà bicchieri, piatti e posate in materiale ecologico mater-bi.


Enti promotori: Uisp Parma, Provincia di Parma, Comune di Sala Baganza, Parchi del Ducato

Sponsor tecnici: Gazzetta di Parma, Conad Centro Nord, Iren Spa, Gruppo AutoZatti, Joker Center, Erreà Sport, Terre Ducali Parma.

Associazioni ed enti coinvolti: Assistenza Pubblica di Sala Baganza, Felino, Collecchio; Proloco di Sala Baganza; Associazione Sala Nostra; Gruppo comunale di Protezione Civile Sala Baganza; Gruppo Alpini Sala Baganza; Gruppo Alpini Avis Crocetta e Ospedalieri; Unione Pedemontana Parmense Polizia Municipale.


Per info e iscrizioni: Uisp Parma 0521 707411 – www.uisp.it/parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ezio

    05 Aprile @ 12.43

    molto bella la corsa ,e uno stupendo percorso senza auto e ostacoli .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

6commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

referendum

File infinite al Duc per la tessera. Un lettore: "Racagni, ascensore guasto: e i disabili?"

3commenti

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

2commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

modena

Parte il progetto dello chef Bottura: ogni lunedì a cena 60 persone in difficoltà

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

1commento

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti