12°

22°

LIBRI

Le meteore del calcio e quelle storie di sogni solo sfiorati

Le meteore del calcio e quelle storie di sogni solo sfiorati
0

Sembra il titolo di un film. E, per qualcuno, è stato di più di un cameo sul grande schermo. E' stato il sogno di una vita. Di quando, all'oratorio, inseguiva un pallone sognando la serie A. E serie A è stata. Ma, solo, per una volta. Quella volta.
Roberto Condio, giornalista della “Stampa” - lavora alla redazione sportiva - , ha realizzato un libro che è una vera e propria chicca. “Ho giocato in serie A (una volta sola)”, edito da Ultra Sport (220 pagine, 16 euro), racconta le straordinarie - è proprio il caso di dirlo - storie di 307 eroi per un giorno, di calciatori-meteora che hanno vissuto in campo lo spazio di una partita, qualcuno addirittura soltanto pochi secondi. E, poi, il blackout completo e il mesto ritorno tra i comprimari nelle serie inferiori.
Un lavoro certosino che ha consentito all'autore di raccontare, in punta di penna e con grande bravura, storie che, altrimenti, sarebbero finite nel dimenticatoio. Il libro di Condio è, naturalmente, contestualizzato: si racconta della serie A, a partire dalla stagione 1994-'95, quando furono introdotti i tre punti: da allora i “debuttanti” sono stati 307 di cui un terzo (100) stranieri. E, in questa singolare classifica, di esordi lo scudetto, si fa per dire, finisce al Milan con 22, seguono con 17 Inter, Parma e Udinese, 16 l'Atalanta e soltanto 7 per la Juventus.
E' un libro che, in tempi perenni di calciomercato, si sfoglia come un album della Panini e, soprattutto, consente di fare paragoni anche con un recente passato, visto che è aggiornato all'ultima stagione di serie A.
Come scrive lo stesso Condio, nella premessa, “le 307 storie di questo libro sono stati divise in 11 capitoli, come 11 sono i giocatori di una squadra di calcio. Qui, però, non c'entrano i ruoli ricoperti in campo da chi ha collezionato una sola presenza in serie A negli ultimi ventuno campionati. Conta la sua carta d'identità: età, nazionalità, cognome più o meno famoso. Conta, soprattutto, quando, quanto e come ha giocato quella partita rimasta unica nella sua carriera”.
Naturalmente, come puntualizza il giornalista della “Stampa”, vanno fatte delle eccezioni, proprio come nel primo capitolo dedicato a due ragazzi fermati da un tragico destino: Mattia Dal Bello, morto a 20 anni, e Niccolò Galli, che di anni ne aveva appena 17. Due giovani di belle speranze che potevano sognare una brillante carriera e adesso sono rimasti nel cuore degli appassionati di calcio.
Trecentosette giocatori uniti da un unico denominatore: la prima volta in serie A. Alcuni hanno avuto anche la fortuna (?) di potersi fregiare della vittoria dello scudetto, scendendo in campo solo per novanta minuti. Un aspetto, puntualmente, sottolineato nel volume.
E, come abbiamo già detto, il libro di Condio ripercorre, con dovizia di particolari e innumerevoli curiosità, il sogno di queste meteore. Per alcuni, poi, il debutto potrebbe avere un seguito ma sappiamo tutti quanto il destino sia bizzarro. Il lungo elenco dei “selezionati” parte con Giovanni Abate e finisce con Alessandro Zoppetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

«Parma Gestione Entrate non poteva riscuotere le multe»

Consiglio

Il bilancio del Comune, polemica di Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre"

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

1commento

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

2commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

2commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

2commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

1commento

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

1commento

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

sos animali

Bocconi sospetti ritrovati al Montanara: parco chiuso  Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Politica

E' morto Giorgio Guazzaloca: strappò il Comune di Bologna alla sinistra nel 1999

Autostrada

Ancora uno scontro fra camion in A1: un morto a Modena

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

SPORT

36^Giornata

Parma - Sudtirol 0-1: gli highlights del match Video

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

1commento

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport