-1°

Calcio

Parma, debutto con vittoria: 1-0 sull'Arzignano

Parma, debutto con vittoria: 1-0 sull'Arzignano
Ricevi gratis le news
4

Comincia con una vittoria - su calcio di rigore - l’avventura del nuovo Parma in serie D. Impegnato sul campo dell’Arzignanochiampo, formazione della provincia di Vicenza, il Parma Calcio 1913 ha vinto per 1-0 grazie alla rete dal dischetto di Riccardo Musetti alla mezz'ora della ripresa.
Non è stato comunque un inizio di stagione facile per la squadra allenata da Luigi Apolloni. Nonostante gli ottocento tifosi arrivati dall’Emilia per sostenere la prima uscita stagionale del neonato club ducale, i crociati hanno rischiato in due occasioni di andare in svantaggio e, in avanti, hanno sprecato almeno tre chiare occasioni gol proprio con Musetti, lucido solo in occasione del penalty decisivo.
Alla vigilia il tecnico non aveva però nascosto come la squadra fosse ancora da considerare «in rodaggio» visti anche gli ultimi innesti arrivati in rosa solo pochi giorni fa e la preparazione iniziata in netto ritardo rispetto a tutti gli avversari del torneo.
Ad Arzignano comunque è stata grande festa con applausi, anche del pubblico di casa (per la verità in netta inferiorità numerica visto che lo stadio può contenere al massimo 1.400 spettatori), in particolare per capitan Lucarelli, fra i migliori in campo assieme al collega di reparto Cacioli, e per il presidente crociato Nevio Scala accolto con un coro di altri tempi: «Portaci in Europa».

Il Parma Calcio 1913 riprenderà ad allenarsi al centro sportivo di Collecchio martedì 8 settembre con una seduta pomeridiana alle 15, aperta ai tifosi.


La partita minuto per minuto

Video
"Vittoria difficile su un campo ai limiti della praticabilità": il commento di Pacciani

Capitan Lucarelli: "Abbiamo capito che affronteremo il campionato con la testa giusta"

Apolloni e Minotti lamentano le condizioni del campo. Il mister promuove la squadra

Riccardo Musetti segna il primo gol ma non è proprio soddisfatto...

Il commento di Sereni

I tifosi fanno un bilancio della partita

(Ed ecco quali pronostici facevano prima...)


Foto
Scatti della partita e dei tanti tifosi andati in trasferta

Il calore dei tifosi gialloblù in Veneto


Il tabellino

Marcatore: 30’st Musetti su rig.

UNION ARZIGNANO CHIAMPO - Dall’Amico, Vignaga, Vanzo (Cap), Simonato (25’st Pignat), Corà, Bertoldi, Marchetti, Pozza, Trinchieri, Fracaro (13’st Roveretto), Romio (33’st Rigoni). All.: Beggio. A disposizione: Zangani, Sandrini, Urbani, Dal Santo, Bragagnolo, Teatin.

PARMA CALCIO 1913 - Zommers, Adorni, Ricci, Corapi (9’st Miglietta),Cacioli, Lucarelli (Cap), Melandri, Giorgino, Musetti, Lauria (25’st Vignali), Sereni. All.: Apolloni. A disposizione: Cotticelli, Benassi, Messina, Simonetti, Traykov, Molinari, Longobardi.

Arbitro: Sig. Donda di Cormons

Assistenti: Sigg, Fulin di Magnago (Milano) e Segat di Pordenone.

Note – Calci d’angolo: 3-7. Ammoniti: Trinchieri (6’st) e marchetti (29’st) per proteste. Traversa e gol annullato a Marchetti (12’pt). Recupero: 0’pt, 4’st.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maxer

    07 Settembre @ 10.47

    Sul rigore si può dire quello che si vuole, ma è indiscutibile che il contatto c'è stato. Sereni si è costruito l'occasione infilandosi tra due uomini e il terzo lo ha toccato: che fosse volontario o no, se l'arbitro (che peraltro era vicinissimo all'azione !) vede il contatto e normale che fischi il fallo. La cosa veramente preoccupante è che questa è una squadra è stata fatta per giocare a calcio, mentre su campi in queste condizioni non c'è verso di giocare palla a terra e tutto si riduce ad una battaglia fisica su palle lunghe e tiri dalla distanza. I migliori da entrambe le parti sono stati quelli più forti fisicamente o più precisamente quelli più abituati alle battaglie ! ... Ma come hanno già detto in tanti questa è la serie D, quindi occorrerà farci l'abitudine perchè in trasferta succederà spesso. Quando capiterà di giocare queste battaglie bisognerà mettere in conto che in qualche caso non sarà possibile a fare risultato ... Ho visto che in molte testate i voti sono tutti appena a cavallo della sufficienza a causa del basso livello di gioco, ma personalmente ritengo che il giudizio espresso su questi criteri sia ingiusto per molti motivi: alcuni giocatori, nonostante l'indiscusso impegno profuso, non sono certo adatti per caratteristiche a queste partite, altri sono molto indietro di preparazione e nelle battaglie fisiche questo fa una grossa differenza ... Io non ho visto nessuno risparmiarsi e alla fine mi sono sembrati più "squadra" di quanto non dicano certi giornalisti. Mi pare sia molto (troppo) presto per delle critiche gratuite: adesso serve il sostegno, tra 4 o 5 partite potremo forse esprimere giudizi più corretti.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    06 Settembre @ 18.29

    FORZA PARMA ! Torniamo a casa coi tre punti , e sempre sia lodato l' amico che ha pagato ! Ma ricominciamo come l' anno scorso ? NON ABBIAMO ATTACCO ! NON ABBIAMO UNA PUNTA COL FIUTO DEL GOL , UNO DI QUELLI CHE , QUANDO HANNO LA PALLA BUONA , NON PERDONANO , E , QUANDO LA PALLA BUONA NON CE L' HANNO , SE LA INVENTANO ! CI SIAMO MANGIATI CINQUE GOL , TRE METRI DAVANTI ALLA PORTA ! Certo mancava per infortunio Longobardi , che dovrebbe essere il nostro centravanti titolare . Poi abbiamo vinto con un rigore che non c' era ! L' Arzignano ha stampato una cannonata sulla traversa , la palla è rimbalzata a terra , e , mentre i giocatori esultavano per il gol, l' arbitro e i segnalinee hanno deciso di non concederlo . E' impossibile stabilire se la palla fosse dentro o fuori , perchè la "troupe" di Sky era assortita in economia e non c' erano telecamere sulla linea di porta . Fotografi dietro la rete nessuno . In serie "D" non ci sono né "quarto uomo" , né giudici di porta.........Poi l' Arzignano ha segnato ancora un bellissimo gol , annullato per fallo precedente. Abbiamo senz' altro giocato su un palcoscenico ben diverso da quello cui eravamo abituati negli ultimi venticinque anni . Uno stadio da neanche 1500 posti . Un' unica tribuna su un solo lato del campo , niente curve . Un terreno come un campo di patate , che rendeva difficile giocare con palla a terra. PERO' QUESTI SONO I CAMPI SUI QUALI DOBBIAMO GUADAGNARCI LA PROMOZIONE QUEST' ANNO .

    Rispondi

    • killer

      06 Settembre @ 22.45

      Complimenti, Tuttologo, in una partita sai già tutto poi il goal bellissimo che hanno segnato, l'arbitro ha fischiato prima ed erano tutti fermi quindi non è un goal annullato poi per il rigore, era netto e sicuramente c'era un rigore per noi a meta' del primo tempo, se lo hai visto. BORGNERBA !!!

      Rispondi

  • Remo

    06 Settembre @ 17.34

    Bravi ragazzi! chi ben comincia è a metà dell'opera...dicevano i nonni.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5