19°

29°

sci

Kitzbuehel azzurra: vince Fill

Impresa Fill, azzurro domenica la STreif della paura
Ricevi gratis le news
0

Una Streif così difficile e pericolosa non si era mai vista nei 76 orgogliosi anni di storia della discesa piu» famosa del mondo. E» una ragione in più perchè questo 23 gennaio 2016 resti inciso negli annali di questo sport. Non solo - e davvero non è poco - perchè l'azzurro Peter Fill ha vinto, terzo italiano dopo Kristian Ghedina nel 1998 e Dominik Paris nel 2013 a riuscire in questa impresa. Ma anche e soprattutto perchè e» stata una gara costellata da cadute drammatiche che hanno coinvolto atleti di punta ed espertissimi come il norvegese Aksel Svindal e gli austriaci Hannes Reichelt e George Streitberger.

Cadute tanto drammatiche da far interrompere definitivamente la gara dopo la prova dei primi trenta migliori velocisti ma convalidando comunque il risultato. E pazienza se il giovane azzurro Mattia casse, da tutti temuto dopo le sue due straordinarie prove cronometrate, non ha potuto gareggiare visto perchè aveva il pettorale 45. Il tutto è successo a Kitzbuehel, nel tempio dello sci, come un pubblico numerosissimo e vip di ogni genere arrivati da tutto il mondo. Da Bernie Ecclestone a Niki Lauda e Arnold Schwarzenegger, da Gwyneth Paltrow a Jason Statham, tutti lì ad emozionarsi e a strabuzzare gli occhi davanti a cotanto spettacolo di coraggio e di paura: accontentati in pieno. Il tutto è accaduto mentre più a sud, nella placida Cortina d’Ampezzo, la solita bella e bionda americana Lindsey Vonn ha portato a casa l’ennesima vittoria ed altri record: 74/o successo in carriera, di cui 34 in discesa. E scusate se è poco. Vonn in 1.37.01 ha messo in riga la canadese Larisa Yurkiw in 1.37.29 e la svizzera Lara Gut in 1.37.68. Miglior azzurra Johanna Schnarf con un bel 5/0 posto in 1.38.07 e poi Verena Stuffer 9/a in 1.38.76.

Ma di fronte a quel che è successo sulla Streif, anche Lindsey Vonn deve farsi da parte. A Kitzbuehel la gara è partita in ritardo per nuvole basse e neve. Poi c' è stata una schiarita ma è arrivato vento in quota facendo abbassare la partenza e togliendo il primo spettacolare salto, quello della Mausefalle e cioè della Trappola per topi. E già questo nome dice tutto. Ma il punto più critico di tutti è stato l'atterraggio dopo il salto della Hausbergkante, prima di imboccare una diagonale mozzafiato e poi il vertiginoso Schuss finale. Le cadute piu» drammatiche - con un fondo gelatissimo e mosso perchè pieno di gobbe tre su cui gli sci sbattevano come in un frullatore - sono state qui, tenendo tutti col fiato sospeso fino alla decisione - inusuale quanto saggia, ma regolamento alla mano - di fermare tutto per evitare altri guai. Resta così Peter Fill il grande e vero eroe di questa giornata degli uomini jet senza paura. Nelle 76 edizioni della Streif, Fill è il terzo italiano a riuscire in questa impresa dopo Kristian Ghedina nel 1998 e Dominik Paris nel 2013.

Fill ha 33 anni e viene da Castelrotto, sull'altro piano di Siusi. E’ sposato ed ha un figlio piccolo, Leon, che proprio oggi compie due anni. Per Fill è il secondo successo in carriera dopo la vittoria a Lake Louise nel 2008. In più ha collezionato cinque secondi e sette terzi posti. Nel suo palmares ci sono anche un argento ed un bronzo mondiali. Quest’anno aveva cominciato la stagione alla grande con un secondo posto (ad un solo centesimo alle spalle del solito Svindal) ed un terzo. Alle spalle di Fill si sono piazzati in questa discesa gli svizzeri Beat Feuz in 1.52.74 e Carlo Janka in 1.53.02. Il primo altro italiano in classifica è Dominik Paris, sceso subito dopo Reichelt e che dunque ha saggiamente tirato un pò i freni. Più indietro Christoph Innerhofer e Werner Heel che però non sono mai stati competitivi.
Domani a Kitzbuhel si chiude la tre giorni di gare con lo slalom speciale: l’Italia a aspetta ora Giuliano razzoli e Stefano gross reduci dalla doppietta di Wengen. A Cortina invece le ragazze gareggiano in supergigante e tutti si attendono L’ ennesimo record di Lindsey Vonn.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

2commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

3commenti

SPORT

il personaggio

«Chicco» Taverna l'ex rugbista che doma le onde

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

SOCIETA'

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti