19°

Tas

Platini, niente assoluzione: lascia l'Uefa

Platini e il calcio, c'est fini: da Tas 4 anni squalifica
Ricevi gratis le news
0

Voleva l’assoluzione, è arrivato solo un piccolo sconto. Pensava a un finale decisamente diverso Michel Platini, una carriera sotto i riflettori prima da grande campione poi da dirigente, sempre ai massimi livelli: l’uscita di scena invece è amara, perchè il tribunale arbitrale dello sport (Tas) ha scritto la parola fine alla parabola incredibile di le Roi. Solo due anni di sconto, da sei a quattro, ma la squalifica da qualsiasi attività calcistica resta ed è pesante: Platini paga per la vicenda dei due milioni di franchi svizzeri (1,8 di euro) ricevuti dalla Fifa dell’allora presidente Blatter nel febbraio del 2011.
Un addio, ma non una resa per Platini che annunciando le dimissioni da presidente Uefa ha voluto precisare: «Vivo la decisione del Tas come una profonda ingiustizia. Continuerò la mia lotta presso i tribunali svizzeri per dimostrare la mia probità in questa vicenda. La vita mi ha sempre riservato belle sorprese, sono pronto a viverle».
Il collegio arbitrale di Losanna, presieduto dall’italiano Carlo Fumagalli, ha di fatto solo parzialmente accolto il ricorso (da sei a quattro anni, la prima sentenza, comminata il 21 dicembre 2015, era di otto), ma per Platini cambia poco. Dopo aver perso la possibilità di concorrere alla presidenza della Fifa, per la quale era favoritissimo, il francese deve anche abbandonare la sua poltrona all’Uefa, di cui era presidente dal gennaio del 2007. E tutto alla vigilia del 'suò europeo, quello che si giocherà in Francia dal prossimo 10 giugno. La coda di un terremoto cominciato da tempo e con cui adesso anche l’Uefa dovrà fare i conti: il governo europeo del pallone ha «preso atto» della decisione del Tas, aggiungendo che la procedura per l'elezione di un nuovo presidente, e quindi la data del congresso elettivo, verrà decisa il 18 maggio a Basilea, in occasione di una riunione straordinaria del comitato esecutivo. Entro allora, non verrà nominato alcun presidente ad interim dell’Uefa. Fino a quella data, a svolgerne le funzioni sarà (come dall’inizio della squalifica di Platini, il 21 dicembre), il vice-presidente vicario, lo spagnolo Angel Maria Villar.
L’ex-fantasista della Juventus non è riuscito a convincere i giudici del Tribunale svizzero (oltre a Fumagalli, c'era il francese Jan Paulsson ed il belga Bernard Hanotiau che hanno deciso all’unanimità) della «legittimità del versamento di 2 milioni di franchi, riconosciuto dai soli signori Platini e Blatter, intervenuto otto anni dopo la cessazione dei rapporti di lavoro, che non riposa su alcun documento e non corrisponde alla parte dello stipendio non pagato», scrive il tribunale nelle motivazioni.
Il Tas segnala inoltre che Platini è «stato beneficiario in modo retroattivo di un piano di previdenza al quale non aveva diritto» e aggiunge che «una sanzione severa è giustificata a causa delle funzioni superiori esercitate da Patini (presidente Uefa e vice-presidente Fifa), l’assenza di pentimento e l'impatto che questo affare ha avuto sulla reputazione della Fifa.»
I giudici non hanno invece ritenuto che Platini potesse essere sanzionato per «violazione di regole generali di comportamento» nè per «violazione di dovere di lealtà», come ritenuto dalla Fifa, e ciò spiega la riduzione della durata dell’inibizione, così come della multa (da 80 000 a 60 000 franchi svizzeri). 'Bacchettatà anche la Fifa «informata del pagamento dei due milioni di franchi nel 2011, ma la cui commissione etica ha aperto un’inchiesta nei confronti di Michel Platini solo nel 2015». Un versamento che è costato sei anni di squalifica anche all’ex presidente della Fifa, Joseph Blatter, il quale si è limitato a «prendere atto» della decisione riguardo a Platini: anche per lui c'è ancora in ballo il ricorso al Tas, ma la data della sua udienza non è ancora stata fissata. A Losanna invece si è già scritta un’altra pagina della lunga storia di le Roi: ma il finale per Platini non doveva essere questo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

AUTOSTRADA

Incidente in A1: ci sono 7 chilometri di coda tra Parma e Fidenza

Autostrade consiglia di uscire a Parma per chi viaggia verso Milano

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

6commenti

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

30commenti

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

Foto del lettore Andrea

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

1commento

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

FORMULA 1

Hamilton trionfa: le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen sul podio

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro