19°

il personaggio

Torna il derby con la Reggiana: la nostalgia di Georges Grun

Georges Grun

Georges Grun

Ricevi gratis le news
0

A54 anni, Georges Grun lavora per Rtl, l’equivalente di Mediaset in Belgio. «Agli Europei facciamo qualche minuto di analisi dopo la partita, perché dopo il mondiale 2014 non abbiamo più le immagini».
Abita a Genval, a un quarto d’ora da Bruxelles e in questi giorni è negli studi della capitale. Si è sposato in seconde nozze con Caroline, 52 anni, e dal primo matrimonio ha  due figlie, Lola di 25 anni e
Jenna, 22.
Georges, lasciò il calcio a 33 anni. Perchè non ha fatto l’allenatore?
«Ho preso il diploma, mai però c’è stata l’occasione di iniziare in panchina. Subito ho intrapreso la strada della tv e va bene così: 5 stagioni con Canal Plus Belgio, poi con Rtl per campionato, Champions, Europa league e pure per la Nazionale».
Sa che sta per tornare il derby con la Reggiana?
«Sì, ho ancora vari amici che mi raccontano la ripartenza: ci sono ancora Apolloni e Minotti, il presidente è Scala, Melli commenta per Sky. Mi sento anche con Carlo Guatelli, padre di Andrea, portiere cresciuto nel settore giovanile crociato, adesso al Chiasso: quando torno a Parma vado a pescare con lui».
E quando ritorna?
«Più o meno ogni anno. Dipende dagli impegni. L’ultima volta al Tardini, invece, è stato per la partita del centenario. Apprendo da voi che Mike Piazza prende la Reggiana. Fra i giocatori di oggi ricordo solo Alessandro Lucarelli, l’unico ex serie A».
Il Parma risalirà subito almeno in B?
«Lo spero. Che vada sempre più in alto. Mi spiace per quanto è successo, resta una bella piazza in cui giocare, come pubblico e ambiente».
Qual è il ricordo più bello?
«Già il primo anno, la qualificazione Uefa, al debutto in A. E poi la coppa delle Coppe, ogni stagione ebbe un traguardo importante. Anche l’ultima, per la finale persa con l’Arsenal. Arrivai a 28 anni, ho imparato tanto dal calcio italiano».
Come inquadra Belgio-Italia?
«Per noi è la partita più difficile, da non perdere, per evitare che vengano dubbi.
Abbiamo una squadra veramente forte, mai tanti talenti assieme, nella storia giallorossa: aspettiamo solo un risultato, in coppa del mondo o agli Europei».
Anche Grun fece parte di una bella generazione…
«A Euro 84, in Francia, siamo usciti subito: battemmo la Jugoslavia ma perdemmo con i blues di Platini e la Danimarca. Nell’86, arrivammo in semifinale mondiale con l’Argentina. A Italia ’90 l’uscita con l’Inghilterra negli ottavi, gol di Platt ai supplementari. E in Usa sono stato compagno del ct Wilmots: nel ’94 fu la Germania a eliminarci, sempre al secondo turno. Questo Belgio è ancora più forte, il Paese spera tanto nel primo titolo».
Cosa manca, allora?
«Si fatica a fare bel calcio, ogni successo è ottenuto sul filo del rasoio. Con questa qualità, ci aspettiamo di più, per questo la stampa critica: è ancora viva l’eliminazione mondiale ai quarti, con l’Argentina. I diavoli rossi giocano timorosi, non sono
liberi, Wilmots insiste sulla difesa, la precauzione è eccessiva, perché possiamo imporre il gioco».
E Conte chi deve temere?
«Hazard, se è in giornata positiva, ha una tecnica incredibile. Sui calci d’angolo e di punizione Fellaini è il nostro asso nella manica, avanza e di testa è forte. Il migliore è De Bruyne, del City, straordinario anche per intelligenza. Punto debole è la difesa, ha perso due infortunati: Kompany e Lombaerts, sugli esterni giocheranno Ciman, origine veneta, ex Standard, adesso in Canada, e Vermaelen, che al Barcellona ha perso quasi tutta la stagione. In alternativa c’è Jordan Lukaku, dell’Ostenda, fratello dell’attaccante».
L’Italia in cosa è superiore?
«Per esperienza e disciplina tattica. Se segna, sarà difficile rimontare. Avete malizia, la difesa della Juve e notevole esperienza. Occhio a Pellè, a De Rossi: non ci sono più Pirlo né Gattuso, ma se i talenti si ritrovano vale i primi posti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro