10°

20°

Storie di ex

Il ritorno di Dessena: "Sto vivendo un sogno"

Il capitano del Cagliari, titolare dopo 11 mesi, realizza una doppietta

Il ritorno di Dessena: "Sto vivendo un sogno"
Ricevi gratis le news
1

Nelle formazioni della vigilia per la gara con il Palermo non lo aveva inserito quasi nessuno. Si diceva: ma no, c'è stato il lungo infortunio, ha ancora bisogno di tempo, giocherà qualche minuto. E invece Daniele Dessena - tibia e perone fratturati in Brescia-Cagliari il 28 novembre di un anno fa - alla sua prima da titolare dopo lo stop di undici mesi, è resuscitato la notte di Halloween. Non solo ha giocato un’ora e mezza più recupero, ma ha anche trascinato il Cagliari al ritorno alla vittoria con una doppietta.
E lui non è certo un centravanti, ma un centrocampista che pensa anche molto a difendere. Anche se le puntatine in avanti sono state sempre il suo vizietto. Due gol in una partita li aveva realizzati anche ai tempi della Sampdoria, ma questi valgono molto di più. Perchè significano, al di là del l'affetto, della simpatia, delle pacche sulle spalle, che è tornato in campo per essere ancora un giocatore vero. E un vero capitano.
Un’altra bella storia rossoblu dopo quelle di Pisacane e Melchiorri. L’immagine simbolo? Dessena, quando ha segnato il suo primo gol, è andato subito ad abbracciare Gianfranco Ibba, il preparatore atletico. Facile capire perchè: è stata la sua ombra in tutti questi mesi di sofferenza dal gesso alla gamba al ritorno in campo. «Ha sempre trovato per me le parole giuste», ha detto Dessena commosso a fine gara. Quelle che servono a un giocatore che soffre fuori dal campo. E lui ha ringraziato tutti: presidente, allenatore, tifosi e compagni: «Mi sono stati tutti vicinissimi. Non so quasi spiegarmi tutto quest’affetto da parte di questa terra, non so come ripagarlo».
«Ogni volta Storari mi chiamava dopo le partite - ha raccontato - dicendomi: vinciamo per te». E Dessena ha ricordato anche il 6-0 con il Brescia (il centrocampista si era infortunato proprio al Rigamonti) al Sant'Elia. Praticamente una terza vita rossoblù per il centrocampista di Parma, ma con origini sarde. La prima volta nel 2009, quando era arrivato dalla Samp. Ventinove presenze e tre gol lo avevano riportato alla casa madre. Ma ormai l’amore era sbocciato: nel 2012 seconda volta a Cagliari, diventata nuova patria. Da allora sempre in campo, anche in B. Fermato però a novembre non da un cambio di maglia, ma da un infortunio. Lunghissimo: Rastelli gli aveva concesso a fine campionato una comparsata con la Salernitana. Ma con tutte le raccomandazioni del caso: stai sulla fascia, non farti male. Perchè era solo un premio, un incoraggiamento: non era ancora pronto. Ora sì. Lo dimostrano anche i due gol. «Volevo vincere, ma non mi aspettavo certo di vincere così: è un sogno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Enzo

    01 Novembre @ 21.59

    cio non toglie che spero di poterlo fischiare ancora al tardini entro un paio di anni

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Meteo e blocco del traffico

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

Lunedì

A1, chiusura casello di Parma in entrata per MI e uscita per BO 4 notti Video

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

Il Mangia come scrivi “De Luca, Righetti, Soneri Gallery

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

2commenti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

SERIE A

Napoli Inter 0-0. Andanovic para tutto

RUGBY

Zebre, crollo nella ripresa: avanti 30-7 perdono 38-33

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive