16°

30°

spagna

L'accusa chiede due anni di carcere per Neymar

L'accusa chiede  due anni di carcere per Neymar
Ricevi gratis le news
0

Dal sogno all’incubo in Spagna per Neymar, che rischia due anni di carcere e dieci milioni di multa per i presunti 'trafficì che portarono al suo trasferimento tre anni fa dal Santos al Barcellona. Il passato, che sembrava dimenticato tra i fasti e le favolose prebende in blaugrana, pesa ora come un macigno sulle spalle della stella brasiliana, sotto processo a Madrid con l’accusa di corruzione. Alla sbarra ci sono anche il padre-manager, la madre Nadine, il presidente del Santos, Odilio Rodrigues, e l’ex n.1 del Barcellona, Sandro Rosell. Questi ultimi rischiano anche più del giocatore, almeno dalle richieste della Procura della Audiencia Nacional, tre anni per il brasiliano e ben cinque per il catalano, oltre a multe salate per le due società
Ancor più severe, quasi da choc, sono invece le richieste di condanna avanzate dai legali del fondo di investimento brasiliano Dis, che deteneva il 40% dei diritti del calciatore e che l’anno scorso ha avviato la causa: cinque anni di carcere e altrettanti di squalifica dalla sua attività per Neymar, altrettanti per il padre, otto anni per i due presidenti (cinque per corruzione e tre per truffa), oltre ad un megarisarcimento, fino a 195 milioni di euro, a carico del Barcellona. Il fondo Dis ritiene di essere stato vittima di una truffa quando, nel 2011, il Barcellona promise 40 milioni di euro ai Neymar, anticipandone dieci, per garantirsi l’arrivo del giocatore nel 2014. L’accordo segreto escluse sia il Santos, sia il fondo Dis, che, sempre secondo l’accusa, fu anche danneggiato da due contratti 'fraudolentì sottoscritti dal Barcellona e dal Santos per coprire sotto altre voci il pagamento del giocatore, parte del quale doveva andare allo stesso fondo. A uscire per il momento dalla lente della procura è l’attuale presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu - allora vice di Rosell - per il quale è stata chiesta l’archiviazione in quanto 'ignarò degli accordi segreti tra le parti.
La scorsa estate la vicenda, denominata «caso Neymar 2" sembrava dovesse finire in una bolla di sapone, in quanto il giudice della Audiencia Nacional Josè de la Mata aveva deciso di archiviare tutto ritenendo che secondo nel mondo del calcio è "abituale» un precontratto come quello firmato da Neymar. Ma il sollievo è durato poco, perchè un’altra corte lo scorso settembre ha contestato l’archiviazione e ordinato che il procedimento continuasse. La palla ora passa alla difesa, che però non la specialità del fuoriclasse verdeoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti