serie a

Battuto il Milan: la Roma è l'anti-Juve

Battuto il Milan: la Roma è l'anti-Juve
Ricevi gratis le news
0

Adesso è ufficiale: è la Roma l'anti-Juve. Questo il verdetto della sfida dell’Olimpico che ha opposto i due inseguitori dei bianconeri, in una sfida che però non ha tenuto fino in fondo fede alle attese, regalando solo qualche fase di calcio apprezzabile. Tanto fumo (alla vigilia) e poco arrosto nell’umidissimo calderone dell’Olimpico. La montagna ha partorito il topolino di un gol, un rigore sbagliato e un’infinità di passaggi e percussioni fine a se stesse. La Roma c'è, il Milan meno, ma la Juve è di un altro spessore.
Nel primo tempo meglio il Milan, nella ripresa è venuta fuori la Roma: i giallorossi hanno trovato il gol con un tiro che ha beffato Donnarumma, non piazzato al meglio nella circostanza. Il resto poteva essere e non è stato.
Montella all’inizio trova il modo di far implodere il dispositivo offensivo della Roma, piazzando Pasalic sull'incursore Nainggolan. Il belga vede così ridurre il proprio raggio d’azione e materializzarsi l’incubo di una serata assai complicata. Ogni iniziativa del belga viene stoppata sul nascere e così la Roma preferisce giocarla su Dzeko che, pur incrociando Romagnoli, arriva ugualmente al tiro. Il primo tempo è tuttavia avaro di conclusioni, ma non di emozioni. La più grossa al 27', quando Szczesny si fa anticipare in uscita da Lapadula, che tocca un attimo prima il pallone, quindi inciampa sul braccio del portiere romanista: è rigore e anche Mazzoleni non ha dubbi. Sul dischetto va Niang che, anzichè cancellare l’errore dell’ultimo turno contro il Crotone, fallisce nuovamente, facendosi intercettare la conclusione dal portiere polacco, che bissa a sua volta la prodezza sul crotonese Palladino. Dal possibile 1-0, il Milan rischia di trovarsi sotto al 36' quando, su lancio di Ruediger, Dzeko protegge bene il pallone e fa partire un diagonale che si perde sul fondo per una questione di centimetri. Pochi, a dire il vero. E’ la seconda conclusione del match, dopo un altro tiro del bosniaco al 2', questa volta deviato in angolo da Donnarumma. E il Milan? Rigore a parte, da ricordare solo un cross tagliato di Suso sul quale Lapadula arriva con un attimo di ritardo. La Roma chiude il tempo con El Shaarawy in campo al posto di Bruno Peres che cade male e si procura una sospetta distorsione alla caviglia, uscendo in lacrime.
Nella ripresa, dopo un tiro di Pasalic a lato, la Roma trova il gol di Nainggolan, che controlla di destro e disegna con il sinistro una parabola leggermente arcuata, che supera Donnarumma, non del tutto incolpevole nell’occasione. Si aspetta la reazione del Milan, Montella inserisce Mati Fernandez e Luiz Adriano, ma la Roma riduce a zero le possibilità che il Milan possa insidiarla. Nemmeno i giallorossi, a dire il vero, fanno molto per mettere in cassaforte il successo: un tiro parato da Donnarumma senza presa, poi va in scena la saga del potrei ma non riesco e l’1-0 non subisce scossoni. La Roma è l’anti-Juve, è vero, però solo sulla carta.
I giallorossi hanno costruito il loro secondo posto nell’Olimpico, con otto successi di seguitro e uno in 'trasfertà sulla Lazio. Con la Juve, però, giocheranno a Torino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'impressionante eruzione del vulcano in time-lapse

Filippine

L'impressionante eruzione del vulcano in time-lapse

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

2commenti

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

3commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

MALTEMPO

Neve: centinaia di turisti bloccati in Val Senales, situazione critica in Alto Adige

SPORT

tennis

Australian Open: Berdych travolge Fognini, azzurri tutti fuori. Federer ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova