20°

36°

serie a

Battuto il Milan: la Roma è l'anti-Juve

Battuto il Milan: la Roma è l'anti-Juve
Ricevi gratis le news
0

Adesso è ufficiale: è la Roma l'anti-Juve. Questo il verdetto della sfida dell’Olimpico che ha opposto i due inseguitori dei bianconeri, in una sfida che però non ha tenuto fino in fondo fede alle attese, regalando solo qualche fase di calcio apprezzabile. Tanto fumo (alla vigilia) e poco arrosto nell’umidissimo calderone dell’Olimpico. La montagna ha partorito il topolino di un gol, un rigore sbagliato e un’infinità di passaggi e percussioni fine a se stesse. La Roma c'è, il Milan meno, ma la Juve è di un altro spessore.
Nel primo tempo meglio il Milan, nella ripresa è venuta fuori la Roma: i giallorossi hanno trovato il gol con un tiro che ha beffato Donnarumma, non piazzato al meglio nella circostanza. Il resto poteva essere e non è stato.
Montella all’inizio trova il modo di far implodere il dispositivo offensivo della Roma, piazzando Pasalic sull'incursore Nainggolan. Il belga vede così ridurre il proprio raggio d’azione e materializzarsi l’incubo di una serata assai complicata. Ogni iniziativa del belga viene stoppata sul nascere e così la Roma preferisce giocarla su Dzeko che, pur incrociando Romagnoli, arriva ugualmente al tiro. Il primo tempo è tuttavia avaro di conclusioni, ma non di emozioni. La più grossa al 27', quando Szczesny si fa anticipare in uscita da Lapadula, che tocca un attimo prima il pallone, quindi inciampa sul braccio del portiere romanista: è rigore e anche Mazzoleni non ha dubbi. Sul dischetto va Niang che, anzichè cancellare l’errore dell’ultimo turno contro il Crotone, fallisce nuovamente, facendosi intercettare la conclusione dal portiere polacco, che bissa a sua volta la prodezza sul crotonese Palladino. Dal possibile 1-0, il Milan rischia di trovarsi sotto al 36' quando, su lancio di Ruediger, Dzeko protegge bene il pallone e fa partire un diagonale che si perde sul fondo per una questione di centimetri. Pochi, a dire il vero. E’ la seconda conclusione del match, dopo un altro tiro del bosniaco al 2', questa volta deviato in angolo da Donnarumma. E il Milan? Rigore a parte, da ricordare solo un cross tagliato di Suso sul quale Lapadula arriva con un attimo di ritardo. La Roma chiude il tempo con El Shaarawy in campo al posto di Bruno Peres che cade male e si procura una sospetta distorsione alla caviglia, uscendo in lacrime.
Nella ripresa, dopo un tiro di Pasalic a lato, la Roma trova il gol di Nainggolan, che controlla di destro e disegna con il sinistro una parabola leggermente arcuata, che supera Donnarumma, non del tutto incolpevole nell’occasione. Si aspetta la reazione del Milan, Montella inserisce Mati Fernandez e Luiz Adriano, ma la Roma riduce a zero le possibilità che il Milan possa insidiarla. Nemmeno i giallorossi, a dire il vero, fanno molto per mettere in cassaforte il successo: un tiro parato da Donnarumma senza presa, poi va in scena la saga del potrei ma non riesco e l’1-0 non subisce scossoni. La Roma è l’anti-Juve, è vero, però solo sulla carta.
I giallorossi hanno costruito il loro secondo posto nell’Olimpico, con otto successi di seguitro e uno in 'trasfertà sulla Lazio. Con la Juve, però, giocheranno a Torino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Turku

Attacco in Finlandia, in tre accoltellano diverse persone

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti