12°

Nazionale di calcio

"Apocalisse" Italia: non andremo ai Mondiali. Ventura non si dimette. Le lacrime: foto - Video

Un solo precedente, nel 1958

Solo un pareggio con la Svezia: l'Italia non si qualifica per i mondiali

Il commissario tecnico Gian Piero Ventura

Ricevi gratis le news
17

Italia e Svezia hanno pareggiato 0-0 nel ritorno del playoff mondiale. In virtù di questo punteggio, gli azzurri non si qualificano per i Mondiali in Russia 2018, dopo lo 0-1 dell’andata.

E’ la prima volta da 60 anni che l'Italia non si qualifica per la fase finale della Coppa del Mondo

Ventura: "Chiedo scusa agli italiani"

"Mi sento di chiedere scusa agli italiani, per il risultato, non per l’impegno. Ma so che conta il risultato». Lo ha detto il ct azzurro Gian Piero Ventura, dopo la mancata qualificazione ai Mondiali. «Non dite che non è nato il feeling tattico con la squadra, la partita di stasera dimostra il contrario. Ci sarebbero tante cose da dire, ma so che stasera conta il risultato».

Buffon: "Mi spiace che la mia ultima partita sia coincisa con l'eliminazione"

«Dispiace per non per me, ma per il movimento, perché abbiamo fallito e anche a livello sociale poteva essere veramente importante». E’ un Gigi Buffon distrutto quello che parla a Rai Sport dopo l’eliminazione mondiale. «Questo è l’unico rammarico che ho, e non certo di perché chiudo, perché il tempo passa, è tiranno ed è giusto che sia così. Mi dispiace solo che l’ultima partita ufficiale in nazionale sia coincisa con l’eliminazione».

«Sicuramente  - ha continuato Buffon - non siamo riusciti a esprimere il meglio, ma sicuramente c'è un futuro per il calcio italiano, perché noi siamo testarti, caparbi, abbiamo forza e orgoglio, dopo le brutte cadute troviamo il modo di rialzarci. Lascio ragazzi in gamba che faranno parlare di loro, da Perin a Donnarumma, vorrei dare un grande abbraccio a chi mi ha sostenuto. Il ct ha le colpe che abbiamo noi».

L'Equipe: "Terremoto in Italia!"

"Terremoto in Italia!": questo il grande titolo sulla homepage del quotidiano francese L’Equipe, che questa sera ha annunciato anche con notifiche sui cellulari francesi, esattamente al 90' di Italia-Svezia, che il mondiale sarà senza gli azzurri.
"Ciao Italia!" è l’altro titolo de L’Equipe, secondo il quale "la Nazionale sparisce dalla cartina del calcio mondiale".
"L'Italia eliminata dopo lo 0-0 nella partita di ritorno contro la Svezia", gli azzurri "non vedranno i mondiali", scrive invece France Football.

"Dramma Italia" titolano i giornali sportivi spagnoli

"Un Mondiale senza l’Italia!" (AS), "Catastrofe storica, la prima Coppa del Mondo in 60 anni senza gli azzurri" (Marca): questo sono i titoli "strillati" dai principali quotidiani sportivi spagnoli subito dopo l'eliminazione dell’Italia dal Mondiale in Russia. "Buffon non merita questa Italia", aggiunge il quotidiano madrileno.

Tavecchio: "Profondamente delusi dell'insuccesso sportivo"

«Siamo profondamente amareggiati e delusi per la mancata qualificazione al Mondiale, è un insuccesso sportivo che necessita di una soluzione condivisa e per questo ho convocato domani una riunione con le componenti federali per fare un’analisi approfondita e decidere le scelte future». Carlo Tavecchio, n.1 della Federcalcio, alle prese con l’uragano della mancata qualificazione al Mondiale, confida all’Ansa, mentre è in partenza per Roma, la tristezza per la situazione, interrompendo la pausa di riflessione dopo il ko con la Svezia.

E ora? Prima il ct poi gli aspetti "politici"

Quarantotto ore di pausa e di riflessione. Se l’è prese Carlo Tavecchio a nome di tutta la Figc, che ora deve tirare i conti del disastro per il mancato Mondiale. Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha lasciato San Siro senza parlare, ma è evidente che il comitato olimpico nel "vigilare" sugli scenari della federazione dello sport più popolare non può permettere un ulteriore crollo d’immagine del mondo del calcio italiano. Tavecchio sarà chiamato prima ad affrontare il nodo del ct, che al momento non ha rassegnato le dimissioni per le quali c'è una questione economica in piedi (ma è pacifico come il ct sia arrivato al capolinea della sua avventura azzurra) poi, si passerà al nodo politico.
Domani la federcalcio dovrebbe fissare le tappe, a cominciare dall’incontro tra il presidente federale e il ct di cui ha parlato Ventura stesso: ballano i soldi di un contratto ancora in vigore da un milione e mezzo netto all’anno. Ventura, da bravo genovese, ha chiarito di non avere presentato dimissioni, si discuterà di un divorzio consensuale. Per il futuro, anche senza Mondiali molte le suggestioni: Ancelotti, Mancini, o un altro nome forte magari per risollevare immagine e morali azzurri, e quotazioni di Tavecchio. Un’operazione che diede i suoi frutti ai tempi dell’ingaggio di Conte.
Il precedente del fallimento del '58, che portò anche al commissariamento dopo qualche mese dal disastro di Belfast, pesa sugli scenari. Ma comissariare oggi non è possibile, a termini di regolamenti del Coni, a meno di dimissioni di massa dei dirigenti del consiglio federale. La Lega Pro ha già fatto sapere di non avere questa intenzione, i Dilettanti guidati da Sibilia dovrebbero essere l’ago della bilancia ma fonti del consiglio assicurano che non tutti sono pronti al passo indietro. Alla 'moral suasion' di Malagò su eventuali dimissioni in caso di disfatta, Tavecchio aveva già fatto sapere di non avere intenzione di lasciare.
Ora si attende di vedere quanto l’intensità delle inevitabili accuse per la Caporetto del calcio italiano sia forte. E lunedì e martedì prossimi al Coni sono in programma gli stati generali dello sport italiano: unico esponente del mondo del pallone invitato, Claudio Gentile. Che è in causa con la Figc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    14 Novembre @ 17.00

    Giorgio R.

    Pochi italiani in campionato e non si capisce perché considerato che solo pochi stranieri giocano beebee nel ns. Campionato. No italiani no italia.

    Rispondi

  • Gio

    14 Novembre @ 16.59

    Giorgio R.

    Volevano buttarci fuori. Tre rigori non dati all'Italia soprattutto quello su Parolo all'inizio. Gli Svedesi si sono chiusi in difesa impuniti dei loro falli che di fatto hanno impedito lo spettacolo. Spero che adesso trovi arbitri che vogliano far rispettare il calcio in primis e il regolamento. Volevano buttarci fuori !

    Rispondi

  • Gio

    14 Novembre @ 16.54

    Giorgio R.

    La prossima volta blocco calciatori inter ! Voglio dire abbiamo un campionato fatto di squadre in maggioranza stranieri e fra l'altro non eccellenti cosa vogliamo fare? Poi scandal o so arbitraggio a favore dei dinocoloni svedesi fallosissimi. PAROLO A INIZIO PARTITA FALCIATO DA DIETRO IN AREA ERA RIGORE NETTO. La partita sarebbe andata diversamente .....poi comunque c"erano altri due rigori per l'Italia. È così se una squadra è fallosa e non prende le giuste punizioni fa quello che vuole.

    Rispondi

  • Patrizia Adorni

    14 Novembre @ 12.15

    E Tavecchio perchè l'hanno messo lì? era stata una grande vergogna e si vede lo spessore dei dirigenti.

    Rispondi

  • Franco

    14 Novembre @ 11.43

    La mancata qualificazione ai mondiali può essere un'occasione per rimediare a quello che negli ultimi anni non ha funzionato. Speriamo che i vertici dello sport la colgano (dubito) come è avvenuto in Germania e Spagna. E' chiaro che c'è un problema generazionale di reclutamento di giovani talenti, ad oggi anche l'Inghilterra è meglio di noi, la Germania pure, così come la Spagna e la Francia. Proviamo a copiare quallo che hanno fatto, anche loro hanno tanti stranieri nei club, ma le nazionali appaiono più in palla della nostra, perchè?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

Un fotogramma che mostra il lancio di una bottiglia contro la troupe.

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

2commenti

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

Fausto Leali sui social, "io derubato da 4 slavi"

MONZA BRIANZA

Fausto Leali sui social: "Derubato da quattro slavi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Operaio e ladro: avrebbe rubato 4500 euro di merce dalla ditta

PARMA

Rubava materiali idraulici nella sua ditta e li rivendeva: arrestato operaio 40enne Video

Denunciato uno zio, residente a Maranello

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

La testimonianza

«Plagiata e poi schiavizzata: vi racconto il mio incubo»

Il Giardino

Il Parco Ducale «occupato» da spacciatori e alcolizzati

17commenti

PARMA

I ladri si arrampicano sui tubi: quattro furti in poche ore

PARMENSE

Terremoto: lieve scossa tra Fornovo e Varano

tg parma

Coin di via Mazzini: si fa strada l'ipotesi di un cambio con Ovs Video

Black Friday: è il giorno della caccia allo sconto nei negozi

VERSIONE DIGITALE

Black Friday: la Gazzetta a 0,50€ al giorno

Traversetolo

Tre anni di carcere al bullo che rapinava i coetanei

1commento

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

Tribunale

Pusher tentò di uccidere un carabiniere: condannato a 7 anni

3commenti

Calcio

Insigne, fratelli da primato

1commento

Borgotaro

Tre furti in tre abitazioni lo stesso giorno

PARMA

Stanziati 930mila euro per il "Lauro Grossi"

Via libera della giunta comunale al progetto definitivo per interventi di ristrutturazione della tribuna coperta e degli spogliatoi del Centro di atletica

BASSA

Lavori al passaggio a livello: chiuso il ponte sull'Enza a Sorbolo

Domenica disagi per chi viaggia da Parma verso Brescello

MUSICA

Gli Snakes cantano per beneficenza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

REGGIOLO

Omicidio nel Reggiano: 31enne cutrese ucciso a colpi di pistola

CASTEL SAN GIOVANNI

Piacenza: i dipendenti di Amazon in sciopero Foto

SPORT

FORMULA UNO

Abu Dhabi: Vettel è il più veloce nelle prime libere

IL CASO

Violenza sessuale: 9 anni a Robinho, ex del Milan

SOCIETA'

HOLLYWOOD

Molestie: anche Uma Thurman contro Weinstein

FIORENZUOLA

Prostituta legata, imbavagliata e gettata fuori dall'auto: arrestato 52enne

MOTORI

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery