-3°

debacle azzurra

Dalla Corea...alla Svezia: il podio dei flop della nazionale

Dalla Corea...alla Svezia: il podio dei flop della nazionale
Ricevi gratis le news
0

Sessant'anni dopo la storia si ripete. L’Italia è fuori dal Mondiale. La Svezia non è l'Irlanda del Nord 1958, ma il tonfo è clamoroso ed entra d’autorità nel podio dei flop storici della nazionale, a fare compagnia alla Corea del Nord 1966. Com'è caduta in basso l'Italia del pallone, quattro volte campione del mondo: i vivai sfornano talenti col contagocce, nelle rose gli italiani sono pochissimi, le squadre di club stentano a decollare, i capitali investiti da imprenditori nazionali sono sempre di meno.
Inoltre la federcalcio ha sempre meno potere rispetto alla Lega e gli interessi azzurri vengono dopo quelli dei club. Ma due anni fa un tecnico importante come Antonio Conte aveva reso competitiva l’Italia eliminando la Spagna dagli Europei e uscendo nei quarti con la Germania ai rigori.
In questo biennio un tecnico meno blasonato come Giampiero Ventura non ha saputo ripetere l’impresa, con un organico molto simile, e il suo bilancio fallimentare dovrebbe prevedere un addio anticipato. Il marchio della mancata partecipazione al mondiale rimarrà indelebile, a fotografare uno dei momenti più oscuri della storia della nazionale. Un destino simile, ma con contorni diversi, ha accompagnato gli allenatori responsabili degli altri due disastri, Alfredo Foni ed Edmondo Fabbri.
Alfredo Foni è uno dei totem del calcio italiano: terzino della Juve nella mitica coppia con Rava, centra l’accoppiata Olimpiade '36-Mondiale '38. Da tecnico viene ritenuto uno stratega difensivo, vince due scudetti con l’Inter e approda in azzurro nella transizione cupa del dopo Superga. Sembra facile l'accesso ai mondiali '58, dà e riceve un 3-0 col Portogallo, dopo l’1-0 ai nordirlandesi basta un pari nel ritorno. Ma la nebbia ferma a Londra l’arbitro Zsolt, gli azzurri rifiutano un altro arbitro, la gara diventa un’amichevole e finisce 2-2. Quella ufficiale viene rinviata al 15 gennaio 1958. Sembra una formalità ma il difensivista Foni si inventa un attacco con tre punte e due mezze punte: Ghiggia si fa espellere, il centrocampo non regge e l’1-2 decreta l’eliminazione. Il 47/enne Foni viene cacciato dopo una successiva sconfitta, la Figc viene commissariata e il tecnico continua una dignitosa carriera vincendo con la Roma la Coppa delle Fiere 1961. Altri tempi con meno pressioni, tanto che il ritorno azzurro in patria dopo Belfast avviene nel disinteresse generale.
Altra storia quella di Edmondo Fabbri, modesto giocatore e tecnico emergente avendo portato in cinque anni il Mantova dalla serie D alla A all’alba degli anni '60. Dopo la delusione cilena e l’accantonamento degli oriundi gli viene assegnata la nazionale che sembra crescere bene. Ma entra in rotta di collisione con la super Inter di Herrera: lascia fuori Picchi e spesso Corso, è umorale e intransigente, crea un mosaico che ai Mondiali 1966 va in apnea. Vittoria-rivincita col Cile, sconfitta con l’Urss. Basterebbe un pari coi dilettanti nordcoreani, ma la squadra sbaglia vari gol, rimane in dieci per l'infortunio di capitan Bulgarelli, va in debito di ossigeno e perde 0-1. E’ uno choc e un’umiliazione, al ritorno a Genova gli azzurri vengono accolti dal lancio di pomodori. Il 46/enne Fabbri viene cacciato, poi ha una buona carriera (vince due Coppa Italia con Torino e Bologna) ma fino alla fine non riesce a cacciare l’incubo della Corea.
Ancora meno di Fabbri può vantare Giampiero Ventura: modesto giocatore, allenatore a lungo impelagato nelle serie inferiori, ha un momento di gloria portando il Torino al settimo posto e in Europa con un buon gioco e la valorizzazione di vari giovani. A 69 anni approda in azzurro con una decisione sorprendente del presidente Tavecchio, anche perchè non sono disponibili i tecnici italiani più apprezzati. Ventura ha varie attenuanti, compresa la sfortuna di ritrovarsi la Spagna nel girone. Ma specie nelle ultime gare ha una gestione caotica con scelte incomprensibili dettate anche da molta leggerezza. Non è solo colpa sua, ma certo è lui il timoniere di uno dei peggiori fallimenti azzurri. Peggio di Foni, alla pari di Edmondo Fabbri, Ventura rimarrà un termine di paragone negativo della storia della nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furgone rubato

felino

Ladri sbadati beccati dalla polizia grazie al gps Video

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

Enel e energia ellettrica: una task force per fronteggiare i disagi (leggi)

7commenti

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

Serie B: 27a giornata

Empoli in testa all'ultimo istante. Cade il Frosinone. Solo il Bari ne approfitta. La Cremonese non scappa

APPENNINO

Frana sulla strada fra Varsi e Ponte Lamberti: operai al lavoro Video

VIABILITA'

Buche in A1: problemi anche nel tratto parmense dell'autostrada

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

GAZZAREPORTER

Caprioli vicino a ponte Caprazucca Foto

Foto di Federica Romanazzi

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

9commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

2commenti

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: "placcato" dal barista

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro 

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

ATLETICA

Fidenza rinnova il centro sportivo Ballotta: ecco come sarà Video

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Uccide il suo datore di lavoro dopo una lite per 100 euro

ORVIETO

E' morto Folco Quilici: il grande documentarista aveva 87 anni

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

Irruzione

Lo streaker più famoso colpisce (ancora) alle Olimpiadi Gallery

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day