22°

70 anni fa

Parma liberata: la settimana delle 4 Gazzette

Parma 1945: la Liberazione

Parma 1945: la Liberazione

Ricevi gratis le news
0

20 aprile, 70 anni fa. Inizia la settimana più strana e alla fine più bella, per le cronache della Gazzetta di Parma nel dramma della Seconda guerra mondiale.

E' la settimana delle 4 Gazzette: le ultime tre edizioni sotto l'occupazione tedesca e poi, finalmente, l'annuncio della Liberazione e della guerra conclusa. La settimana che Parma si appresta a rievocare con gli appuntamenti di un 25 aprile che avrà quest'anno un sapore particolare, nello scorrere dei decenni che inevitabilmente si portano via anche i testimoni diretti di quei giorni cruciali.

Il 20 aprile di 70 anni fa era un venerdì. La Gazzetta di Parma esce con la sottotestata "Corriere emiliano", che era il nome imposto dal fascismo fin dal 1928. Ma nel 1941 la Gazzetta aveva riacquistato la sua testata storica, pur dovendo farla convivere con l'altra etichetta. E la Gazzetta/Corriere emiliano si apre con un messaggio di Goebbels collegato al 56° compleanno di Hitler. Ed è un messaggio fra le cui righe forse già traspare una insicurezza mal celata: "Se le possibilità di conseguire la vittoria finale stanno ancora nelle nostre mani - scrive il gerarca nazista - lo dobbiamo solamente ed unicamente ad Adolfo Hitler". E anche il vicino titolo sulla situazione sul Fronte italiano sembra molto sulla difensiva: "Le posizioni saldamente tenute dalle truppe italo-germaniche.

Nella seconda e ultima pagina, la cronaca locale da una parte si mescola alla cronaca di guerra ("Bombe e mitraglia in città e provincia", "Alla Croce rossa un ufficio notizie ricerche prigionieri di guerra"). Ma c'è spazio anche per il dramma di una bimba di 6 anni, che usando un falcetto "con infantile imperizia" si è amputata due falangi nella manodestra.

Sabato 21 aprile è la ricorrenza del "Natale di Roma", una festa particolarmente cara al fascismo. E la stessa Gazzetta si chiede se la celebrazione non possa sembrare anacronistica, mentre "Roma è morta sotto il passo degli invasori". Il titolo dal fronte italiano è ancor più difensivista: "La strenua resistenza impedisce all'avversario di avanzare". Ma in prima pagina c'è anche ironia contro le "valorose" incursioni aeree di caccia anglo-americani: contro un triciclo che trasportava biancheria sporca e contro il carrellino di un elettricista, mentre il lancio di spezzoni incendiari ha invece ucciso una donna e un bambino. Atti che - scrive la Gazzetta - "dimostrano di quanto affetto siano animati gli anglo-americani per gli italiani da liberare".

In quel sabato 21 le pagine del giornale sono 4: c'è spazio anche per l'imposta sui celibi, per una distribuzione gratuita di caramelle, e per una ragazza di Fraore finita al Pronto soccorso perchè graffiata e morsicata da "un gatto di malumore". Una cronaca alla quale si accompagna un appuntamento di buonumore, con il teatro dialettale: al Nazionale Verdi, infatti, la compagnia dei Clerici proporrà la commedia "Furbaciòn".

Domenica 22 la strenua resistenza è derubricata a "strenua difesa" sul fronte meridionale italiano, così come è "difesa" a Berlino. La cronaca della città celebra "i nostri caduti: Enzo Calzolari e Aldo Orlandini", vittime a San Secondo di una "imboscata tesa da fuorilegge". Gli istituti Melloni e Marconi pubblicano le date di esami integrativi e colloqui finali, mentre al Teatro Ducale è di scena la boxe: anzi, nel linguaggio ancora rigorosamente autarchico, una "riunione pugilistica".

E qui i giornali in raccolta si interrompono. Per rivedere la testata Gazzetta di Parma, di nuovo nel formato a 9 colonne e finalmente liberata della seconda testata "Corriere emiliano", occorrerà attendere venerdì 27. Quando il titolo, finalmente e a tutta pagina in stampatello, è PARMA LIBERATA.  Con tre righe di solenne e commosso sommario: " Le ardenti ore di attesa di tutta la popolazione - L'insurrezione della cittadinanza - L'attacco delle brigate dei Patrioti e delle colonne corazzate - La trionfale entrata in città fra ali di popolo esultante".

E l'editoriale senza firma sintetizza fin dalle prime righe l'emozione di una intera città: "Grido prorompente che sgorga possente dal petto di un popolo soggiogato da 23 anni di un regime impostosi con la violenza e col terrore". Non ci sono ancora fotografie, per fissare quei momenti storici: ci sono le parole del Governo militare alleato e del Comotato di LIberazione nazionale di Parma. presieduto dall'artigiano Pietro Campanini, del PCI. Ma al di là delle sigle dei partiti, altro simbolo della ritrovata libertà, c'è già un obiettivo, ben chiaro a tutti: "creare l'Italia democratica", mentre a Parma il vescovo Colli invita i parmigiani a "dignità e disciplina" e il prefetto Ferrari ordina la ripresa della piena attività dei servizi pubblici, dei negozi e delle aziende.

Conosci la storia di Parma? Imparala sul web

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

9commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Economia

Rinnovato il contratto tra Number1 logistics Group e Barilla

"Obiettivi aziendali ma anche condivisione di valori"

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»