19°

29°

70 anni fa

Parma liberata: la settimana delle 4 Gazzette

Parma 1945: la Liberazione

Parma 1945: la Liberazione

Ricevi gratis le news
0

20 aprile, 70 anni fa. Inizia la settimana più strana e alla fine più bella, per le cronache della Gazzetta di Parma nel dramma della Seconda guerra mondiale.

E' la settimana delle 4 Gazzette: le ultime tre edizioni sotto l'occupazione tedesca e poi, finalmente, l'annuncio della Liberazione e della guerra conclusa. La settimana che Parma si appresta a rievocare con gli appuntamenti di un 25 aprile che avrà quest'anno un sapore particolare, nello scorrere dei decenni che inevitabilmente si portano via anche i testimoni diretti di quei giorni cruciali.

Il 20 aprile di 70 anni fa era un venerdì. La Gazzetta di Parma esce con la sottotestata "Corriere emiliano", che era il nome imposto dal fascismo fin dal 1928. Ma nel 1941 la Gazzetta aveva riacquistato la sua testata storica, pur dovendo farla convivere con l'altra etichetta. E la Gazzetta/Corriere emiliano si apre con un messaggio di Goebbels collegato al 56° compleanno di Hitler. Ed è un messaggio fra le cui righe forse già traspare una insicurezza mal celata: "Se le possibilità di conseguire la vittoria finale stanno ancora nelle nostre mani - scrive il gerarca nazista - lo dobbiamo solamente ed unicamente ad Adolfo Hitler". E anche il vicino titolo sulla situazione sul Fronte italiano sembra molto sulla difensiva: "Le posizioni saldamente tenute dalle truppe italo-germaniche.

Nella seconda e ultima pagina, la cronaca locale da una parte si mescola alla cronaca di guerra ("Bombe e mitraglia in città e provincia", "Alla Croce rossa un ufficio notizie ricerche prigionieri di guerra"). Ma c'è spazio anche per il dramma di una bimba di 6 anni, che usando un falcetto "con infantile imperizia" si è amputata due falangi nella manodestra.

Sabato 21 aprile è la ricorrenza del "Natale di Roma", una festa particolarmente cara al fascismo. E la stessa Gazzetta si chiede se la celebrazione non possa sembrare anacronistica, mentre "Roma è morta sotto il passo degli invasori". Il titolo dal fronte italiano è ancor più difensivista: "La strenua resistenza impedisce all'avversario di avanzare". Ma in prima pagina c'è anche ironia contro le "valorose" incursioni aeree di caccia anglo-americani: contro un triciclo che trasportava biancheria sporca e contro il carrellino di un elettricista, mentre il lancio di spezzoni incendiari ha invece ucciso una donna e un bambino. Atti che - scrive la Gazzetta - "dimostrano di quanto affetto siano animati gli anglo-americani per gli italiani da liberare".

In quel sabato 21 le pagine del giornale sono 4: c'è spazio anche per l'imposta sui celibi, per una distribuzione gratuita di caramelle, e per una ragazza di Fraore finita al Pronto soccorso perchè graffiata e morsicata da "un gatto di malumore". Una cronaca alla quale si accompagna un appuntamento di buonumore, con il teatro dialettale: al Nazionale Verdi, infatti, la compagnia dei Clerici proporrà la commedia "Furbaciòn".

Domenica 22 la strenua resistenza è derubricata a "strenua difesa" sul fronte meridionale italiano, così come è "difesa" a Berlino. La cronaca della città celebra "i nostri caduti: Enzo Calzolari e Aldo Orlandini", vittime a San Secondo di una "imboscata tesa da fuorilegge". Gli istituti Melloni e Marconi pubblicano le date di esami integrativi e colloqui finali, mentre al Teatro Ducale è di scena la boxe: anzi, nel linguaggio ancora rigorosamente autarchico, una "riunione pugilistica".

E qui i giornali in raccolta si interrompono. Per rivedere la testata Gazzetta di Parma, di nuovo nel formato a 9 colonne e finalmente liberata della seconda testata "Corriere emiliano", occorrerà attendere venerdì 27. Quando il titolo, finalmente e a tutta pagina in stampatello, è PARMA LIBERATA.  Con tre righe di solenne e commosso sommario: " Le ardenti ore di attesa di tutta la popolazione - L'insurrezione della cittadinanza - L'attacco delle brigate dei Patrioti e delle colonne corazzate - La trionfale entrata in città fra ali di popolo esultante".

E l'editoriale senza firma sintetizza fin dalle prime righe l'emozione di una intera città: "Grido prorompente che sgorga possente dal petto di un popolo soggiogato da 23 anni di un regime impostosi con la violenza e col terrore". Non ci sono ancora fotografie, per fissare quei momenti storici: ci sono le parole del Governo militare alleato e del Comotato di LIberazione nazionale di Parma. presieduto dall'artigiano Pietro Campanini, del PCI. Ma al di là delle sigle dei partiti, altro simbolo della ritrovata libertà, c'è già un obiettivo, ben chiaro a tutti: "creare l'Italia democratica", mentre a Parma il vescovo Colli invita i parmigiani a "dignità e disciplina" e il prefetto Ferrari ordina la ripresa della piena attività dei servizi pubblici, dei negozi e delle aziende.

Conosci la storia di Parma? Imparala sul web

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

curiosità

Squalo volpe di 200 chili pescato nel crotonese

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti