19°

32°

Strajè-Stranieri

«Io, “catapultata” dall'Etiopia a Parma»

«Io, “catapultata” dall'Etiopia a Parma»
0

 Parma è bella, l'Italia mi piace, ma per me   qui “it's not very funny”». Ossia, non è molto  divertente.  L'intervista si svolge tutta in inglese, e già questo la dice lunga sulla padronanza dell'italiano di questa ragazzina 14enne arrivata pochi mesi fa dall'Etiopia e catapultata a settembre in una terza media cittadina.  Per i bambini e ragazzi    per i quali l'Italia  è stata una meta più o meno casuale in cerca di una vita migliore, l'arrivo  in classe   può essere  traumatico. Le scuole in molti casi si sono attrezzate, offrendo corsi di sostegno di italiano e cercando di favorire  l'integrazione. Ma per gli studenti stranieri studiare in Italia  è spesso un'esperienza dura, a volte frustrante. Nell'anno scolastico 2008-2009 gli alunni stranieri  a Parma e provincia sono stati 7.417, il 13,4% della popolazione scolastica. E la percentuale più elevata si registra proprio alle medie. 

La ragazzina viene  da Shashemene,  città   di  115 mila abitanti   240 chilometri a  sud di Addis Abeba. Due anni fa è arrivata a Parma la mamma, che ha trovato un lavoro. Nell'aprile 2009 la donna ha fatto arrivare le due figlie di 11 e 14 anni, mentre il marito è rimasto in Etiopia. Cinque mesi dopo aver messo per la prima volta piede in Italia (ed essere per la prima volta uscite dall'Etiopia),  le due sorelle hanno iniziato l'anno scolastico in un istituto comprensivo del centro.  «A Shashemene frequentavo la high school, qui in Italia mi hanno messo in terza media - spiega la ragazza -. Per me è stato ed è ancora tutto molto difficile. Non conoscevo una parola di  italiano, non capivo quello che dicevano  gli  insegnanti e tantomeno i compagni di classe». Qualcosa da allora è cambiato, ammette la ragazzina, ma i miglioramenti sono lenti. «Tre volte a settimana, il lunedì, il mercoledì e il venerdì, seguo a scuola lezioni di italiano per stranieri. E' stato molto utile, mi ha aiutato a imparare a capire  un po' l'italiano. Ma la cosa più difficile resta   parlare». Le materie preferite? «L'inglese, che è anche l'unica materia per la quale eseguo le verifiche e i compiti. La matematica non mi piace, ma la studio. Invece la ginnastica  non la faccio  proprio: non mi piace giocare a pallavolo e tantomeno  gli esercizi a corpo libero. Non mi piace   lo sport in generale». 
 Quanto all'italiano, la ragazzina spiega di non aver neppure comprato i libri di testo: «I professori capiscono che non posso seguire le lezioni e neppure fare i compiti a casa o le verifiche che fanno   gli  altri». E i rapporti con i compagni di classe? «Ho solo un'amica, una ragazzina italiana davvero simpatica. Con gli altri non parlo, un po' per via della lingua e un po' per carattere. In Etiopia era diverso: quattro chiacchiere con gli amici le facevo, ci si vedeva anche fuori dalla scuola, cosa che qui non accade. Era più divertente. Mi piace la cultura italiana - aggiunge poi la ragazza - e penso che resterò qui. Ma a volte mi sento un po' triste e scoraggiata».m. t.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Casaltone, un paese diviso in due

Il caso

Casaltone, un paese diviso in due

Poggio di Sant'Ilario

Da fuoco alla stanza e ustiona moglie e figlia

Asessuali

Vivere in astinenza: il documentario della parmigiana Soresini

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Fidenza

Piazza Grandi, operazione recupero archeologico

Lutto

Laurano dice addio a «Ester» la centenaria

Integrazione

Fine del Ramadan, una festa condivisa

Serie B

Le avversarie del Parma ai raggi X

Promozione

Apolloni: «Felice per questa B»

BALLOTTAGGIO

"Effetto Parma" festeggia. Pizzarotti: "Altri cinque anni entusiasmanti" Video

L'intervista di TvParma: "Penso che per questa vittoria abbiano pesato la nostra concretezza e i nostri contenuti"

2commenti

elezioni 2017

Lavagetto (Pd): "Ora riflessione ma possiamo imparare dalle cose fatte bene" Video

LE ALTRE CITTA'

Piacenza, Patrizia Barbieri (centrodestra) sindaco

Dem sconfitti praticamente ovunque. Spezia, vittoria di Peracchini. Genova, vince Bucci

PARMA

Upi, oggi l'assemblea annuale al Regio con il ministro Delrio

elezioni 2017

Ballottaggio, affluenza al 45,17%

Calo in tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna 

5commenti

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

2commenti

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

MALTEMPO

Frane, smottamenti e vento forte: danni al Nord-Est Foto

SOCIETA'

elezioni 2017

Genova: elettore al seggio con cane al seguito Foto

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

SERIE A

Donnarumma inneggia a Raiola, poi si scusa con i tifosi. Dopo l'Europeo incontro con il Milan

MOTORI

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande